20 cause di caduta dei capelli

Evidenziazione

Sapevi che i capelli crescono in tre diverse modalità? Grazie a questo, i nuovi capelli crescono rapidamente al posto dei capelli che cadono e non ti accorgi nemmeno della perdita. Ma se qualche fattore influenza il ritmo e il sincronismo di questo processo, allora 2-3 volte più capelli cadono dalla testa al giorno di quanto non crescano.

I bei capelli sono un elemento necessario dell'immagine, che è popolare con il sesso opposto. Cominciamo quindi a preoccuparci se dopo la pettinatura rimangono più capelli del solito, o se cadono "da soli", rimanendo sui vestiti. E a volte l'assenza di peli sulla testa è visibile ad occhio nudo. Questo è già un segnale che c'è qualche tipo di malfunzionamento nel corpo..

Ci sono molti fattori che causano la caduta dei capelli. In questo articolo ti parleremo di 20 dei più comuni..

Cos'è la caduta dei capelli??

Prima di suonare l'allarme, assicurati che i tuoi capelli stiano cadendo più del normale fisiologico. Ogni giorno perdi da 30 a 100 capelli e cadono in modo uniforme, da tutte le aree della testa. Questo è del tutto normale e la calvizie non si verifica perché i capelli si rigenerano rapidamente. Ma se l'auto-guarigione è ritardata o non si verifica affatto, la densità dei capelli diminuisce..

La perdita di più di 1000 capelli al giorno è già una patologia chiamata "alopecia". Se i capelli cadono in un'area limitata, è l'alopecia areata o l'alopecia areata. La perdita dei capelli in tutte le aree è chiamata calvizie diffusa o totale. In greco, "alopex" significa "volpe". Sembrerebbe, da dove viene la volpe. Ma i greci, a quanto pare, hanno notato la somiglianza di un uomo calvo con un animale, per il quale è abbastanza naturale liberarsi e far crescere una nuova pelliccia più volte all'anno..

A volte i capelli non cadono, ma semplicemente diventano più sottili, i capelli si assottigliano e ti può sembrare che i capelli siano diventati più piccoli. Ma il diradamento dei capelli può essere l'inizio della calvizie.

Fatti interessanti sui capelli

Sulla testa crescono, in media, 50-150 mila capelli. E i capelli rossi ne hanno meno - circa 80 mila. Le bionde sono più fortunate. Almeno 140mila capelli crescono sulla loro testa. I capelli castani e le brune si accontentano del "mezzo dorato". I loro capelli contengono 100-110 mila capelli. I proprietari di capelli castano chiaro sono considerati "detentori del record". Il numero di follicoli piliferi che hanno è di circa 200 mila.

Ci sono aree con i capelli più spessi sulla tua testa: questa è la corona. Ma sulla parte posteriore della testa e delle tempie - ci sono meno capelli. Per proteggere la parte posteriore della testa e i fianchi dalla calvizie, la natura ha fatto in modo che la fronte, le tempie e la corona della zona ricevessero più sangue.

Capire le ragioni

Per comprendere il meccanismo della caduta dei capelli, ricordiamo come crescono normalmente. Ogni follicolo pilifero o sacca alle radici può creare da 25 a 30 peli durante la vita di una persona. Ogni capello cresce al proprio ritmo, mentre c'è una certa ciclicità. Le donne che hanno subito la depilazione sanno quanto sia difficile sbarazzarsi dei peli superflui. Sono necessarie diverse sessioni per rimuovere il resto dei gruppi di capelli dormienti. Questo meccanismo è previsto dalla natura per prevenire la perdita simultanea di una grande quantità di capelli.

Si distinguono le seguenti fasi della vita dei capelli:

  • Anagen - crescita attiva che dura da 2 a 6 anni.
  • Catagen è un periodo di transizione in cui la crescita rallenta, ma i follicoli o le papille che nutrono i capelli funzionano ancora. La durata di questa fase è fino a 20 giorni..
  • Telogen: i capelli smettono di crescere completamente. La fase di riposo dura dai 3 ai 4 mesi.

Nelle persone sane, in qualsiasi momento, quasi il 90% dei capelli sulla testa è nella fase di crescita attiva - anagen. Solo il 2% dell'attaccatura dei capelli si trova in uno stato intermedio e fino al 15% dei capelli è pronto a cadere dal bulbo. Un fattore dannoso esterno o interno viola questo rapporto a favore della caduta.

1. Problemi con la ghiandola tiroidea

Gli ormoni tiroidei, la tiroxina e la triiodotironina, normalmente stimolano, accelerano e attivano tutte le cellule del corpo. Si trovano terminazioni nervose sensibili o recettori per la tiroxina, anche sui follicoli piliferi. Con una carenza di ormoni, non c'è stimolo per la crescita dei capelli, quindi i bulbi non hanno fretta di creare nuovi capelli.

Ma se hai un eccesso di questi ormoni, anche questo non è motivo di gioia. Dagli ormoni tiroidei, solo la prima volta i capelli diventeranno spessi. L'azione a lungo termine della tiroxina esaurisce le "riserve strategiche" del bulbo. Se l'equilibrio ormonale non viene ripristinato in tempo, i capelli inizieranno a cadere..

2. Gravidanza e parto

Dal primo trimestre di gravidanza, lo sfondo ormonale cambia nel corpo femminile. Il livello di quasi tutti gli ormoni aumenta.

Ogni trimestre di gravidanza, così come il periodo postpartum, passa sotto la bandiera di una sorta di ormone. Per lo più ormoni amici dei capelli.

Prima metà della gravidanza

Dal primo trimestre, la gonadotropina corionica si forma nel corpo. Innesca cambiamenti negli organi endocrini di una donna e stimola il rinnovamento di tutte le cellule, a causa di un aumento del livello degli ormoni tiroidei. Quest'ultimo accelera la divisione cellulare e il metabolismo nel follicolo pilifero e la condizione dei capelli inizia a migliorare. Ma se una donna ha un'insufficienza tiroidea latente, l'intera porzione di ormoni andrà al feto e i capelli potrebbero cadere.

Seconda metà della gravidanza

Dopo 20 settimane, la placenta secerne attivamente progesterone ed estrogeni. La condizione dei capelli dipende in gran parte dal loro rapporto. L'estrogeno stimola la crescita dei capelli, quindi il numero di bulbi nella fase di crescita aumenta del 10%. Il progesterone, d'altra parte, secca la pelle e i capelli, il che può causare rotture. I capelli durante questo periodo di gravidanza cadono più spesso non a causa di cambiamenti ormonali, ma per una carenza di nutrienti.

Periodo postpartum

Dopo il parto, la situazione cambia radicalmente. La ghiandola pituitaria secerne l'ormone prolattina, che stimola la ghiandola mammaria. Per questo motivo, il numero di lampadine "a riposo" è almeno raddoppiato. Pertanto, una donna perde, in media, non 100 capelli al giorno, ma fino a 300 capelli, il che diventa evidente pochi mesi dopo il parto. Ma questa condizione dura non più di 6 mesi. Non aver paura di rimanere senza capelli, perché quando lo sfondo ormonale si stabilizza, anche la crescita tornerà alla normalità..

3. Farmaci

Qualsiasi farmaco può causare la caduta dei capelli, ma ci sono farmaci che interrompono la crescita dei capelli più velocemente e in modo più evidente. Tutti sanno che la chemioterapia fa diventare calve le persone. Questo perché i farmaci chemioterapici inibiscono la crescita non solo delle cellule tumorali, ma anche delle cellule di tutti i tessuti del corpo. Il follicolo pilifero si distingue per la divisione cellulare molto attiva, perché un giorno è necessario iniziare a crescere circa 30 capelli per sostituire quelli che sono caduti. Pertanto, l'effetto travolgente della chimica si manifesta rapidamente sul cuoio capelluto. Oltre a inibire la crescita di nuovi capelli, la chemioterapia agisce direttamente sui capelli come una tossina, aumentando la caduta dei capelli..

