Telogen effluvium - Perdita di capelli da farmaci?

Perm

Quasi tutti i medicinali hanno effetti collaterali. Alcuni sono comuni, altri sono rari. E il terzo è così raro che anche i produttori di pillole non ritengono necessario scriverle nell'annotazione al medicinale. Un esempio di questo sta cambiando i capelli. Possono essere influenzati non solo dalla chemioterapia, che tutti conoscono, ma anche da farmaci comuni come:

  • pillole per la pressione,
  • farmaci per l'acne,
  • antidolorifici,
  • antidepressivi.

Alcuni farmaci possono rendere una persona dai capelli castani rossi o ricci con i capelli lisci. A volte l'effetto scompare pochi mesi dopo la fine del trattamento e talvolta dura per un anno. Ma, fortunatamente, nella maggior parte dei casi, prima o poi, i capelli diventano gli stessi di prima. Tuttavia, per il proprietario di una chioma cambiata improvvisamente, questo fenomeno diventa sempre una sorpresa inaspettata e spiacevole..

Se i tuoi capelli iniziano a cadere, ad arricciarsi senza bigodini e persino a cambiare colore, potrebbe essere dovuto al farmaco. Alcune pillole hanno effetti collaterali inaspettati: cambiano la struttura del capello. Fortunatamente, questo problema può essere risolto..

I capelli cadono dopo l'assunzione di farmaci: cosa fare

Cosa fare se i capelli improvvisamente hanno iniziato a cadere, hanno cambiato colore o hanno smesso di obbedire al proprietario? Prima di tutto, niente panico (lo stress fa sempre male ai tuoi capelli). Quindi vai da un dermatologo e ti dico quali farmaci stai assumendo. Se necessario, può consigliare di passare agli analoghi, ridurre il dosaggio o semplicemente rassicurarlo che il problema è reversibile. Di seguito è riportato un elenco di farmaci che possono influire sulla condizione dei capelli. Ma non allarmarti, nella maggior parte dei casi questo effetto è temporaneo e scompare al termine del ciclo di trattamento. In ogni caso, non puoi smettere di prendere i farmaci da solo. Ricorda: è meglio rinunciare a un capello folto piuttosto che mettere a repentaglio la tua vita. L'interruzione improvvisa del trattamento senza il permesso di un medico è pericolosa per la salute! Ma, avendo padroneggiato le nuove informazioni, sarà più facile per te spiegare al medico l'essenza del problema. Ora esaminiamo l'elenco.

Elenco dei medicinali che influiscono sulla condizione dei capelli

Gli antidepressivi causano la caduta dei capelli

I capelli sulla nostra testa si rinnovano costantemente. Invece dei peli caduti, ne crescono di nuovi. Questo processo è ciclico. Alcuni farmaci per la depressione influenzano la parte del ciclo in cui si verifica la perdita. La comparsa di una grande quantità di perdita di capelli sul pettine è spaventosa, ma non preoccuparti: non arriverà alla calvizie. I capelli persi verranno sostituiti con quelli nuovi e dopo la fine del trattamento tutto tornerà alla normalità.

Farmaci per l'epilessia

Quando nessun altro farmaco aiuta, al paziente vengono prescritti farmaci contenenti valproato di sodio. Questa sostanza funziona bene per i crampi, ma ha un effetto collaterale: provoca la caduta dei capelli. È vero, questo accade solo nel 3% dei pazienti. Inoltre, può rendere ricci i capelli lisci.

Rimedi per la psoriasi

Migliaia di persone soffrono di questa malattia non fatale ma spiacevole. Un po 'di sollievo viene dall'assunzione di farmaci. Ma uno di questi provoca l'oscuramento dei capelli nei pazienti e l'altro trasforma le persone dai capelli castani in quelle rosse. Anche la struttura dei capelli può cambiare: iniziano ad arricciarsi. Dopo la fine del trattamento, viene ripristinato l'aspetto originale dei capelli.

Perdita di capelli dalla pillola anticoncezionale

Alcune donne possono sperimentare una perdita di capelli più rapida dopo aver assunto la pillola anticoncezionale per un lungo periodo. Tuttavia, questo praticamente non influisce sull'aspetto, poiché uno nuovo cresce rapidamente al posto dei capelli persi.

Ti consigliamo di leggere di più:

  • Acne e peli del corpo
  • Problemi di erezione e farmaci
  • Assunzione di farmaci
  • Come radersi un uomo

Farmaci per l'acne

La vitamina A a basse dosi protegge la salute dei capelli e in grandi dosi può, al contrario, causare la caduta dei capelli. Per l'acne grave vengono prescritti farmaci contenenti questa vitamina e i suoi derivati. Funziona benissimo sulla pelle, contribuendo alla rapida scomparsa dell'acne, ma, ahimè, a volte porta ad un aumento della caduta dei capelli. Maggiore è il dosaggio, più capelli finiscono sul pettine, sul cuscino, ecc. I capelli possono cadere non solo sulla testa, ma anche su altre parti del corpo. Alcuni farmaci per l'acne influenzano la proteina cheratina che compone i capelli, quindi anche la densità, l'aspetto e persino il colore dei capelli possono cambiare. Al termine del trattamento, tutti questi fenomeni scompaiono gradualmente..

Analgesici

Alcuni antidolorifici, anche quelli semplici come l'ibuprofene, possono anche causare la caduta dei capelli, sebbene ciò avvenga molto, molto raramente. Dopo aver interrotto il trattamento, il problema scompare.

Farmaci per la pressione sanguigna

Alcuni farmaci prescritti per l'ipertensione a volte accelerano temporaneamente la caduta dei capelli.

Fluidificanti del sangue

I farmaci che influenzano la coagulazione del sangue servono a prevenire la formazione di coaguli di sangue. Sono usati per la prevenzione di infarto, ictus, tromboembolia (blocco di vasi importanti con pezzi di coaguli di sangue strappati). Sono prescritti per aumentare la coagulazione del sangue, dopo alcune operazioni (ad esempio, la sostituzione delle valvole cardiache) e le persone che osservano un rigoroso riposo a letto: il loro afflusso di sangue a vari organi si deteriora e questi farmaci lo migliorano fluidificando il sangue. I farmaci più famosi in questo gruppo sono Coumadin ed eparina. A volte, anche se raramente, stimolano la caduta dei capelli.

In conclusione, vorrei ricordarvi ancora una volta: i problemi ai capelli non sono un motivo per rifiutare di prendere il medicinale. Inoltre, molto spesso non hanno nulla a che fare con le pillole prese. Lo stato dei capelli è influenzato da molti fattori: genetica, nutrizione, equilibrio ormonale.

