Colorazione all'henné: pro e contro

Evidenziazione

Tutti abbiamo provato l'henné ad un certo punto e abbiamo sentito un milione di ragioni per questo antico modo di prendersi cura dei capelli. D'altra parte, stilisti e parrucchieri ripetono all'unanimità: "L'henné fa male!" Abbiamo deciso di capire chi è proprio qui e se la colorazione dei capelli all'henné è utile.

Colorazione all'henné: solo fatti

  1. L'henné è le foglie secche della pianta della Lawsonia.
  2. L'henné si prende cura dei capelli, rendendoli più densi, lucenti ed elastici.
  3. L'henné conferisce ai capelli una tinta rossastra naturale, che è abbastanza difficile da ottenere con la tintura chimica.
  4. L'henné ripristina l'equilibrio acido-base del cuoio capelluto, lo lenisce e allevia il prurito, che a volte si verifica con l'abuso di prodotti per lo styling o coloranti chimici.
  5. L'henné non contiene nemmeno mezzo grammo di ammoniaca, è completamente atossico e ipoallergenico.
  6. L'henné cura la forfora in modo rapido ed efficace.
  7. L'henné forma una sottile pellicola "di vetro" sulla superficie dei capelli, che "intrappola" tutti gli ingredienti benefici e le sostanze nutritive all'interno e protegge i capelli dalle influenze esterne.
  8. Anche se sovraesponi l'henné sui tuoi capelli, non lo rovinerai.
  9. L'henné costa un centesimo.
  10. La tonalità ottenuta con l'henné non si lava via dai capelli.
  11. L'henné è facile da usare.

CONTRO

  1. I capelli tinti con l'henné non possono essere tinti. Le particelle di henné vengono martellate saldamente nelle squame dei capelli e la pellicola "di vetro", di cui abbiamo parlato nel paragrafo 6 dell'elenco precedente, non lascia entrare i coloranti chimici.
  2. L'henné asciuga i capelli. Con l'uso regolare, i proprietari di capelli sottili sviluppano doppie punte.
  3. La colorazione con l'henné richiede diverse ore ed è una procedura complicata..

“Non c'è l'henné nero, marrone o schiarente. Sono tutti additivi che rendono la composizione meno naturale. L'henné naturale conferisce solo ed esclusivamente il tono dei capelli rossi, sembra una polvere o una mattonella di colore oliva con un pronunciato odore di erbe.

Colorazione delle sopracciglia con l'henné

Oltre ai capelli con l'henné, è anche consuetudine tingere le sopracciglia. Questa procedura non è poi così male: è molto meglio del tatuaggio delle sopracciglia. Quindi se vuoi schiarire le sopracciglia, prova la tintura all'henné, che dura circa 6 settimane, ti permette di addensarle mantenendo un aspetto naturale..

Come tingere correttamente i capelli con l'henné a casa

Tutte le donne amano cambiare il loro aspetto, il che non è così difficile. Per fare questo, tingi semplicemente i capelli. Nel mondo moderno esiste un'ampia varietà di coloranti.

Ma anche pochi secoli fa, il gentil sesso non era perduto. Hanno usato un prodotto naturale per questo scopo: l'henné, che non ha perso la sua rilevanza ora. Se sai come tingere correttamente i capelli con l'henné, non solo puoi cambiare il colore dei ricci, ma anche renderli più sani..

Caratteristiche e composizione dell'henné

Le persone devono questa tintura naturale a una pianta chiamata Lawson. Cresce in Nord Africa e Medio Oriente. Per ottenere l'henné, vengono utilizzate solo le foglie inferiori di questa cultura. Vengono raccolti, essiccati, ridotti in polvere e immediatamente confezionati per non perdere le loro proprietà coloranti. Principali fornitori di henné: India, Iran, Sudan, Egitto e Yemen.

A causa della presenza di pigmenti coloranti e tannini, la polvere di tali foglie è in grado di cambiare il colore dei capelli senza danneggiarli. Inoltre, la lavsonia contiene componenti utili come:

  • Clorofilla. Questo potente antiossidante ha un effetto positivo sul cuoio capelluto, ringiovanendolo.
  • Acido Hennotanico. Oltre alle proprietà coloranti, ha un effetto antibatterico. Il suo utilizzo può ridurre la forfora, eliminare l'infiammazione e rafforzare i ricci..
  • Polisaccaridi. Normalizza il lavoro delle ghiandole sebacee e idrata la pelle.
  • Pectine. Assorbe le tossine e riduce l'untuosità dei capelli. Grazie a loro, l'acconciatura sembra molto più voluminosa..
  • Resine. Dona lucentezza e setosità ai capelli.
  • Vitamine e oli essenziali. Nutre e rinforza i capelli e la pelle.

Una composizione così ricca di vernice, che non contiene una sola percentuale di additivi chimici, gli consente di avere un effetto estremamente benefico su qualsiasi riccio e cuoio capelluto..