Anche i seguenti farmaci possono causare la caduta dei capelli:

  • contraccettivi - di solito dopo che una donna smette di prenderli;
  • farmaci antinfiammatori - ormonali e non steroidei;
  • farmaci cardiovascolari - farmaci che abbassano la pressione sanguigna;
  • tireostatici - farmaci che sopprimono la secrezione di ormoni tiroidei;
  • anticoagulanti - inibendo la coagulazione del sangue;
  • farmaci antiallergici - bloccanti del recettore H2 dell'istamina;
  • farmaci usati in psichiatria - anticonvulsivanti, farmaci antiparkinsoniani, antidepressivi e antipsicotici.
  • farmaci per il trattamento delle infezioni - antibiotici, antierpetici, antifungini e antiparassitari.

I follicoli piliferi contengono il sistema enzimatico del citocromo P450. È con il suo aiuto che il fegato elabora cibi e medicinali tossici. Gli enzimi in questo sistema ossidano i farmaci, rendendoli più solubili in acqua, per facilitare l'escrezione dal corpo. Ma il fatto è che molti farmaci sopprimono questo sistema e contribuiscono alla manifestazione di effetti collaterali, specialmente con un uso prolungato. A causa della presenza degli enzimi del citocromo P450, i capelli assumono parzialmente gli effetti collaterali o tossici di molti farmaci, che si manifestano con la caduta dei capelli.

4. Perdita di peso veloce

Se sei un fan delle diete rigide e dei modi rapidi per perdere peso, dovresti sapere che privarti di cibi proteici, puoi causare gravi interruzioni nel corpo. Le cellule sono costituite da proteine, il metabolismo è controllato da enzimi e ormoni proteici. I capelli contengono l'80% di proteine ​​- cheratina. Per costruire nuove cellule a bulbo, è necessario un materiale da costruzione: le proteine. Con una prolungata assenza di proteine, puoi diventare rapidamente calvo o perdere i capelli costantemente "in porzioni".

Di norma, i capelli iniziano a cadere pochi mesi dopo l'inizio della dieta, ma per riprendersi è necessario mangiare normalmente per qualche altro mese..

Inoltre, se si abusa di alcol si verifica una carenza di proteine. L'alcol interrompe l'assorbimento delle proteine ​​nel tratto digestivo, complica la funzione del fegato, l'organo principale che sintetizza le proteine. Inoltre, grandi dosi di alcol causano gravi spasmi di tutti i vasi, compresi quelli che nutrono il follicolo pilifero..

5. Infezioni

Qualsiasi infezione del cuoio capelluto può causare infiammazioni nei follicoli piliferi. Di solito, le infezioni che colpiscono i capelli si manifestano con la calvizie in un'area limitata o diverse aree con calvizie si trovano sulla testa. L'alopecia a seguito di infezione può essere temporanea o irreversibile. Tutto dipende dalla natura dell'infiammazione. Se non ci sono stati danni profondi, attendere la crescita di nuovi capelli al posto di quelli persi. Ma quando l'infiammazione procede in modo molto violento, il corpo non ha altra scelta che riparare tutte le aree danneggiate con tessuto cicatriziale. Se si forma una cicatrice nel sito dei bulbi, i capelli non cresceranno più.

La caduta dei capelli può essere causata da:

  • funghi che causano trichophytosis e favus;
  • batteri, in particolare stafilococchi, agenti causali della tubercolosi e della sifilide;
  • virus della varicella e dell'herpes zoster, che appartengono alla famiglia dell'herpesvirus.

È importante sapere che qualsiasi malattia infettiva grave che ha causato un impoverimento generale del corpo può portare all'indebolimento dei capelli e alla caduta dei capelli. Il corpo "risparmia" temporaneamente sulle proteine ​​destinate alla formazione dei capelli.

6. È nervoso

Potresti aver notato più di una volta che le persone che lavorano sodo e riposano poco hanno problemi di capelli. Possono sbiadire o assottigliarsi.

Si scopre che se il buon umore non ti abbandona, nel cervello si formano abbastanza sostanze che supportano la corretta regolazione del flusso sanguigno nei bulbi. Ma se siamo spesso nervosi o lavoriamo sodo, il sistema nervoso centrale è in costante tensione, rilasciando sempre più adrenalina e altri ormoni che provocano spasmi dei muscoli del bulbo e costrizione dei vasi che lo alimentano.

7. Hai molto DHT

Nel sesso più forte, una zona calva può essere un segno di un buon background ormonale maschile. Anche gli ormoni maschili testosterone e diidrotestosterone hanno i loro "siti" di azione sui follicoli piliferi. Il diidrotestosterone è la forma attiva del testosterone, prodotto nei tessuti dall'enzima 5-alfa reduttasi.

DHT agisce sui capelli come segue:

  • Restringe il muscolo che circonda il follicolo pilifero. Per questo motivo, il bulbo diventa più piccolo e il foro attraverso il quale escono i capelli si restringe. Con un'esposizione prolungata, i capelli diventano più sottili e lo stelo alla fine esce dal bulbo.
  • Diminuisce la circolazione sanguigna nella pelle. Anche lo strato muscolare dei piccoli capillari subisce uno spasmo, di conseguenza la radice dei capelli non riceve nutrimento e ossigeno, si indebolisce gradualmente e collassa.
  • Accelera il ciclo di crescita dei capelli. Sia il testosterone libero che il diidrotestosterone agiscono sul DNA della papilla capillare. Ma il diidrotestosterone è 5 volte più forte sui capelli e fa sì che attraversino tutte le fasi del ciclo di vita più velocemente e cadano prima del tempo.

Ma ci sono due buone notizie. Il primo è che gli ormoni non distruggono il bulbo stesso, il che significa che con un trattamento adeguato può essere "svegliato". In secondo luogo, un alto livello di testosterone non significa che diventerai calvo. Tutto dipende dal livello dell'enzima che converte il testosterone nella sua forma attiva.

8. Questioni familiari

Fino ai 45 anni circa un terzo degli uomini rischia di perdere i capelli in testa. La calvizie ereditaria è associata a un malfunzionamento in uno dei geni regolatori. La funzione dei geni che stimolano la raccolta della matrice dei capelli o influenzano la sensibilità dei recettori alle sostanze che influenzano la crescita dei capelli, può essere compromessa.

In precedenza, si credeva che il gene della "caduta dei capelli" passasse sulla linea materna attraverso il cromosoma X. Ma ora sono stati identificati molti geni che possono essere trasmessi di padre in figlio o figlia attraverso cromosomi comuni non sessuali. Un gene "rotto" non sempre causa la calvizie e sono necessari fattori aggiuntivi per manifestare l'eredità "cattiva".

L'attività del gene della caduta dei capelli può essere influenzata da:

  • prendere farmaci;
  • cambiamenti ormonali;
  • effetti nocivi per l'ambiente.

9. Carenza di nutrienti

Se i tuoi capelli sono spenti, sottili e cadono facilmente, è possibile che siano semplicemente privi di sostanze nutritive. Anche se crei regolarmente maschere cosmetiche o usi shampoo costosi, ciò non significa che fornisci i componenti necessari ai tuoi capelli più velocemente..

Gli oligoelementi e le vitamine necessari sono necessari non solo e non tanto per la testa a livello locale, ma per il metabolismo in tutto il corpo..