La caduta dei capelli può essere causata da:

  • cattiva vernice,
  • tirare i capelli con elastici stretti,
  • abuso di asciugacapelli caldo,
  • e persino graffi eccessivamente nervosi.

La cosa più corretta da fare in questa situazione è consultare un dermatologo. Il medico esaminerà le condizioni dei capelli e consiglierà i rimedi più adatti.

Circa l'autore: Marina Chaika

Medico di base (medico di famiglia) con 20 anni di esperienza pratica. Vivo in Israele. Hobby - giornalismo.

Scuola di Tricologia "Nautilus"

La perdita di capelli

La perdita dei capelli è segnalata da 9 pazienti su 10 che vengono a vedere un tricologo, un medico specializzato nel trattamento delle malattie dei capelli e del cuoio capelluto. In realtà, l'aumento della caduta dei capelli è spesso un concetto soggettivo..

È noto da molte pubblicazioni che una persona può perdere fino a 100 capelli al giorno. Ma vediamo se è sempre così.

Innanzitutto, le persone per natura possono avere in media da 50 a 150 mila capelli. Già in base a questo, anche nella norma, la quantità di perdita di capelli in persone diverse può differire 3 volte. E se una persona ha inizialmente meno capelli, allora gli "standard" di perdita saranno diversi.

Inoltre, va tenuto presente che la quantità di capelli che cadono sarà completamente diversa, se, diciamo, ti sei lavato i capelli ieri, oggi cadranno 10 capelli (poiché la maggior parte dei capelli che è invecchiata è stata lavata), e il 5 ° giorno dopo aver lavato i capelli, cadranno 70 capelli. Pertanto, è abbastanza difficile calcolare la reale quantità di perdita di capelli, perché è anche necessario contare i capelli rimasti sul cuscino, sul pettine, sul colletto della giacca, nella rete del bagno, ecc..

Uno specialista può determinare con maggiore precisione l'intensità della caduta dei capelli calcolando al microscopio la percentuale di capelli nella fase di crescita e nella fase di caduta dei capelli. Tuttavia, per questo dovrai prima non lavarti i capelli per 7 giorni, quindi almeno 50 capelli verranno estratti da diverse parti della testa. Quindi questi metodi non sono sempre applicabili. Tuttavia, le persone di solito sono in grado di capire se la caduta dei capelli è effettivamente più intensa del necessario..

Quindi, se il fatto di una maggiore perdita di capelli è ovvio, ovviamente, è necessario comprendere le cause di questa condizione. Ci sono almeno 150 malattie conosciute direttamente correlate alla caduta dei capelli.

Classificazione della patologia della crescita dei capelli.

IO. Alopecia non cicatriziale

1. Alopecia anrogeno-dipendente e androgenetica

2. Perdita di telogen (cronica e acuta)

3. Perdita di capelli sintomatica

4. Alopecia tossica

5. Alopecia artificiale

6. Alopecia areata

8. Distrofia dei capelli

9. Alopecia congenita

II. Alopecia cicatriziale

III. Ipertricosi

IV. Disturbi della pigmentazione

V. Processi tumorali

Alopecia (calvizie) - perdita patologica dei capelli sul cuoio capelluto, sul viso, meno frequentemente sul tronco e sugli arti, derivante da danni ai follicoli piliferi. I tipi più comuni di alopecia sono androgenetiche, diffuse e focali.

Senza soffermarci sull '"esotico", discuteremo le opzioni principali e più comuni. I tipi più comuni di alopecia sono diffusi, androgenetici e focali.

Perdita di capelli diffusa.

Prolasso di telogen.

La perdita di capelli cronica da telogen si sviluppa spesso sullo sfondo di VSD, nevrosi, stress acuto e cronico

La terapia per questo tipo di caduta dei capelli si riduce a combattere gli effetti dello stress, ma va tenuto presente che l'uso di antidepressivi, in quanto tali, porta alla caduta dei capelli.

I preparati di magnesio (Magnesia, Magne-B6) vengono utilizzati con successo, perché. sotto l'influenza dello stress, il magnesio viene ossidato, o meglio la sua saponificazione, vengono utilizzati antiossidanti. metodi di terapia fisica, aromaterapia.

Perdita di capelli sintomatica.

L'intensa perdita di capelli può spesso essere causata da qualsiasi malattia con febbre alta. In questo caso, improvvisamente, 2-3 mesi dopo la malattia, inizia la caduta dei capelli e continua per 2-4 mesi.

La caduta dei capelli post-stress è possibile all'incirca nello stesso periodo. In questi casi, è importante capire che la caduta dei capelli è impossibile il giorno successivo all'esposizione a un fattore avverso, i capelli hanno bisogno di tempo per passare dalla fase di crescita a quella di caduta. Le frequenti assicurazioni dei pazienti che "il giorno successivo a problemi o malattie mi sono caduti i capelli" sono infondate e sono associate a fattori recitativi che sono rari in 2-3 mesi e, di regola, sono già stati dimenticati. Eppure, è possibile la caduta dei capelli in breve tempo dopo l'esposizione a fattori avversi? Sì, se questi fossero "fattori trascendentali": radiazioni, chemioterapia, avvelenamento da metalli pesanti. In questi casi il capello perde la connessione con il follicolo senza entrare nella fase di perdita, cade durante la fase di crescita.

L'uso a lungo termine di determinati farmaci, l'assunzione o l'interruzione di alcuni contraccettivi ormonali, lesioni, aborto o parto sono cause comuni di perdita di capelli..

Durante la gravidanza, per la maggior parte delle donne, la condizione dei capelli migliora, la quantità di capelli aumenta di circa il 10%, poiché la caduta dei capelli è significativamente ridotta. Tali cambiamenti sono associati principalmente all'aspetto della placenta, un altro organo che produce ormoni favorevoli alla crescita dei capelli. Ma più tardi, 2-3 mesi dopo il parto (o l'aborto), si verifica la resa dei conti: inizia la perdita di capelli intensiva, poiché hanno perso la nutrizione precedente. Si verifica l'effetto della sincronizzazione di crescita e perdita. La situazione è aggravata dal fatto che una donna nel periodo postpartum non dorme abbastanza, perde una maggiore quantità di vitamine e minerali e spesso si sviluppa carenza di ferro..