A seconda del produttore, esistono 2 tipi più comuni di henné:

  1. Indiano. È considerato di migliore qualità, tinge i fili in modo più uniforme e quasi non secca la pelle. Questa specie è molto più costosa e ha poca presenza sul mercato..
  2. Iraniano. Ottimo per colorare, solo un po 'più di sforzo.

L'henné può anche essere colorato e incolore. Lo scopo principale dell'henné colorato è tingere i capelli con un certo tono. Tutto il pigmento colorante è stato rimosso dal tipo incolore. Questo tipo viene utilizzato esclusivamente per la guarigione di ricci e cuoio capelluto..

Vantaggi e svantaggi dello strumento

L'henné è una tintura naturale, il cui utilizzo aiuta a migliorare la struttura dei ricci e ad eliminare alcuni problemi. I capelli tinti con l'henné sembrano molto meglio che dopo aver applicato la tintura all'ammoniaca. Ecco gli aspetti positivi di questa colorazione:

  • Eliminazione di forfora, prurito e desquamazione;
  • Ripristino dei capelli, eliminazione di fragilità e danni;
  • Combatte la caduta dei capelli;
  • Possibilità di utilizzo durante la gravidanza e l'allattamento;
  • Protezione UV;
  • Normalizzazione delle ghiandole sebacee;
  • Un effetto benefico sull'aspetto dei ricci;
  • Nutrizione aggiuntiva per capelli e pelle;
  • Redditività;
  • Raggiungimento di molte sfumature aggiungendo vari additivi all'henné;
  • Colorazione saturata.

Ci sono anche alcune difficoltà che sorgono con tale colorazione, che devono essere prese in considerazione. Tra questi ci sono fattori come:

  • La necessità di un lavaggio molto accurato della tintura dai capelli. Questo richiede molto tempo, soprattutto la prima volta;
  • Non sempre il risultato atteso con la colorazione iniziale;
  • L'effetto dei capelli secchi con un uso frequente;
  • Problemi con la pittura su capelli grigi;
  • L'impossibilità di utilizzare sui capelli con una permanente e dopo la tintura con coloranti persistenti;
  • Dopo aver usato una tale tintura, non puoi usarne un'altra finché l'henné non si stacca.

Regole per la colorazione dei capelli

Per molte donne, non è un segreto come dipingere correttamente con l'henné a casa. Ma per chi lo fa per la prima volta, è bene avere un assistente. In futuro, tutto sarà molto più semplice.

Materiali necessari

Prima di iniziare il processo, è necessario preparare tutti gli accessori necessari in modo da non essere distratti. Ecco cosa dovresti assolutamente avere a portata di mano:

  1. Henné e un contenitore per la sua diluizione con un cucchiaio o una forchetta;
  2. Pennello da colorare;
  3. Pettinare con un'estremità per separare i capelli in ciocche;
  4. Guanti monouso;
  5. Asciugamano;
  6. Crema grassa o vaselina;
  7. Cuscini di cotone;
  8. Forcine per capelli;
  9. Cuffia da doccia o pellicola trasparente;
  10. Un lenzuolo o un mantello per proteggersi dalla vernice;
  11. Specchio.

Preparazione e diluizione del colorante

Prima di tutto, devi determinare la quantità di henné necessaria per colorare. La sua quantità dipende dalla lunghezza dei capelli ed è:

  • 50-100 g in breve;
  • 200 g alla base del collo;
  • 300 g a spalla;
  • 400 g alla vita.

Un bicchiere o un cucchiaio aiuteranno a misurare correttamente la polvere. Un bicchiere da duecento grammi contiene 100 g di colorante e un cucchiaio - 7 g.

La quantità richiesta di polvere viene versata in un contenitore di vetro e versata con acqua calda fino a quando la miscela non raggiunge la consistenza della panna acida. La migliore temperatura dell'acqua è di 70 gradi. L'acqua bollente può degradare la qualità della vernice. È molto importante che il prodotto finito rimanga caldo fino alla fine del processo. Per questo, il contenitore con esso viene posto in acqua calda..

Fasi di colorazione

Quando l'henné è diluito e tutto ciò di cui hai bisogno è pronto, puoi iniziare a dipingere. Affinché tutto funzioni, è meglio prendere il tuo tempo e fare tutto in modo coerente. Il processo di verniciatura è il seguente:

  1. I capelli vengono prelavati senza l'uso di balsamo e asciugati;
  2. Indossare indumenti non necessari e guanti usa e getta;
  3. Una crema grassa viene applicata lungo tutta l'attaccatura dei capelli;
  4. I riccioli con l'aiuto di pettini e forcine sono divisi in trame e trame in ciocche;
  5. L'henné viene applicato generosamente con un pennello su ogni ciocca, partendo dalla parte posteriore della testa. L'applicazione viene eseguita dalla radice alle punte;
  6. Si indossa un cappello o si avvolge la testa in un film e sopra un asciugamano;
  7. La vernice si conserva per un certo tempo, compreso tra 30 minuti e 2 ore;
  8. La testa viene accuratamente lavata con acqua tiepida senza shampoo, che non è raccomandato per 3 giorni consecutivi.