Ferro

La caduta dei capelli a volte è il primo e unico segno di carenza di ferro. La carenza di ferro può verificarsi in qualsiasi donna, perché ogni mese una quantità significativa di questo oligoelemento viene persa con il sangue. Inoltre, se hai già dato alla luce due o tre bambini, il tuo corpo ha esaurito i "depositi" di ferro che sono stati spesi per costruire il corpo del bambino. Se sei vegetariano, forse i tuoi capelli sono diventati meno "ferrosi" a causa della mancanza di prodotti a base di carne, dai quali il corpo assorbe il ferro più facilmente che dai cibi vegetali. Gli amanti del caffè e del tè dovrebbero anche diffidare della carenza di ferro, perché la caffeina contenuta in queste bevande interferisce con l'assorbimento del ferro nell'intestino..

Zinco e rame

Le persone con calvizie di solito hanno bassi livelli di zinco nel sangue. Un minerale traccia è necessario per creare nuova fibra capillare, quindi la carenza di zinco può portare alla caduta dei capelli in tutto il corpo. Ma lo zinco è dannoso per i capelli anche quando ce n'è in abbondanza. È in grado di aumentare il livello di testosterone, che, a livelli molto elevati, non agisce sul DNA del bulbo. Per evitare un eccesso di zinco, si consiglia di prenderlo insieme al rame. Questi due oligoelementi lavorano in congiunzione, ma allo stesso tempo competono tra loro per il diritto di essere assorbiti a livello intestinale. Il rame si riferisce anche alle lampadine in due modi. Da un lato, è coinvolto nella creazione dei capelli, ma in eccesso rende i capelli sottili e fragili, accorcia la loro fase di crescita.

Vitamina B1

La tiamina o vitamina B1 è una sostanza che attiva gli enzimi necessari per avviare i mitocondri dei bulbi - "stazioni energetiche" intracellulari. Nei follicoli piliferi, il metabolismo è molto attivo, quindi l'erogazione di "carburante" ai mitocondri deve avvenire costantemente. Con una carenza di vitamine del gruppo B, l'attività degli enzimi necessari per la crescita dei capelli è significativamente ridotta.

Biotina

La biotina è necessaria affinché le cellule della pelle e del bulbo si dividano attivamente e i capelli sono rafforzati dalla cheratina. Questa vitamina nutre i capelli e ripristina i suoi strati profondi. I dati sperimentali riportano che una carenza di biotina o vitamina H provoca dermatite del cuoio capelluto e perdita di capelli. È possibile trovare un collegamento allo studio nell'elenco delle referenze. La mancanza di questa vitamina è indicata da macchie rosse intorno al naso e alla bocca..

L-lisina

La lisina è un amminoacido, senza il quale i capelli perdono non solo la cheratina, ma anche il calcio, da cui si forma la matrice dei capelli. A causa di questa matrice, i capelli mantengono la loro capacità di crescere. Inoltre, la mancanza di L-lisina aumenta la sensibilità dei recettori del follicolo pilifero al diidrotestosterone.

10. Intossicazione da vitamine

Se ti piace assumere integratori biologicamente attivi, complessi vitaminici e minerali, è importante non esagerare e tenere conto della norma quotidiana delle vitamine. Sappi che un eccesso di certe vitamine è molto più pericoloso di una carenza.

Le vitamine liposolubili penetrano e si accumulano facilmente nei tessuti. Ad esempio, la vitamina A, se immagazzinata nei capelli, può renderli fragili e causare la caduta dei capelli..

11. Manipolazione dei capelli

Le donne amano cambiare pettinature e tingersi i capelli. In genere, una nuova acconciatura deve essere fissata con un asciugacapelli caldo, una pinza o un ferro arricciacapelli, quindi cospargere generosamente con vernice o applicare gel per lo styling. Quindi si scopre che andare da un parrucchiere per i nostri capelli è un "triplo" colpo: fisico, chimico e meccanico. Anche lo spazzolamento o lo spazzolamento frequente non è molto utile. Puoi graffiare la pelle e danneggiare lo strato esterno dei capelli: la cuticola. Questo spezzerà i capelli nel mezzo..

Alcune acconciature, in particolare le code di cavallo, possono indebolire i capelli. Il cuoio capelluto delle ragazze con un fascio strettamente raccolto è fortemente teso. Per questo motivo, la circolazione sanguigna è compromessa, i capelli diventano fragili nella zona delle radici o cadono.

12. Età

I capelli più rigogliosi si verificano all'età di 15-18 anni, perché sotto l'influenza degli ormoni, le cellule del follicolo pilifero si dividono più velocemente. Fino a 30 anni, in assenza di problemi di salute, i capelli sono pieni di bellezza. Ma poi la quantità di capelli può diminuire..

Noterai che i capelli sono meno folti, anche se non cadono molto. Tutto questo è una norma fisiologica, che è associata a un cambiamento nei livelli ormonali. I bulbi diventano sensibili agli ormoni che li mettono a dormire. Ma il processo è lento, quindi i cambiamenti diventeranno evidenti all'età di 50 anni, e talvolta molto più tardi, se hai una buona genetica.

13. Seborrea

L'alopecia seborroica è più comune negli adolescenti quando i livelli ormonali sono disturbati. Inoltre, il problema è ugualmente osservato nei ragazzi e nelle ragazze. Se nel corpo ci sono molti androgeni o ormoni sessuali maschili, la produzione di sebo aumenta, diventa di scarsa qualità e si attacca ai capelli. Se il lubrificante non viene rimosso dalla pelle in tempo, viene utilizzato dai propionobatteri che popolano il cuoio capelluto..

A causa di questi batteri, si sviluppa la dermatite seborroica, un'infiammazione del cuoio capelluto. L'infiammazione si manifesta con prurito, arrossamento e grave desquamazione della pelle, che chiamiamo forfora. La dermatite seborroica differisce dalla forfora normale in quanto, a causa dell'infiammazione nei follicoli, le cellule muoiono e i capelli iniziano a cadere.

14. Poco sangue - anemia

Pelle pallida, debolezza, palpitazioni e perdita di capelli: questa combinazione può indicare anemia o carenza di globuli rossi - eritrociti. Trasportano l'ossigeno dai polmoni ai tessuti. Il follicolo pilifero è molto sensibile alla carenza di ossigeno, il che significa che i tuoi capelli con anemia non solo possono smettere di crescere, ma cadere. Ci sono due principali cause di anemia: sanguinamento e carenza di sostanze da cui si formano i globuli rossi, come ferro, proteine, vitamina B12 e acido folico..

Puoi scoprire la presenza di anemia solo superando un esame del sangue generale. Ulteriori analisi dei livelli di oligoelementi e vitamine aiutano a determinare il tipo di anemia: carenza di vitamina B12, carenza di ferro o carenza di folati. Il sangue dovrebbe essere esaminato se durante le mestruazioni una donna perde molto sangue o le emorroidi spesso sanguinano e il sangue viene costantemente escreto nelle feci. Spesso il sanguinamento latente si verifica con ulcere gastriche e duodenali.

15. Ovaio policistico

La malattia policistica è caratterizzata dalla formazione di più cisti dal tessuto ovarico. Le cisti secernono ormoni, ma non femminili, ma maschili: testosterone e androstenedione. Gli ormoni cambiano il tipo di crescita dei capelli. I capelli iniziano a crescere dove le donne non dovrebbero averli: sullo stomaco, sul petto e sul viso.

Ma poiché la sensibilità dei bulbi agli ormoni sulla testa è maggiore, i capelli qui ricevono troppi ormoni sessuali maschili, in particolare il diidrotestosterone. Riduce gradualmente le dimensioni dei bulbi, motivo per cui i folti capelli sulla testa si trasformano gradualmente in vellus e cadono. Se, insieme alla calvizie, il tuo periodo mestruale è disturbato, dovresti essere testato per gli ormoni e un'ecografia delle ovaie.