In generale, la caduta dei capelli in queste situazioni procede favorevolmente, solitamente è possibile ripristinare il normale volume dei capelli, ma in alcuni casi è possibile un decorso prolungato di caduta dei capelli diffusa e quindi dobbiamo parlare di un altro problema, più grave, l'alopecia androgenetica.

Perdita di capelli carente.

In questo caso, le carenze proteiche possono portare alla caduta dei capelli..

Possiamo giudicare questo tipo di carenza dalla variazione del numero di albumina, linfociti, transferrina.

Spesso la causa è carenza nutrizionale (es. Vegetarianismo), o problemi gastrointestinali, come disbiosi (correggiamo prima di tutto), fermentopatia, colestasi.

In alcuni casi, ha anche senso introdurre nella dieta del paziente la nutrizione sportiva proteica.Molte microelementosi sono anche un fattore scatenante per lo sviluppo dell'alopecia.

Carenza di ferro.

Sia la carenza di ferro latente (latente) nel corpo umano che l'anemia palese sono cause molto comuni di perdita di capelli..

Spargimento di farmaci.

1. Gli interferoni causano una massiccia perdita di capelli (vedi meccanismi)

2. Antipsicotici, antidepressivi, anticonvulsivanti (farmaci da psichiatria), tutti quelli che portano all'accumulo di serotonina.

5. Grandi dosi di vitamina A. Non utilizzare più di 1 mese, anche 2 dr..!

7. Farmaci antipertensivi

La perdita di capelli medicinale si sviluppa dopo 3 mesi, quando i capelli entrano nella fase telogen.

Tossico.

Si sviluppa, di regola, sullo sfondo di intossicazione con sali di metalli pesanti.

Con una grave intossicazione, è persino possibile sviluppare la perdita di capelli anagen.

Alopecia androgenetica.

Cos'è l'alopecia androgenetica?

L'alopecia androgenetica è il tipo più comune di calvizie sia negli uomini che nelle donne e si ritiene che rappresenti circa il 95% di tutti i tipi di calvizie. La calvizie ha sempre infastidito le persone e, naturalmente, è un problema sociale che porta un notevole disagio psicologico a una massa enorme della popolazione. In generale, le statistiche dell'alopecia sono molto eterogenee. Quindi, gli uomini sono inclini alla calvizie nel seguente schema - all'età di 30 anni - ogni terzo, a 50 - ogni secondo e all'80-80%. Un ruolo importante nella frequenza della calvizie appartiene al gruppo etnico: ad esempio, i cinesi diventano calvi 2 volte meno spesso degli uomini del Caucaso e ancora meno spesso la calvizie si verifica nei rappresentanti della razza negroide. Per quanto riguarda le donne, l '"acconciatura sciolta" rovina completamente i nervi del 20-40% delle donne. Considerando una prevalenza così ampia di alopecia androgenetica (di seguito abbreviata come AGA), si può dubitare di quale sia la norma per gli esseri umani moderni

Forse stiamo trattando quelli sbagliati?
In generale, le persone non sono sole nel loro tragico destino: perdere i capelli. La stessa sorte toccò ad alcune specie di macachi e scimpanzé, sia maschi che femmine, e secondo le stesse leggi fisiologiche. Solo i primati sono più da questo danno, dal momento che diventano un modello per studiare i modelli di alopecia androgeno-dipendente.

A causa del fatto che negli ultimi anni la questione dello studio delle cause e del meccanismo di sviluppo di questa malattia è notevolmente progredita, è diventato possibile ottenere il successo nel trattamento dell'alopecia androgenetica.

È stato ora stabilito che lo sviluppo dell'alopecia androgenetica è determinato geneticamente (la questione se un gene sia responsabile di questo o più geni non è stata ancora risolta). Questo tipo di calvizie si sviluppa a causa di un aumento della sensibilità delle cellule del follicolo pilifero agli ormoni androgeni. È importante notare che il contenuto di androgeni (ormoni sessuali maschili) nel sangue è più spesso entro il range normale..

In una forma semplificata, il meccanismo di sviluppo si presenta così: sotto l'azione dell'enzima 5-alfa-reduttasi presente nelle cellule del follicolo pilifero e della papilla pilifera, l'ormone sessuale maschile testosterone viene convertito in un ormone androgeno più attivo - 5-alfa-diidrotestosterone. Quest'ultimo penetra nella cellula e, a seguito di una serie di reazioni biochimiche, interrompe la sintesi proteica. Di conseguenza, la dimensione dei follicoli diminuisce con una graduale trasformazione dei capelli duri in capelli vellus, e questo è un segno caratteristico dell'alopecia androgenetica. Questo meccanismo è lo stesso sia per gli uomini che per le donne..

Nelle donne, anche l'AGA non dovrebbe essere considerata una malattia, ma solo una variante della norma genetica se si sviluppa nel periodo postmenopausale, quando c'è una diminuzione naturale dell'attività degli ormoni sessuali femminili e, di conseguenza, gli effetti degli androgeni iniziano a prevalere..

La presenza di calvizie nelle ragazze adolescenti e nelle donne in età fertile dovrebbe sempre essere considerata una deviazione dalla norma. A differenza degli uomini, il diradamento dei capelli nelle donne può spesso essere un sintomo di alcune malattie: ovaie, ghiandole surrenali, ghiandola tiroidea, ipotalamo e ghiandola pituitaria. In casi tipici, gli esami possono rivelare uno squilibrio degli ormoni sessuali, una bassa funzione tiroidea.

Tuttavia, le anomalie tipiche del background ormonale vengono rilevate solo nel 10% delle donne con AGA. L'esecuzione di test ormonali altamente specializzati aumenta la frequenza delle deviazioni rilevate fino al 50%. Eppure, nel restante 50% dei casi, non sono state rilevate anomalie nello stato ormonale, il che non contraddice la diagnosi di AGA. Deve essere chiaro che il ruolo decisivo nello sviluppo della calvizie non è giocato dal livello assoluto di ormoni, ma dalla sensibilità dei follicoli piliferi a livelli normali o aumentati di androgeni..

Un compagno frequente della malattia è un basso livello di riserve di ferro (forme ovvie e più spesso latenti di carenza di ferro). L'analisi chimica dei capelli rivela uno squilibrio di potassio / sodio, calcio / magnesio, cromo / manganese, zinco e selenio; caratteristica carenza di fosforo e potassio. L'AGA è spesso accompagnata da un aumento dei capelli grassi e seborrea. L'attività delle ghiandole sebacee è regolata da molti fattori, inclusi i sistemi nervoso, endocrino, immunitario e persino digestivo ed escretore..