16. Cattiva ecologia

L'inquinamento dell'aria e del suolo è forse il fattore più importante nell'indebolimento dei capelli. Se il terreno contiene molti metalli pesanti o l'aria è satura di agenti cancerogeni, il cibo coltivato in questa terra e saturo di gas dell'aria li conterrà in grandi quantità. Il primo segnale di intossicazione cronica può essere la caduta dei capelli. Come accennato in precedenza, i capelli hanno un sistema "disintossicante", proprio come il fegato. Grazie al sistema enzimatico, i capelli sono in grado di processare tutte le sostanze nocive e facilitarne la rimozione dal corpo. Ma un eccesso di tossine porta al fatto che i componenti tossici si accumulano nei capelli e causano il loro graduale appassimento..

I capelli degli abitanti delle megalopoli sono influenzati negativamente da:

  • aria secca e calda all'esterno o da un condizionatore d'aria;
  • acqua dura;
  • candeggina nelle piscine;
  • i raggi del sole.

Questi fattori di rischio agiscono direttamente sui capelli, li seccano e possono contribuire all'infiammazione del cuoio capelluto. Per prevenire gli effetti negativi dei fattori ambientali sul cuoio capelluto e sui capelli, si consiglia di utilizzare un umidificatore, bere molti liquidi e lavare accuratamente i capelli dopo aver visitato la piscina. E per proteggere i capelli dalla combustione e il cuoio capelluto dalle radiazioni ultraviolette, si consiglia di indossare i cappucci.

17. Irradiazione

Dopo una dose di radiazioni nocive, puoi contrarre la malattia da radiazioni. Le conseguenze delle radiazioni ionizzanti possono essere avvertite non solo dalle persone che vivono o lavorano vicino a oggetti che creano radiazioni, ma anche dai liquidatori dei disastri. Inoltre, le conseguenze potrebbero non apparire immediatamente, ma quando si accumulano elementi radioattivi, che a loro volta non vengono rimossi dal corpo..

I cambiamenti più gravi si verificano dopo l'esposizione alle radiazioni alfa. Le sostanze radioattive entrano nel corpo attraverso l'aria, il cibo o l'acqua, a volte anche attraverso la pelle danneggiata. Assorbiti nel sangue, i radioelementi iniziano a irradiare il corpo dall'interno. Una persona diventa calva perché le radiazioni sopprimono la divisione e la crescita dei bulbi. È importante che con la malattia da radiazioni, i capelli cadano non solo sulla testa, ma anche su tutte le parti del corpo.

I capelli possono anche cadere se vengono prescritte radioterapia o radioterapia per trattare un tumore maligno. Ma a differenza delle radiazioni alfa, i raggi X agiscono localmente. Ciò significa che i tuoi capelli possono cadere solo se la tua testa è irradiata..

18. Diabete mellito

I capelli con diabete possono cadere anche nelle persone di età inferiore ai 30 anni, e non solo sulla testa, ma in tutto il corpo. Il diabete mellito interrompe la nutrizione di tutti i tessuti del corpo. I follicoli piliferi sono anche costantemente carenti di glucosio, il principale substrato energetico, quindi la divisione cellulare in essi rallenta drasticamente.

Il diabete mellito è caratterizzato da un alto livello di adrenalina nel sangue, che è nota per causare vasospasmo. Inoltre contrae il muscolo intorno ai capelli, rendendoli più sottili. Il glucosio in eccesso danneggia i piccoli vasi sanguigni. Di conseguenza, la microcircolazione del cuoio capelluto si deteriora.

19. Lupus

I capelli lupus cadono nella metà dei pazienti. Il lupus è una malattia autoimmune che colpisce tutti gli organi che contengono collagene o proteine ​​del tessuto connettivo. Le navi sono le prime a soffrire. A causa dell'infiammazione dei piccoli vasi e della formazione di tessuto cicatriziale, il lume delle arterie che alimentano le radici dei capelli si restringe bruscamente. Le arterie infiammate smettono di fornire sangue ai bulbi e i capelli cadono.

I capelli possono anche cadere a causa degli effetti collaterali dei farmaci prescritti per il trattamento del lupus. In caso di grave prolasso, è necessario consultare un medico. Sceglierà la dose giusta o sostituirà il farmaco.

20. Tricotillomania

C'è una malattia mentale, la tricotillomania, in cui una persona si tira fuori i capelli, specialmente sulla testa e sulle sopracciglia. Anche ciglia, barba e altre zone del corpo con abbondante vegetazione ricadono sotto la "mano allarmante". A differenza delle nevrosi, la tricotillomania è praticamente impossibile da controllare..

Un attacco di spiumatura, nonostante il dolore, si verifica quando l'attenzione di una persona è occupata da qualcosa e non si accorge di strapparsi i capelli. Per questo molti negano di avere una tale inclinazione. La pelle delle aree calve è intatta, ma di solito si possono trovare diverse lesioni con calvizie. Se noti qualcosa del genere con la persona amata, sappi che solo uno psichiatra si occupa del trattamento di questa condizione..

Il materiale ha una funzione informativa e di riferimento! Prima di utilizzare qualsiasi prodotto o servizio, è necessario consultare uno specialista!

Per quali motivi i capelli possono cadere nelle donne?

Ogni donna è insoddisfatta della condizione dei suoi capelli - capelli sottili, ribelli, soffici, fragili, grassi, secchi, opachi - questi sono i principali problemi affrontati dal gentil sesso. Tuttavia, con una corretta alimentazione e cura, ogni ragazza può realizzare il suo sogno di bei capelli..

Ma se i tuoi capelli hanno iniziato a cadere molto, l'alimentazione da sola non è sufficiente. Prima di tutto, devi capire le cause della caduta dei capelli..

Cause di perdita di capelli

È considerato normale quando cadono 50-100 capelli al giorno. Tuttavia, se la caduta dei capelli supera di gran lunga questo limite, è una preoccupazione..

Allora quali sono le possibili cause della caduta dei capelli nelle donne?

Eredità

La caduta dei capelli è spesso un problema ereditario. Se i membri della famiglia di sesso femminile hanno perso i capelli a una certa età, è probabile che anche tu sia incline a questo..

Perdita di capelli a causa di squilibrio ormonale

La causa più comune di perdita di capelli nelle donne sono gli squilibri ormonali che possono portare alla caduta permanente dei capelli. Ciò può verificarsi con condizioni come gravidanza, parto, assunzione di pillole anticoncezionali, menopausa o isterectomia. Poiché questo è temporaneo, dopo un po 'tutto si riprenderà da solo.

Ipotiroidismo

Una tiroide ipoattiva è chiamata ipotiroidismo in termini medici. La ghiandola tiroidea si trova nel collo e produce ormoni essenziali per la crescita, lo sviluppo e il metabolismo dei capelli. Se produce meno ormoni, può portare alla caduta dei capelli. Consulta il tuo medico e fai i test necessari. Se questo è il problema, la caduta dei capelli si fermerà non appena i livelli di ormone tiroideo torneranno alla normalità..

Malattie o operazioni

Il corpo può interrompere temporaneamente attività come la produzione di capelli, che sono completamente irrilevanti se sei malato e stai guarendo, o se hai subito un qualsiasi tipo di intervento chirurgico. Anche condizioni specifiche come disturbi della tiroide, carenza di ferro o infezioni gravi possono causare la caduta dei capelli.

Sii paziente durante questo periodo e cerca di rilassarti e non preoccuparti. Una volta che il corpo inizia a guarire, diminuirà anche la caduta dei capelli. Mangia bene e assumi abbastanza vitamine.

Carenza di nutrienti

Dieta e disturbi alimentari come la bulimia o l'anoressia nervosa possono portare alla caduta temporanea dei capelli. La carenza di vitamine, proteine ​​e minerali nel corpo può portare alla caduta dei capelli. Se il tuo apporto di proteine ​​è basso, il tuo corpo potrebbe iniziare a perdere i capelli per regolare il fabbisogno proteico del corpo..

Perdita di capelli locale

La via d'uscita: frutta e verdura sono buone fonti di vitamine essenziali. Mangia ogni giorno due diverse varietà di frutta stagionali. Pesce, carne, ricotta e uova sono buone fonti di proteine.

Stress emotivo

Lo stress può essere una delle principali cause di caduta dei capelli nelle donne. Trauma psicologico, incidente d'auto, divorzio, morte dei tuoi cari possono causare stress emotivo o fisico estremo e una condizione temporanea di caduta dei capelli.

Poiché questa può essere una fase temporanea e dipende molto dal tuo stato mentale ed emotivo, devi prima calmarti e cercare di allentare la tensione per riprenderti dallo stress..

Vitamina A in eccesso

L'assunzione giornaliera di vitamina A è di 5.000 unità internazionali (UI) negli adulti; per i bambini di età superiore ai quattro anni, dovrebbe essere compresa tra 2.500 e 10.000 UI. Se consumato in eccesso, può portare alla caduta dei capelli.

Carenza di vitamina B.

La mancanza di vitamina B nel corpo può portare alla caduta dei capelli. È difficile identificare questa carenza nel corpo, ma se soffri di perdita di capelli, questa potrebbe essere una delle possibili cause..

Semplici cambiamenti nella dieta possono aiutare a risolvere questo problema. Avocado e noci sono buone fonti di vitamina B. Una dieta nutriente che includa frutta e verdura è un buon modo per superare le carenze. La vitamina B naturale si trova nelle verdure amidacee, nella carne, nel pesce e negli agrumi.

Perdita di capelli quasi completa

Anemia

1 donna su 10 di età compresa tra 20 e 49 anni soffre di anemia. L'anemia non è altro che una carenza di ferro nel corpo. Può anche portare alla caduta dei capelli ed è molto facile da trattare..

Un semplice esame del sangue consigliato dal medico può aiutarti a diagnosticare la condizione. Altri sintomi di anemia includono vertigini, pelle pallida, mani e piedi freddi.

Perdere peso troppo velocemente

Perdere peso in un breve periodo di tempo può essere un trauma fisico per il tuo corpo, può causare una carenza di vitamine e minerali nel tuo corpo e portare alla caduta dei capelli. Se sei a dieta o stai cercando di perdere peso, assicurati di assumere la giusta quantità di vitamine e proteine ​​per evitare la caduta dei capelli.

Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)

La sindrome dell'ovaio policistico è uno squilibrio negli ormoni sessuali femminili. La sovrapproduzione di androgeni può causare cisti ovariche, un alto rischio di diabete, infertilità, aumento di peso, cambiamenti nel periodo mestruale e perdita di capelli. A causa degli ormoni maschili dominanti in una donna con PCOS, le donne possono anche avere più peli sul viso e su altre parti del corpo. In questo caso, i capelli sulla testa potrebbero essere meno del normale..

Se si verifica uno dei sintomi sopra riportati, consultare il medico e ottenere un trattamento.

Capelli ruvidi o acconciatura

Acconciature grossolane o uno styling regolare possono portare alla caduta dei capelli a causa di uno stress eccessivo. Trecce strette, ciuffi, capelli lisci, trattamento con olio caldo, permanente o calore elevato possono influenzare le radici dei capelli e danneggiarli, causando la caduta dei capelli.

Medicinali e vitamine

La chemioterapia è una causa nota di perdita di capelli. Anche i farmaci per l'ipertensione e la gotta (dolori articolari) possono causare la caduta dei capelli nelle donne. Dopo aver completato la chemioterapia e dopo che il paziente si è ripreso, nuovi capelli cresceranno automaticamente.

Lupus

Il lupus è una malattia autoimmune che causa la caduta dei capelli nelle donne. Allo stesso tempo, i capelli cadono in un punto e non ricrescono, formando chiazze calve.

In effetti, la caduta dei capelli è un normale corpo umano. Tuttavia, ci sono indicatori, superando il che significa la presenza di gravi problemi di salute. Se noti un'eccessiva perdita di capelli, consulta urgentemente uno specialista e non auto-medicare e ricorda che la tua salute è nelle tue mani.

Perché la caduta dei capelli sulla testa nelle donne e negli uomini e cosa fare al riguardo

La caduta dei capelli di per sé non rappresenta una minaccia per la salute. Ma il diradamento dei capelli è un test estremamente serio per l'autostima sia delle donne che degli uomini. Insieme ai capelli, le persone perdono fiducia in se stesse e nella loro attrattiva, e questo è già irto di nevrosi e stress. Inoltre, l'indebolimento dei follicoli piliferi è un segno di molte malattie e condizioni patologiche. Ecco perché non dovresti prendere alla leggera l'alopecia..

Nella lotta contro la caduta dei capelli è importante escludere possibili fattori di rischio:

  • interno: malattie, stress, cambiamenti nei livelli ormonali;
  • esterno: malnutrizione, acconciature strette, ecc..
Scopri di più sui fattori di rischio per la calvizie e su cosa fare se noti la caduta dei capelli?

Quando è sorta la domanda sul perché i capelli cadono...

Le cause della caduta dei capelli possono essere abbastanza innocenti e legate ad alcuni fattori esterni, ma a volte è segno di malattie formidabili che minacciano non solo i capelli, ma anche la salute in generale. Pertanto, la domanda "perché i capelli cadono" dovrebbe essere posta prima di tutto a un dottore e non a un parrucchiere o un motore di ricerca su Internet..

Un tricologo si occupa di problemi di condizione dei capelli. Dopo aver esaminato i reclami, può prescrivere una serie di studi, in particolare, un esame del sangue per gli ormoni, un esame del sangue generale e biochimico, un esame del sangue per la ferritina, per la sifilide, un immunogramma, un fototricogramma per esaminare le condizioni del fusto e del follicolo pilifero, tricoscopia, test per le infezioni fungine.

In alcuni casi, sarà necessario consultare altri specialisti - un endocrinologo, nutrizionista, gastroenterologo e altri - come abbiamo già detto, la caduta dei capelli spesso accompagna malattie che sembrano non avere nulla a che fare con i capelli.

Tuttavia, quando ti chiedi perché i tuoi capelli cadono e cosa fare al riguardo, non correre nel panico. Esiste una cosa come la caduta dei capelli fisiologica. Stiamo perdendo i capelli ogni giorno. La durata della vita di un capello è di circa 3 anni, raggiungendo questa età, cade e uno nuovo inizia a crescere al suo posto. In media, perdiamo circa 100 capelli al giorno. Non è molto, soprattutto se si considera che in media una persona ha 50-150 mila capelli [1]. Alcuni cadono durante la pettinatura, altri durante lo shampoo. Se non ti lavi i capelli da molto tempo, la quantità di capelli che cadono durante il lavaggio potrebbe essere superiore al solito e non c'è motivo di preoccuparsi..

Vale la pena pensare a una visita dal medico se inizi a notare che sul pettine sono rimasti molti più capelli del solito, o se trovi non pochi capelli sul cuscino al mattino, ma intere ciocche. E ancora di più, dovresti preoccuparti se i capelli cadono così intensamente da far apparire sulla testa intere aree prive di vegetazione..

Cause esterne ed interne della caduta dei capelli

Perché i capelli cadono? Ci sono molte ragioni e sono tutte condizionatamente suddivise in due categorie: interne ed esterne..