Tuttavia, il ruolo decisivo nel loro lavoro è assegnato agli stessi androgeni. Per quanto le ghiandole sebacee siano sensibili ai loro effetti, il cuoio capelluto sarà altrettanto oleoso. Anche questa è una caratteristica prevalentemente ereditaria. La seborrea è una compagna frequente dell'AGA, ma la presenza di pelle grassa non sempre porta alla calvizie - dopotutto, solo le ghiandole sebacee possono essere sensibili agli androgeni ei follicoli piliferi potrebbero non percepirne l'influenza. In questo caso, la persona si lamenterà dell'aumento del contenuto di grasso della testa e dei capelli, ma non diventerà calva..

Nelle donne, gli androgeni sono sintetizzati non solo nelle ovaie, ma anche nelle ghiandole surrenali, e c'è anche la sintesi periferica: nella pelle, nei muscoli, nel tessuto adiposo.

Cioè, puoi avere una clinica di iperandrogenismo, ma non avere concentrazioni ematiche elevate. La sua concentrazione nei tessuti è importante..

Una delle cause più comuni di problemi endocrinologici nelle donne è la malattia dell'ovaio policistico. Cioè, oltre allo studio dello stato ormonale, sono necessari i dati ecografici e la conclusione di un ginecologo-endocrinologo.

Con la diagnosi microscopica, AZA è affidabile in presenza del cosiddetto polimorfismo dei capelli. Quelli. i peli differiscono in modo significativo l'uno dall'altro in diametro.

Alopecia areata.

Un altro tipo comune di calvizie è l'alopecia areata (Alopecia areata) (OA). Con questa malattia, di solito all'improvviso, sullo sfondo di una salute completa, una persona scopre accidentalmente focolai rotondi o ovali di calvizie sul cuoio capelluto. Nei primi giorni della malattia, possono esserci aree di arrossamento nelle aree di calvizie, con una leggera sensazione di prurito o bruciore. Alla periferia delle lesioni, i capelli sono instabili, cadono quando vengono tirati (area dei capelli sciolti). La malattia procede spesso in modo imprevedibile, dai casi di completa autoguarigione al rapido sviluppo di forme gravi di calvizie.

Nei casi più gravi le lesioni possono fondersi tra loro e formare ampie zone di calvizie, fino alla formazione di alopecia totale (completa assenza di peli sulla testa) o universale, quando i capelli cadono su tutta la superficie del corpo. In questi casi, le unghie spesso soffrono, su di esse si rivelano strisce longitudinali e depressioni come un ditale..

Esistono un gran numero di teorie che spiegano il meccanismo dello sviluppo di questa malattia. Ma, come sempre nella scienza, la presenza di molte teorie indica l'assenza di una sola riconosciuta. Secondo opinioni recenti, la malattia si basa su un conflitto tra il sistema immunitario e le strutture dei capelli. I linfociti, cellule killer progettate per combattere organismi e tessuti estranei, si scagliano contro il follicolo pilifero in via di sviluppo, scambiandolo per un nemico. Tali malattie sono chiamate autoimmuni, quando il sistema immunitario lavora contro il proprio. È stato dimostrato che questa malattia può essere determinata geneticamente nel 30% dei casi, ma provocante, ad es. il punto di partenza è lo stress, malattie infettive, focolai di infezione cronica nel corpo, traumi, interventi chirurgici, lamblia o altri protozoi e vermi. In altre parole, tutti i fattori che possono squilibrare il sistema immunitario. Pertanto, lo stress mentale causa l'87% dei casi di OA..

DIAGNOSTICA.

5. Diagnostica del computer mediante speciali programmi di elaborazione e archiviazione dati.

7. Analisi spettrale dei capelli (Skalny).

Dopo aver stabilito una diagnosi accurata basata sui segni esterni, l'esame microscopico e chimico dei capelli, l'esecuzione degli esami del sangue necessari, i possibili metodi di esame strumentale, viene elaborato un programma di trattamento completo.

TRATTAMENTO.

Il trattamento dell'aloepatia deve essere differenziato, complesso ea lungo termine..

La chiave del successo nel trattamento è la diagnosi corretta.
- È necessario sforzarsi di normalizzare il peso corporeo, sia con sovrappeso che sottopeso, il sistema ormonale soffre, poiché molti ormoni sono attivamente sintetizzati nel tessuto adiposo.
- Normalizza l'equilibrio minerale sotto il controllo dell'analisi dei capelli per il contenuto di elementi chimici. Evitare l'uso di complessi polminerali fino a quando l'equilibrio minerale non si è normalizzato, per la presenza di antagonismo tra molti minerali.
- È importante garantire un'adeguata saturazione del deposito e dei tessuti periferici con il ferro.
- Secondo indizi rigorosi - per effettuare la correzione ormonale.
- Utilizzare ampiamente metodi fisici di effetti generali (correttori ormonali, sedativi, metabolici, immunocorrettivi) e locali.

Il trattamento esterno dovrebbe includere un complesso di agenti antiseborroici, antinfiammatori, antimicotici, esfolianti, tropostimolanti (nutrienti), antiandrogeni, vasodilatatori. Un gran numero di studi ha dimostrato un'efficacia relativamente elevata dei farmaci contenenti minoxidil (minoxidil, regaine, rogaine, proxifene, headway) utilizzati esternamente, i cui risultati positivi, alla fine di 4 mesi di trattamento, sono del 26% (controllo placebo-11%), ed entro la fine del 1 ° anno di trattamento, la crescita dei capelli nel 48% dei soggetti raggiunge un livello moderato. Un grave inconveniente del farmaco è la necessità di un uso costante e per tutta la vita, poiché 3-4 mesi dopo il suo ritiro, la caduta dei capelli aumenta di nuovo.

Va sottolineato che l'alopecia androgeno-dipendente, come qualsiasi altra malattia cronica, non può essere curata una volta per tutte, la completa cessazione della terapia può, in un modo o nell'altro, essere accompagnata dal verificarsi di recidive della malattia, che dovrebbero preparare il paziente a una lunga lotta, e il compito del medico è l'approccio più gentile a trattamento, dopo aver raggiunto la remissione, è necessario selezionare farmaci che siano convenienti da usare a casa, a basso costo e senza effetti collaterali gravi.

In molti casi può essere giustificato l'utilizzo di fondi derivati ​​da fitoestratti, oli vegetali, proteine, complessi vitaminico-minerali con effetti antiandrogeni, antinfiammatori ed estrogeni. I professionisti conoscono bene le lozioni Revivogen, Zhangguang-101, Krinagen, Satura-rosta balm, linea italiana "OPTIMA".