Interno:

Malattie autoimmuni. Con le malattie autoimmuni, il sistema di difesa del corpo fallisce e inizia ad attaccare non gli aggressori - batteri e virus - ma le cellule del corpo stesso. Le malattie autoimmuni sono caratterizzate da alopecia areata, o alopecia areata, una condizione in cui compaiono piccole macchie di alopecia sul cuoio capelluto, che si fondono con il progredire della malattia, formando vaste aree prive di vegetazione. L'alopecia associata a reazioni autoimmuni è difficile da trattare, ma si verifica raramente - solo nello 0,5% dei casi [2].

Cambiamento dei livelli ormonali. I problemi con gli ormoni spesso influenzano la condizione dei capelli, sia negli uomini che nelle donne. I tipi di alopecia ormono-dipendenti sono principalmente l'alopecia androgenetica, che, purtroppo, è familiare a molti uomini e un piccolo numero di donne. L'alopecia androgenetica rappresenta circa il 95% di tutta la perdita di capelli negli uomini e, secondo alcuni rapporti, il 20% dei casi nelle donne. Questo tipo di calvizie è associato agli ormoni sessuali maschili - androgeni. Con l'alopecia androgenetica, negli uomini, i capelli iniziano a cadere intensamente nella parte frontale e parietale della testa e nelle donne - nell'area della separazione centrale. I capelli persi vengono sostituiti dai capelli di cannone e circa 10 anni dopo l'inizio della malattia, scompaiono anche, poiché i follicoli muoiono e le loro bocche sono serrate con il tessuto connettivo.

Ma non sono solo gli androgeni che possono essere responsabili della caduta dei capelli. Molti altri cambiamenti ormonali sono accompagnati da alopecia, ad esempio: gravidanza, parto e aborto, malattie della tiroide e uso incontrollato di farmaci ormonali, anche innocui come la pillola anticoncezionale. Tuttavia, in tutti questi casi, si osserva alopecia diffusa - perdita di capelli uniforme su tutta la testa. La formazione di zone calve ben definite o zone calve è rara per l'alopecia diffusa.

Circa il 75% della popolazione del nostro Paese lamenta problemi ai capelli o al cuoio capelluto.

Fatica. Nevrosi, depressione e solo tensione nervosa a lungo termine: tutto questo spesso porta alla caduta dei capelli. La situazione può essere aggravata dal fatto che alcuni tipi di antidepressivi prescritti per queste condizioni possono essi stessi avere indebolimento e perdita di capelli tra gli effetti collaterali. Lo stress è caratterizzato da alopecia diffusa.

Esterno:

Lesioni. Se i follicoli sono stati danneggiati a causa di lesioni o ustioni, si parla di alopecia cicatriziale. Le lesioni includono anche cicatrici da infiammazione, ad esempio dopo malattie infettive del cuoio capelluto. L'alopecia cicatriziale rappresenta circa l'1% di tutti i casi di questa malattia. Purtroppo, questo tipo di calvizie non si presta a cure conservative: se i follicoli sono morti, nessun farmaco e cosmetico sarà in grado di rianimarli. Il trapianto di capelli è l'unica via d'uscita..

Assunzione di farmaci. La caduta dei capelli è un effetto collaterale comune di molti farmaci. L'alopecia può essere causata dall'assunzione di antidepressivi, interferoni, retinoidi, beta-bloccanti, antipsicotici, anticonvulsivanti, tireostatici, eparina. L'alopecia areata si presenta anche con diffusa caduta dei capelli. Ma è importante sapere che l'assunzione di farmaci non indebolisce immediatamente i follicoli. I capelli iniziano a cadere circa 3 mesi dopo l'inizio della terapia farmacologica. Pertanto, quando ti prepari per una visita da un tricologo, assicurati di fare un elenco non solo dei farmaci che stai assumendo ora, ma anche di quelli che hai assunto circa 3 mesi fa [3].

Nutrizione impropria. La condizione dei capelli dipende molto dalla nostra dieta. La mancanza di ferro, proteine ​​e molte vitamine e minerali può causare l'indebolimento e la caduta dei capelli.

Impatto meccanico. Acconciature troppo strette o cappelli stretti mettono ulteriore stress sui follicoli. Nonostante il fatto che il follicolo pilifero si trovi nella pelle abbastanza saldamente, tirare quotidianamente i capelli in un nodo o "coda di cavallo" porta al fatto che i capelli cadono prematuramente.

Se i capelli cadono: istruzioni passo passo

Quindi, ti sembra che stai iniziando a perdere i capelli. Prima di suonare l'allarme, controlla attentamente le condizioni dei tuoi capelli e cerca di scoprire se la situazione si è davvero deteriorata notevolmente. Come abbiamo già detto, se non ti lavi i capelli per diversi giorni, la quantità di capelli caduti durante il lavaggio aumenterà - ad esempio, con il lavaggio quotidiano, cadono circa 20-30 capelli, ma se ti lavi i capelli ogni tre giorni, il loro numero aumenterà a 70-100... Indossare un'acconciatura molto stretta o sovraccarica può portare a una perdita una tantum di una quantità di capelli superiore al normale. Tuttavia, se la quantità di capelli che cadono quotidianamente è chiaramente aumentata, ti sembra che i capelli siano diventati sempre più sottili, o vedi aree completamente prive di capelli - prendi immediatamente un appuntamento con un tricologo.

Per accelerare la diagnosi, prepararsi per un consulto. Ricorda e annota i nomi e le dosi di tutti i medicinali che hai assunto negli ultimi mesi, malattie acute croniche e recenti, cambiamenti nella dieta (dieta, passaggio a un menu vegetariano). Saranno molto utili informazioni su precedenti operazioni e procedure mediche, cambiamenti di salute e benessere, e per le donne anche su gravidanze, parto o aborti e cambiamenti nel ciclo mestruale.

A seconda dei reclami, il medico prescriverà ulteriori studi e, se necessario, si consulterà con altri specialisti. E solo dopo è possibile selezionare un trattamento adeguato. Senza un esame dettagliato, anche un luminare riconosciuto della scienza non può dirti perché i capelli cadono. La scelta del metodo di trattamento dipende dalle cause dell'alopecia. Tutti i metodi possono essere suddivisi in quattro categorie.

Terapia farmacologica

Il trattamento della caduta dei capelli con farmaci è il metodo più comune. Esistono molti farmaci sia per il trattamento della condizione sottostante che ha causato la caduta dei capelli sia per mirare ai follicoli piliferi. Spesso vengono prescritti in maniera complessa, aggiungendo anche agenti fortificanti. Nella terapia farmacologica per l'alopecia vengono spesso utilizzati:

  • multivitaminici e minerali, in particolare complessi ad alto contenuto di vitamine A, C e B, ferro, potassio, selenio e rame. Tutti hanno un effetto benefico sui capelli e sono prescritti come agente profilattico..
  • farmaci che migliorano la circolazione sanguigna nei capillari e l'afflusso di sangue al cuoio capelluto. Questi includono persantine e flexital. Come le vitamine, sono spesso prescritte per la prevenzione.
  • con l'alopecia androgenetica, vengono prescritti farmaci per regolare il livello degli ormoni: agli uomini viene solitamente prescritta la finasteride, le donne - la cimetidina.
  • l'alopecia fungina può essere trattata con successo con farmaci antifungini come il fluconazolo.
  • se la caduta dei capelli è causata da un'esacerbazione della psoriasi, il medico prescriverà antistaminici in combinazione con glucocorticoidi.
  • la caduta dei capelli causata dalla tensione nervosa si fermerà da sola non appena il paziente farà fronte allo stress. Per questo vengono prescritti sedativi e normotimici e in alcuni casi tranquillanti..

Procedure di fisioterapia

Quasi tutte le procedure fisioterapiche prescritte per l'alopecia sono progettate per migliorare il flusso sanguigno ai follicoli piliferi e ai processi metabolici nelle cellule. Metodi come il massaggio, la darsonvalutazione e il trattamento a ultrasuoni sono ampiamente utilizzati. Anche l'elettroforesi con farmaci dà buoni risultati. Di norma, la fisioterapia è solo una parte di un trattamento completo; non è quasi mai prescritta separatamente da altri metodi terapeutici..

Terapia PRP

La terapia PRP prevede l'iniezione di plasma sanguigno ricco di piastrine. Le piastrine, che contengono fattori di crescita, innescano i processi di rigenerazione e contribuiscono al ripristino dei follicoli e alla crescita di nuovi capelli. Il metodo viene utilizzato non solo per trattare l'alopecia, ma anche per migliorare la condizione e la densità dei capelli nelle persone sane. La terapia PRP può essere utilizzata per trattare l'alopecia causata da stress, farmaci, errori dietetici e anche come parte di una terapia complessa nel trattamento dell'alopecia causata da uno squilibrio ormonale. Tuttavia, è inefficace nel trattamento dell'alopecia traumatica.

Trapianto di capelli

Farmaci, terapia fisica e siero ricco di piastrine sono efficaci solo nelle primissime fasi dell'alopecia. Ma se non ci sono capelli per molto tempo, tutti questi metodi non aiuteranno a ripristinarli. Non daranno alcun risultato e con alopecia cicatriziale. In questi casi, l'unica soluzione rimane: il trapianto di capelli.

Il trapianto di capelli può essere eseguito utilizzando vari metodi. La tecnica FUT prevede la rimozione di un lembo cutaneo dalla parte della testa dove i capelli sono ancora conservati (il più delle volte dalla parte posteriore della testa), sezionandoli in piccoli frammenti e impiantandoli in una zona priva di vegetazione. Il metodo richiede una riabilitazione a lungo termine e, inoltre, rimane una cicatrice nel sito di rimozione del lembo cutaneo. Gli effetti collaterali includono gonfiore, disturbi sensoriali e dolore postoperatorio. Anche il risultato non è ideale: poiché i frammenti trapiantati sono abbastanza grandi, i capelli spesso crescono in mazzi dopo la guarigione [4], non c'è densità naturale.

La tecnica FUE è leggermente più delicata. In un trapianto di capelli che utilizza questo metodo, vengono rimossi e trapiantati piccoli frammenti di pelle con follicoli. Invece di una grande ferita, si ottengono molte piccole ferite, il che è anche doloroso e richiede un restauro. Nel sito del sequestro, ci sono cicatrici arrotondate lungo il diametro del punzone - 1,5-3 mm. Tra gli enormi svantaggi c'è una grande perdita di follicoli piliferi durante l'estrazione. Ma il periodo di riabilitazione sarà molto più breve rispetto al trapianto FUT. Il risultato del trapianto in alcuni casi non è molto perfetto - bassa densità e angolo di inclinazione spesso innaturale dei capelli trapiantati.

La tecnologia più efficace e meno traumatica è considerata HFE, in cui vengono estratti piccoli innesti dalle associazioni pelle-follicolare. Rimane una piccola ferita, simile a un segno di iniezione, che svanisce e scompare in pochi giorni. I frammenti estratti vengono trapiantati nell'area desiderata utilizzando uno strumento speciale: la microimpiantatrice Choi. L'intero processo viene eseguito manualmente. Il lavoro è piuttosto lungo e gioielli, ma la guarigione è molto veloce, il rischio di infezione, la comparsa di edema e dolore è minimo, non ci sono cicatrici e il risultato è il più naturale: la densità, la pendenza e la linea di crescita dei capelli trapiantati sono indistinguibili dai loro parenti. Solo una clinica in Russia si occupa di questa tecnica: il centro di tricologia della clinica HFE. Se si sceglie come desiderato un metodo di trapianto di unità follicolari poco traumatiche, allora si dovrebbe pensare di contattare questa clinica, poiché il trapianto HFE è un marchio brevettato appartenente a questo centro medico.

Qualunque sia la causa della caduta dei capelli, ricorda che la medicina moderna ha sempre una soluzione. Non perdere tempo con rimedi popolari: è improbabile che danneggino, ma non aiuteranno a far fronte all'alopecia. Tuttavia, perderai tempo e l'alopecia, come qualsiasi altra malattia, dovrebbe essere rilevata e trattata nelle prime fasi: non solo è più efficace, ma anche più economica..

12 motivi per cui i capelli cadono e cosa fare

Il consiglio del medico su come trattare la caduta dei capelli e trovare la causa principale.

"Perdiamo da 50 a 100 capelli al giorno", dice la dermatologa di New York City Francesca Fusco, MD, specializzata in perdita di capelli. "Sono solo i capelli che attraversano i suoi cicli, e al loro posto ne crescono di nuovi". Questa quantità di capelli persi non influisce in alcun modo sull'aspetto. Ma più già porta alla formazione di zone calve ed è allarmante, poiché indica una violazione.

© javi_indy / iStock / Getty Images Plus

"Il problema del prolasso femminile sta diventando sempre più comune nel mondo di oggi", afferma Gary Goldenberg, MD, assistente professore di dermatologia clinica presso la Icahn School of Medicine sul Monte Sinai a New York. "Colpisce l'autostima, interferisce con i rapporti con gli altri e provoca persino depressione"..

Per risolverlo, devi prima scoprire perché i capelli cadono..

1. Alopecia telogena

La caduta dei capelli da Telogen è una condizione temporanea. Può verificarsi dopo gravidanza, intervento chirurgico, drammatica perdita di peso o forte stress. Durante questo periodo, i capelli si muovono più velocemente del solito dalla fase di crescita a quella di riposo, per poi passare rapidamente alla fase di perdita, cioè telogen. Le donne con telogen ebb di solito notano la perdita di capelli da sei settimane a tre mesi dopo un evento stressante. La caduta dei capelli in questo caso è ciclica. Al culmine del ciclo, sul pettine può rimanere un ciuffo di capelli spaventosamente grande. I test medici non mostrano questo problema..

Trattamento: aspetta solo che la caduta dei capelli rallenti. Quindi tutto tornerà alla normalità. "Di solito va via da solo, ma in alcune donne la condizione diventa cronica", afferma il dottor Goldenberg. - Sono incoraggiati ad affrontare seriamente il problema della riduzione dello stress nella loro vita. È anche sempre una buona idea assumere vitamine e integratori per la crescita dei capelli come la biotina o altre forme di vitamine del gruppo B. ".

© Natalia_Grabovskaya / iStock / Getty Images Plus / Getty Images

2. Perdita di capelli ereditaria

Secondo l'American Academy of Dermatology (AAD), la caduta genetica o il diradamento dei capelli è nota come alopecia androgenetica ed è la causa più comune di caduta dei capelli. Il gene può essere ereditato dalla madre o dal padre. Il problema si sta sviluppando lentamente. Può iniziare intorno ai 20 anni, nelle donne di solito inizia con la frangia diradata. Questo problema può essere diagnosticato con un esame del sangue e una biopsia del cuoio capelluto.

Trattamento: non è possibile prevenire completamente la caduta dei capelli ereditaria, ma puoi rallentarla usando il minoxidil, l'unico ingrediente per la prevenzione della caduta dei capelli approvato dalla FDA. Si applica sul cuoio capelluto due volte al giorno. Controindicato in gravidanza e allattamento..

3. Alopecia areata

È una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca i follicoli piliferi. Questo problema ha già colpito più di 7 milioni di persone negli Stati Uniti. Non dipende dal sesso, dall'età e dalla nazionalità. Il motivo esatto è sconosciuto. Lo stress contribuisce al suo sviluppo. I sintomi si presentano in tre forme. Il più delle volte causa chiazze arrotondate e lisce di calvizie sul cuoio capelluto, sulle sopracciglia o sulle gambe. Alcuni pazienti hanno riferito che prima dell'inizio della calvizie, hanno sentito qualcosa in quest'area: formicolio o irritazione. Per la diagnosi vengono eseguiti un esame del sangue, un test ormonale e una visita medica.