I metodi di influenza trofica (Satura-growth, System-4) sono ben combinati con quelli irritanti: concentrato di Zhang-guang 101, preparati di silicio organico, tinture alcoliche Dopo il trattamento di successo, le ricadute della malattia non sono escluse. Devono essere prese misure preventive in presenza di esacerbazioni stagionali, correzione con agenti vitaminico-minerali, vascolari, antiossidanti.

TIPI DI PATOLOGIE DEI CAPELLI

Il problema principale sono le doppie punte.

Le ragioni possono essere carenze di ferro, silicio, calcio, zinco,

selenio. Un buon effetto cosmetico in questo problema è dato dall'uso di fluidi speciali che uniscono i capelli esfoliati.

Capelli divisi
In realtà, i peli più lunghi di 20 cm hanno il diritto di dividersi alle estremità. Il fatto che siano cresciuti fino a questa lunghezza suggerisce che abbiano circa un anno e mezzo. E per tutto questo tempo sono stati esposti a varie influenze traumatiche: sono stati almeno lavati, pettinati e non nascosti dal sole, e forse si sono anche scoloriti, tinti, arricciati: e, come sapete, qualsiasi effetto meccanico o chimico provoca più danni alle estremità i capelli, poiché vengono rimossi dalle ghiandole sebacee, sono corrispondentemente meno lubrificati e quindi più fragili dei capelli alla radice. Pertanto, più lunghi sono i capelli, più è probabile che le punte inizino a dividersi. La forza del fusto del capello può dipendere dalla sua saturazione con calcio e silicio. Anche l'ereditarietà è importante. Quindi i capelli rossi e neri sono più forti dei capelli biondi..

La divisione dei capelli è un problema medico solo se i capelli lunghi meno di 20 cm sono divisi o se i capelli sono divisi non alla fine, ma al centro o alla base. Di norma, la causa di tali problemi dovrebbe essere ricercata nella carenza di alcuni oligoelementi (il più delle volte, ferro e calcio), nonché nel fatto che il corpo di tale persona ha bisogno di proteine ​​e amminoacidi.

Con le doppie punte dei capelli lunghi, puoi "sbarazzarti" di te stesso. Il modo più radicale è accorciare i capelli e cercare di continuare a ferire di meno i capelli. Meglio ancora, taglia i capelli con le forbici calde. Questo servizio non è disponibile in tutti i saloni di parrucchiere, ma gli sforzi per trovarne uno ripagheranno profumatamente, poiché tali forbici non solo tagliano l'estremità divisa dei capelli, ma la saldano anche, non permettendogli di trasformarsi presto in un pennello. Se la lunghezza dei capelli è di fondamentale importanza, e non vuoi "cedere" un solo centimetro a questo problema, ti aiuteranno i cosmetici speciali per le doppie punte. Tali preparati vengono applicati solo alle estremità dei capelli e non vengono lavati via. Il principio del loro funzionamento è abbastanza semplice: incollano le fibre dell'asta danneggiata, ma, ovviamente, solo per un po '..

Alcuni malintesi comuni:

Le persone tendono ad associare la caduta dei capelli a qualche tipo di influenza esterna: permanente, colorazione, cambio di shampoo. E questo è molto spesso un'illusione, perché qualsiasi manipolazione, anche la più traumatica, con i capelli può solo peggiorare il loro aspetto: possono diventare opachi, iniziare a rompersi, ma questo porta a una vera perdita solo in casi isolati.

Con la caduta dei capelli, non fare troppo affidamento sull'aiuto dello shampoo. È buono solo come aiuto. Il compito principale di qualsiasi shampoo, anche quello che dice "contro la caduta dei capelli" è quello di detergere i capelli e il cuoio capelluto, non può sostituire sieri, oli e lozioni speciali, che, a differenza dello shampoo, hanno una migliore capacità di penetrazione e possono essere a contatto con il cuoio capelluto a lungo.

Pertanto, oggi esistono sia una diagnostica specializzata che un approccio moderno al trattamento delle malattie del cuoio capelluto, che consente di aiutare davvero il paziente a risolvere questi problemi, sembrerebbe solo di un piano cosmetico, ma che, di regola, ci parla dell'intero collegamento problemi esistenti.

Autore: Pushkina Natalya Vladimirovna - medico tricologo.

Esiste un antidepressivo che non causa l'alopecia?

Domande correlate e consigliate

1 risposta

Ricerca nel sito

E se avessi una domanda simile ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni di cui hai bisogno tra le risposte a questa domanda, o se il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a porre una domanda aggiuntiva al medico nella stessa pagina se è relativa alla domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri medici risponderanno. È gratis. Puoi anche cercare le informazioni di cui hai bisogno in domande simili in questa pagina o tramite la pagina di ricerca del sito. Ti saremo molto grati se ci consiglierai ai tuoi amici sui social network..

Medportal 03online.com effettua consultazioni mediche in modalità di corrispondenza con i medici del sito. Qui ottieni risposte da veri praticanti nel loro campo. Al momento sul sito è possibile ottenere consigli in 50 aree: allergologo, anestesista-rianimatore, venereologo, gastroenterologo, ematologo, genetico, ginecologo, omeopata, dermatologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, urologo pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, specialista in malattie infettive, cardiologo, cosmetologo, logopedista, specialista ORL, mammologo, avvocato medico, narcologo, neuropatologo, neurochirurgo, nefrologo, nutrizionista, oncologo, urologo, ortopedico-traumatologo, oftalmologo, pediatra, chirurgo plastico, reumatologo, psicologo, reumatologo radiologo, sessuologo andrologo, dentista, tricologo, urologo, farmacista, fitoterapista, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 96,66% delle domande.

Farmaci che possono causare la caduta dei capelli

L'alopecia, che è più comunemente nota come perdita di capelli o perdita di capelli, a volte si sviluppa e progredisce con alcuni farmaci. L'effetto inizia a svilupparsi letteralmente entro poche settimane dall'inizio dell'uso da un aumento della dose del farmaco nel corpo.

Il rischio di alopecia indotta da farmaci può essere dovuto sia al tipo di farmaco stesso che alla tolleranza dell'individuo. Alcuni farmaci sono strettamente correlati all'alopecia e provocano la caduta dei capelli per quasi tutti i pazienti che iniziano un ciclo di utilizzo. Allo stesso tempo, qualsiasi altro farmaco può portare individualmente alla caduta dei capelli..