Trattamento: in questo caso, il tricologo prescriverà un corso di trattamento che riprenderà la crescita dei capelli.

4. Effetti collaterali dei farmaci

Alcuni farmaci, come i farmaci per abbassare il colesterolo, i farmaci per la pressione sanguigna, il warfarin (un anticoagulante), i farmaci per la psoriasi, gli anticonvulsivanti e i farmaci antiaritmici, hanno la caduta dei capelli come effetto collaterale, afferma l'esperta di salute femminile Jennifer Shire, M.D..

Ciò accade circa tre mesi dopo l'inizio del trattamento.

Trattamento: passare a un altro farmaco o integratore con qualcosa per ridurre al minimo questo effetto collaterale.

© Westend61 / Getty Images

5. Problemi con la ghiandola tiroidea

I problemi alla tiroide sono comuni nelle donne intorno ai 50 anni. La tiroide è un piccolo organo a forma di farfalla situato alla base del collo. È responsabile della produzione di un ormone da cui dipende il tasso metabolico e quindi della crescita di capelli, pelle e unghie. L'ipotiroidismo (troppo poco ormone) causa molti sintomi: aumento di peso, affaticamento, costipazione, depressione, difficoltà di concentrazione. Capelli, unghie e pelle sono più fragili. L'ipertiroidismo (troppo ormone) è meno comune e causa perdita di peso, palpitazioni cardiache, nervosismo, irritabilità, diarrea, pelle umida e debolezza muscolare. Entrambi influenzano i follicoli piliferi e portano alla caduta dei capelli. Diagnosticato da un esame del sangue per l'ormone stimolante la tiroide (TSH). Un eccesso di TSH di solito indica ipotiroidismo, bassi livelli indicano ipertiroidismo.

Trattamento: eliminare prima lo squilibrio della ghiandola tiroidea. E terapia concomitante per ripristinare l'equilibrio ormonale.

6. Anemia da carenza di ferro

La carenza di ferro sembra una causa rara di perdita di capelli, ma le donne possono assolutamente perdere i capelli in questo contesto. Periodi dolorosi, cibo ricco di ferro insufficiente, tendenza alla carenza di ferro. Con l'anemia, il corpo non produce abbastanza emoglobina, una proteina che trasporta l'ossigeno ai tessuti. La conta dei globuli rossi diminuisce rapidamente. L'anemia è più comune nelle donne che negli uomini.

Provoca estrema stanchezza, debolezza e pallore della pelle, difficoltà di concentrazione, mal di testa e mani e piedi freddi. Qualsiasi tensione e lieve stress possono causare mancanza di respiro. Per diagnosticare l'anemia da carenza di ferro, è necessario un esame del sangue per misurare i livelli di ferritina, una proteina che immagazzina il ferro nel corpo. Il medico può anche controllare il livello di ematocrito nel sangue, che mostra quanto del sangue è costituito da globuli rossi..

Trattamento: aggiungere alimenti ricchi di ferro come manzo, maiale, pesce, verdure a foglia verde, cereali fortificati e fagioli alla dieta, preferibilmente insieme a cibi ricchi di vitamina C, che migliora l'assorbimento del ferro. Le donne hanno bisogno di almeno 18 mg di ferro al giorno e 8 mg dopo la menopausa.

7. Sindrome dell'ovaio policistico

5 milioni di donne negli Stati Uniti soffrono di sindrome dell'ovaio policistico. Può iniziare già a 11 anni, è causato da squilibri ormonali in cui le ovaie producono troppi ormoni maschili, che spesso causa infertilità.

I sintomi sono la crescita dei peli sul viso, periodi irregolari, acne e cisti ovariche. Questa è la perdita di capelli sulla testa. Fare un esame del sangue per il testosterone e il DHEAS (deidroepiandrosterone), un sottoprodotto del testosterone.

Trattamento: nella maggior parte dei casi, viene trattato con pillole anticoncezionali come la yasmina, che contiene un potente antiandrogeno che blocca il testosterone. Se non sei in grado di usare la pillola anticoncezionale, il medico può prescriverti lo spironolattone (aldactone), che blocca anche gli ormoni maschili.

© Natalia_Grabovskaya / iStock / Getty Images Plus / Getty Images

8. Psoriasi, forfora e altre malattie del cuoio capelluto

Un cuoio capelluto malsano può causare infiammazione, che a sua volta provoca la caduta dei capelli. Tali malattie sono particolarmente pericolose: dermatite seborroica (forfora), psoriasi, infezioni fungine, tigna. "Se hai già infiammazione, prurito, calvizie o perdita di capelli, consulta un dermatologo senza aspettare che il problema peggiori", afferma il dottor Goldenberg..

Trattamento: ogni condizione richiede una prescrizione: shampoo medicato antiforfora, farmaci, terapia della luce per la psoriasi o antimicotici orali per la tigna.

9. Abuso di stile

Il lavaggio eccessivo, lo styling, l'asciugatura aggressiva, lo styling e la colorazione possono danneggiare i nostri capelli, portando alla caduta dei capelli. Puoi scoprire che la calvizie è semplicemente il risultato di una frequente esposizione ai capelli osservando attentamente la radice dei capelli che sono caduti. Se non c'è cipolla lì, si è semplicemente rotta e non è caduta.

Trattamento: smetti di surriscaldare i capelli, imposta l'asciugacapelli a freddo. Smetti temporaneamente di usare gel e lacche per capelli. Smetti di macchiare per un po '.

10. Alimenti a basso contenuto di proteine

Se sei diventato di recente vegano o vegetariano e non hai aggiunto abbastanza proteine ​​vegetali alla tua dieta, la mancanza di proteine ​​porterà alla caduta dei capelli in 2-3 mesi. Oltre alla caduta dei capelli, la carenza di proteine ​​può causare gonfiore, unghie fragili, affaticamento e debolezza. L'analisi del sangue delle proteine ​​rivela se questa è la causa della caduta dei capelli.

Trattamento: iniziando a consumare più proteine, questo fermerà la perdita. Se sei fortemente contrario alla carne, alle uova e al pesce, che sono ottime fonti di proteine, allora devi includere molto tofu, legumi, noci e tempeh nella tua dieta..

11. Menopausa

Durante la menopausa, il corpo produce meno ormoni estrogeni e progesterone. Ogni menopausa ha un corso d'azione diverso, ma potresti notare sintomi come vampate di calore, disturbi del sonno, sbalzi d'umore, irritabilità, dolore durante il sesso e depressione. La caduta dei capelli può anche essere un sintomo, poiché gli ormoni cambiano durante la menopausa e influiscono sulla salute del cuoio capelluto e sui cicli di rinnovamento dei capelli.

Trattamento: in questo momento, è importante prenderti cura di te stesso e dei tuoi capelli. Evita lo styling con un asciugacapelli o un ferro da stiro caldi. Usa shampoo e balsami delicati senza prodotti chimici aggiunti. Bevi molta acqua e idrata al massimo pelle e capelli.

12. Perdita di peso

Una perdita di peso improvvisa e significativa può innescare la caduta dei capelli, solitamente a causa della mancanza di alcuni nutrienti nel corpo. La perdita di peso rapida è definita come la perdita di più del 5% del peso in sei mesi a un anno). Se non sei stato a dieta e il tuo peso ha iniziato a diminuire in modo significativo, provocando la caduta dei capelli, un esame del sangue può mostrare il motivo per cui si tratta di semplice malnutrizione, problemi alla tiroide, celiachia o un disturbo psicologico come la depressione.