Segni e sintomi di alopecia areata

La caduta dei capelli associata ai farmaci può influenzare in modo significativo i peli dell'intero corpo. In questo caso, il cuoio capelluto diventa il punto più vulnerabile, anche se in alcuni casi i pazienti segnalano anche la perdita di sopracciglia e ciglia. Questo è spesso associato alla chemioterapia. L'effetto di solito inizia diverse settimane dopo la sessione di terapia. Sulla base dei dati statistici, molte donne nella lotta contro il cancro al seno si trovano ad affrontare il problema della calvizie transitoria dopo 14 giorni. In media, l'alopecia inizia a manifestarsi 4-5 settimane dopo l'inizio del processo di trattamento.

Tipi di alopecia indotta da farmaci

Esistono due tipi di perdita di capelli indotta:

  1. Miasma anagen: perdita dei follicoli piliferi a crescita attiva, associati alla chemioterapia. Questo articolo include anche un sovradosaggio di arsenico, acido borico o colchicina..
  2. Miasma telogen: la forma più comune derivante da un'ampia varietà di farmaci.

Nel primo caso, l '“ondata” di caduta dei capelli si verifica quasi immediatamente dopo l'inizio dell'assunzione di farmaci o chemioterapia, e il miasma telogen, al contrario, può allungarsi per diversi mesi fino a quando la differenza diventa evidente sia alla persona che alle persone intorno a lui..

Alcune informazioni sui medicinali

Ci sono molti farmaci nell'elenco che possono causare la caduta dei capelli in alcuni uomini e donne senza causare problemi alla maggior parte delle altre persone..

Gli anticoagulanti come l'eparina e il warfarin spesso non hanno gli effetti collaterali che causano la caduta dei capelli. Tuttavia, i farmaci antipertensivi come i beta-bloccanti (p. Es., Atenololo, metoprololo) e gli ACE inibitori (p. Es., Perindopril, lisinopril) possono, al contrario, accelerare il processo di alopecia in alcuni pazienti.

Non trascurare i farmaci che modificano gli ormoni. Sono loro che possono portare a una perdita di capelli indesiderata o alla formazione di zone calve o zone calve sulla testa. In questo elenco dovrebbero essere inclusi contraccettivi orali e terapia androgenica..

Particolare attenzione va posta agli anticonvulsivanti e agli antidepressivi, spesso sono sempre "coinvolti" nell'insorgenza improvvisa dell'alopecia.

Esempi di medicinali che possono anche essere implicati nella caduta dei capelli:

  • Cimetidina;
  • Retinoidi (in particolare, acitretina);
  • Farmaci antitiroidei;
  • Anfetamine;
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • Bromocriptina;
  • Levodopa;
  • Antidepressivi triciclici (p. Es., Amitriptilina).

Quali altri motivi possono essere implicati nell'alopecia?

Vale la pena capire da soli che l'uso di farmaci prescritti da uno specialista non diventa l'unica possibile causa dell'aumento dell'alopecia. Molte persone potrebbero sentirsi imbarazzate all'idea di perdere i capelli per un motivo completamente diverso. Quali altri motivi includono?

  • Recentemente ha subito gravi malattie;
  • Intervento chirurgico;
  • Dieta sbagliata;
  • Diagnosi di alopecia da farmaci da un tricologo.

Diagnosi di alopecia areata

Ci sono diversi consigli per diagnosticare la calvizie in te stesso e iniziare a prendere misure appropriate..

In primo luogo, si consiglia di redigere una storia medica che includa tutti i sintomi, la data approssimativa di insorgenza della malattia, nonché tutti i farmaci assunti con il dosaggio utilizzato. Se ci sono sospetti sull'assunzione di determinati farmaci, il modo migliore per confermarlo o smentirlo sarebbe quello di escluderli dal prenderli per un periodo di tre mesi al fine di capire se causano una riduzione della crescita dei capelli. Qualsiasi decisione terapeutica dipenderà dal singolo caso..

Quali farmaci causano la caduta dei capelli

Un'eccessiva perdita di capelli può derivare da problemi di salute, predisposizione genetica o farmaci.

Alcune forme di caduta dei capelli sono temporanee, mentre altre sono permanenti.

Farmaci e perdita di capelli

La caduta dei capelli è un effetto collaterale comune durante o dopo l'assunzione di molti farmaci. Nella maggior parte dei casi, questi farmaci causano una caduta temporanea dei capelli che scompare dopo essersi abituati o aver interrotto l'assunzione del farmaco. Questi farmaci danneggiano i follicoli piliferi stessi, interrompendo la crescita in diverse fasi..

Esistono due tipi di perdita di capelli. Uno di questi è la perdita di telogen, o perdita temporanea di capelli. Ciò si verifica durante la fase di "riposo" del follicolo pilifero, ma la nuova crescita dei capelli continua. Un altro tipo di perdita di capelli spesso causata dai farmaci è la perdita di capelli anagen. Questo è un tipo a lungo termine che spesso include l'assottigliamento o la perdita di altri peli del corpo, comprese le sopracciglia e le ciglia. La perdita di anagen si verifica durante la fase di "nuova crescita" dei capelli.

Quali farmaci causano la caduta dei capelli?

Ecco alcuni dei tipi di farmaci che possono causare la caduta dei capelli come effetto collaterale.

Vitamina A

Alte dosi di vitamina A e suoi derivati ​​possono provocare la caduta dei capelli.

Farmaci per l'acne

I farmaci per l'acne della vitamina A, l'isotretinoina (Accutane) e la tretinoina (Retin-A), possono causare la caduta dei capelli. Poiché potrebbero esserci altri gravi effetti collaterali, potresti voler discutere altre opzioni di trattamento con il tuo dermatologo..

Antibiotici

La prescrizione di antibiotici può causare un diradamento temporaneo dei capelli. Gli antibiotici possono ridurre la disponibilità del corpo di vitamine del gruppo B ed emoglobina, che a sua volta interferisce con la crescita dei capelli. Quando l'emoglobina è troppo bassa, può svilupparsi anemia e di conseguenza perdita di capelli. Anche i livelli normali di vitamina B sono fondamentali per mantenere i capelli sani.

Antifungini

I farmaci antifungini sono indicati per il trattamento delle infezioni fungine e in alcune persone sono stati collegati alla caduta dei capelli. Il farmaco antifungino voriconazolo era il farmaco che è stato collegato alla calvizie..

Farmaci anti-coagulazione

Gli anticoagulanti, come l'eparina e il warfarin, sono usati per fluidificare il sangue e prevenire la formazione di coaguli di sangue e alcuni problemi di salute in un determinato gruppo di persone (come quelle con malattie cardiache). Questi farmaci possono causare la caduta dei capelli che inizia dopo aver assunto questi farmaci per tre mesi.

Farmaci per abbassare il colesterolo

È stato segnalato che alcuni farmaci statine, come la simvastatina (Zocor) e l'atorvastatina (Lipitor), causano la caduta dei capelli.

Immunosoppressori

Alcuni farmaci immunosoppressori usati per trattare malattie autoimmuni come il lupus e l'artrite reumatoide possono causare la caduta dei capelli. Alcuni di questi includono metotrexato, leflunomide (arava), ciclofosfamide (cytoxan) ed etanercept (enbrel).

Anticonvulsivanti

I medicinali che prevengono le convulsioni, come l'acido valproico (depakote) e il trimethadione (tridione), possono portare alla caduta dei capelli in alcune persone.

Medicinali per abbassare la pressione sanguigna

I beta-bloccanti, inclusi i seguenti, possono causare la caduta dei capelli:

  • metoprololo (lopressore)
  • timololo (blockadren)
  • propranololo (inderale)
  • atenololo (tenormina)
  • nadolol (korgard)

Gli ACE-inibitori possono anche portare a diradamento dei capelli. Compreso:

  • enalapril (vazotec)
  • lisinopril (prinivil, zestril)
  • captopril (kapoten)

Antidepressivi

Alcune persone che stanno assumendo farmaci per la depressione e la stabilizzazione dell'umore possono sperimentare la caduta dei capelli. Farmaci che possono causare questo:

  • paroxetina cloridrato (paxil)
  • sertralina (zoloft)
  • protriptilina (vivactil)
  • amitriptilina (elavil)
  • fluoxetina (Prozac)

Farmaci dimagranti

Farmaci dimagranti come la fentermina possono causare la caduta dei capelli, ma questo effetto collaterale non è comune. Questo perché le persone a dieta spesso perdono i capelli a causa di carenze nutrizionali e spesso possono avere condizioni che contribuiscono a un'eccessiva caduta dei capelli..

Pertanto, mentre le persone che assumono farmaci dimagranti si sentono spesso parlare di perdita di capelli, questa perdita è più spesso associata a malnutrizione..

Farmaci per la gotta

È stato segnalato che i farmaci per la gotta come l'allopurinolo (Zyloprim e Lopurin) causano la caduta dei capelli.

Chemioterapia

I farmaci chemioterapici usati per trattare alcuni tipi di cancro e malattie autoimmuni possono causare una perdita temporanea durante la fase anagen. Questa perdita di capelli include ciglia, sopracciglia e peli del corpo. Questi farmaci sono progettati per uccidere le cellule tumorali in rapida crescita nel tuo corpo, ma attaccano e distruggono anche altre cellule che crescono rapidamente, come le radici dei tuoi capelli. Il recupero avverrà al termine del trattamento.

Farmaci che causano la caduta dei capelli nelle donne.

La terapia ormonale può causare squilibri ormonali nelle donne, causando la caduta dei capelli e potenzialmente causando la caduta dei capelli nelle donne.

Esempi sono le pillole anticoncezionali utilizzate per la contraccezione e la terapia ormonale sostitutiva (HRT), come il progesterone e gli estrogeni. Ad esempio, le donne che hanno subito un'isterectomia totale richiedono una TOS continua dopo l'intervento chirurgico. Anche le donne in postmenopausa possono aver bisogno di una terapia ormonale sostitutiva.

Farmaci che causano la caduta dei capelli negli uomini.

Come le donne, gli uomini che assumono determinati ormoni possono sperimentare la caduta dei capelli o la calvizie permanente. La terapia sostitutiva con testosterone per il trattamento di bassi livelli di testosterone (bassa T) può causare un'eccessiva perdita di capelli. Anche l'uso di steroidi anabolizzanti per costruire muscoli può causare la caduta dei capelli.

Cosa si può fare?

Se di recente hai iniziato a prendere un nuovo farmaco e hai notato diradamento o perdita di capelli, parla con il tuo medico del passaggio a un altro farmaco. Possono trovare un farmaco che non causa lo stesso effetto collaterale. Il medico potrebbe anche consigliarti di interrompere l'assunzione del farmaco per alcuni mesi..

Se si verifica la caduta dei capelli a seguito di farmaci, alcuni trattamenti potrebbero essere adatti a te, come Rogaine (uomini e donne), Propecia (uomini).

Potrebbe essere necessario utilizzare questi medicinali per un periodo di tempo prima di vedere i risultati. Ad esempio, potrebbero essere necessari sei mesi o più per vedere i risultati del trattamento con Rogaine.

Molte persone che si sottopongono a chemioterapia mostrano con orgoglio il loro nuovo look. Ricorda, se stai attraversando una situazione di salute difficile, hai tutto il diritto di essere orgoglioso del modo in cui la affronti. Sta a te decidere quale visualizzazione è più conveniente per te..

Nella maggior parte dei casi, la crescita dei capelli ritorna allo stato precedente non appena si interrompe l'assunzione di farmaci che causano la caduta dei capelli. La regolazione del dosaggio può anche alleviare i sintomi della caduta dei capelli.

Ricorda, non smettere mai di prendere il medicinale senza parlare con il medico..

Perdita di capelli e antidepressivi.

Ricerca nel forum
Ricerca Avanzata
Trova tutti i post ringraziati
Cerca nei diari
Ricerca Avanzata
Vai alla pagina.
Pagina 1 di 3123>

Maschio, 28 anni, 190 cm, 80 kg.

Il problema è la caduta dei capelli entro 6 mesi. Lo noto solo quando mi lavo i capelli (la mia testa è una volta ogni due giorni). Non vedo cambiamenti visivamente significativi nei capelli, perché, secondo me, la caduta dei capelli non è troppo intensa.

Diagnosi: episodio depressivo prolungato come parte di un disturbo depressivo ricorrente.
Inoltre, dall'adolescenza, di tanto in tanto ci sono problemi con il cuoio capelluto e intorno alle orecchie. Nel 2008, se non sbaglio, mi è stata diagnosticata la dermatite seborroica. Non causa problemi particolari, non dà fastidio per i periodi. La crema Elokom aiuta bene. Come sbarazzarsene per sempre, non lo so.

A causa della depressione, prendo antidepressivi e altri farmaci da più di un anno e mezzo.

Storia dello sviluppo dei sintomi di perdita di capelli:

- Nell'estate del 2012 sono state effettuate analisi: KLA, ferro, TSH, T3, T4, cortisolo, progesterone, testosterone, ecografia tiroidea - tutto è normale (compresa l'emoglobina 162, ferro 24,6, TSH 0,47), ad eccezione di:
il volume medio dei globuli rossi 86,9 - il limite inferiore della norma;
il contenuto di emoglobina nell'eritrocita 31.1 - il limite superiore della norma;
la concentrazione media di emoglobina nell'eritrocita è 35,8 - sopra il limite superiore della norma.
Non ho più fatto test dall'estate 2012.

- Autunno 2012 - estate 2013.
I seguenti farmaci sono stati assunti contemporaneamente:
antidepressivo venlafaxina (gruppo SSRI *) ad alto dosaggio;
normotimici - lamotrigina e litio;
betabloccante.

- Gennaio 2013 - esclusione dalla dieta di tutti i tipi di carne, tranne il pesce.
- Primavera-estate 2013: eliminazione graduale di pesce, latte, latticini, uova dalla dieta.
Il passaggio a una dieta prevalentemente vegetale non è stato associato in alcun modo alla depressione.

- Estate 2013.
L'antidepressivo venlafaxina (SSRI) è stato sostituito da imipramina (gruppo TCA *). Tutti gli altri farmaci sono rimasti invariati. Una settimana dopo aver raggiunto un dosaggio elevato di imipramina, i capelli hanno iniziato a cadere immediatamente (l'ho notato per la prima volta lavandomi i capelli: i capelli che erano caduti erano sulle mie mani).

- Inverno 2013-2014.
Al momento accetto:
l'antidepressivo milnacipran (SSRI) a dosaggio medio;
lamotrigina normotimica;
calcio-antagonista verapamil (al posto del beta-bloccante)

Misure adottate:

- Ridurre il dosaggio di imipramina ha ridotto solo leggermente la caduta dei capelli. Anche l'annullamento di tutti i farmaci, eccetto imipramina, non ha dato risultati. Anche il passaggio da imipramina a un altro SSRI, milnacipran, non ha cambiato la situazione. Inoltre, su questa pressione sanguigna, si è anche notato che passando da un dosaggio medio ad un alto numero di caduta dei capelli, aumenta.

- L'assunzione di varie vitamine e integratori alimentari non ha dato alcun risultato. Accettato: zincteral, selzinc, selenio attivo, vitamine del gruppo B, vitamina D, calcio d3, complesso vitaminico e minerale Alfabeto per uomini, complesso vitaminico e minerale Nutrilite Daily.

Quantità di perdita di capelli:
Oggi ho contato per la prima volta. Per il primo lavaggio della testa, c'erano circa 35 peli sulle mani. Per il secondo, circa 10. In generale, penso di aver perso circa 50-60 capelli durante queste due insaponature. Tutti i peli caduti sono per lo più sottili e più corti della lunghezza massima (circa 6-8 cm) di circa la metà. In precedenza i capelli "spessi" cadevano di più.

Domande, cari esperti:

Dimmelo, ti prego:
1. Quali test devono essere superati in primo luogo?
2. Devo interrompere l'assunzione di farmaci, vitamine e integratori alimentari prima di donare il sangue per l'analisi? E se è così, per quanto tempo?
3. Per quanto ne so, ad alti, così come oltre il limite superiore dei valori di TSH, il trattamento antidepressivo non ha quasi effetti terapeutici. Ovviamente ho questi effetti. Cioè, presumo sulla base di questo che il mio TSH sia normale. È necessario, nonostante questo, superare comunque il TTG?
4. È teoricamente possibile (hai avuto casi simili nella pratica), senza cambiare il gruppo antidepressivo / antidepressivo, eliminare la caduta dei capelli o almeno ridurne significativamente l'intensità?

Grazie per aver letto. Sarei grato per qualsiasi aiuto.

* SSRI - inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina (un gruppo relativamente nuovo di antidepressivi). TCA - antidepressivi triciclici (vecchio gruppo). Entrambi possono causare la caduta dei capelli come effetto collaterale. Secondo il mio medico, questo fenomeno non è raro, ma neanche frequente..

Forum Hair.com

trattamento della calvizie, trapianto di capelli

  • Elenco dei forum ‹Discussione.‹ Hai bisogno di consigli!
  • Cambiare la dimensione del font
  • FAQ
  • Galleria
  • registrare
  • Entrata

Calvizie e antidepressivi

Calvizie e antidepressivi

Podkidish 24 agosto 2017, 04:52

Oggetto: calvizie e antidepressivi

GerrardN11 24 agosto 2017, 11:45

Da quanto tempo prendi pouta? È apparso solo un effetto collaterale della depressione ?

Non ti consiglierei di prendere antidepressivi. Ci sono molti effetti collaterali. Camminerai per sempre letargico e assonnato. Le persone si trasformano in zombi. Inoltre, se la depressione è dovuta al gonfiore, allora è piuttosto stupido accettarli. Dopotutto, la causa principale della tua depressione è il fatto che hai un basso DHT e non psicologico. Ti consiglierei di passare a qualcosa di più leggero come la pinna.

Oggetto: calvizie e antidepressivi

Podkidish 24 agosto 2017, 16:10

GerrardN11 ha scritto: Quanto tempo prendi il broncio? È apparso solo un effetto collaterale della depressione ?

Non ti consiglierei di prendere antidepressivi. Ci sono molti effetti collaterali. Camminerai per sempre letargico e assonnato. Le persone si trasformano in zombi. Inoltre, se la depressione è dovuta al gonfiore, allora è piuttosto stupido accettarli. Dopotutto, la causa principale della tua depressione è il fatto che hai un basso DHT e non psicologico. Ti consiglio di passare a qualcosa di più leggero come la pinna.

Non più in realtà. Lo sperma è appena diventato trasparente come la lacrima di un bambino, ad es. Ci sono pochissimi spermatozoi lì, ma questo è relativamente iniziato di recente e prendo sbuffi da 4 anni.
E anche la finasteride, e da essa le stesse sciocchezze con la depressione, tk. è iniziato bene anche prima dell'inizio dell'assunzione di Duta.

Quindi io e così divento ottuso e letargico, efficienza e socializzazione -20. Allo specchio, la costante UG A potrebbe non essere affatto dovuta al gonfiore della pinna?

Oggetto: calvizie e antidepressivi

Folikkulas 26 agosto 2017, 19:27