Suggerimenti utili

Affinché la pittura all'henné a casa sia più efficace, puoi utilizzare i suggerimenti che sono stati testati dall'esperienza. Ecco qui alcuni di loro:

  • La colorazione con l'henné è una procedura cumulativa. Cioè, ogni volta i capelli appariranno più attraenti e il loro colore diventerà più profondo. Dopo la prima colorazione, la tonalità finale apparirà nei giorni 2-4;
  • Per portare più beneficio ai ricci e rendere più facile l'applicazione della polvere colorante, puoi aggiungere ingredienti come olio d'oliva, kefir, succo di limone, tuorlo d'uovo, oli essenziali o cosmetici;
  • Se in seguito hai bisogno di ritoccare le radici, dovresti provare ad applicare la vernice solo su di esse;
  • Più chiaro è il colore naturale dei capelli, meno è necessario mantenere la composizione sui capelli e viceversa. Se i ricci sono molto leggeri, possono bastare 10-15 minuti e per alcune brune 2 ore non saranno sufficienti;
  • È meglio non tingerlo con l'henné più di una volta al mese in modo che i capelli non si secchino;
  • Puoi provare a rimuovere un'ombra indesiderabile con olio vegetale riscaldato. Viene applicato sui capelli per 10 minuti e lavato via con sapone;

Chi dovrebbe astenersi dal dipingere

Ci sono diversi casi in cui non vale la pena usare questo strumento. In caso contrario, il risultato sarà imprevedibile e non molto piacevole. Non è necessario ricorrere a questo metodo se:

  • Capelli evidenziati;
  • I capelli grigi sono oltre il 35%;
  • Il permesso era fatto;
  • La vernice all'ammoniaca non si è staccata completamente.

In ogni caso, si consiglia di provare il metodo su un filo separato meno evidente..

Modi per ottenere la tonalità desiderata

Esistono molte ricette per ottenere un certo tono con questo tipo di colorazione. Se mescoli l'henné con la basma o altri ingredienti in proporzioni diverse, puoi ottenere un'ampia varietà di sfumature senza danneggiare i ricci. Tra le possibili sfumature:

  1. D'oro. Per fare questo, versare 1 cucchiaio di camomilla secca con 50 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per mezz'ora e mescolare con il composto finito;
  2. Cioccolato. Mescolare l'henné con la cannella in polvere in un rapporto 1: 1 o con 100 g di soluzione di caffè forte;
  3. Castagna. Per lui, aggiungere 4 cucchiai di cacao alla bustina di henné;
  4. Blu nero. Risulterà mescolando 1 parte di henné con 2-3 parti di basma. È necessario mantenere una tale miscela per 3-6 ore;
  5. Marea rossastra. Puoi ottenerlo se fai l'henné con succo di barbabietola o Cahors;
  6. Marea di rame. Sarà dato da un decotto di bucce di cipolla, che può essere mescolato con la vernice o usato come risciacquo..

L'henné è un ottimo modo per dare ai tuoi capelli il colore desiderato. Se usato correttamente, puoi ottenere ottimi risultati e avere sempre un aspetto sorprendente..

Recensioni sull'uso dell'henné

Anche mia madre usava l'henné e ho deciso di tingermi. Abbiamo aggiunto la camomilla secca alla miscela e ora i miei lunghi capelli sono di una bella tonalità dorata. Sono lieto!

Da tempo desideravo cambiare l'ombra dei miei capelli, ma non avevo paura di usare coloranti chimici. Ho letto su una rivista come tingere correttamente i capelli con l'henné e ho deciso di provarlo. Il risultato è fantastico! Continuerò a utilizzare il prodotto.

Ho sentito molto parlare dei benefici dell'henné incolore. L'ho provato e non sono rimasto deluso: i capelli hanno acquisito lucentezza, sono diventati più forti. Anche i colleghi lo hanno notato.

Come scegliere l'henné e tingere i capelli correttamente per evitare delusioni

Qualsiasi colorazione dei ricci in un modo o nell'altro viola la struttura dei fusti dei capelli. Questo può essere evitato prendendo rimedi naturali per la procedura. Molte donne praticano la colorazione dei capelli all'henné perché conferisce ai capelli la tonalità desiderata e cura le ciocche. Il colore non deve essere rosso: puoi scegliere toni marroni, dorati o rossastri. Combinare l'henné con altri ingredienti naturali è un altro modo per diversificare la tavolozza di coloranti utili. Per scegliere con successo una combinazione di colori, dipingere correttamente a casa e consolidare il risultato a lungo, è necessario studiare attentamente le caratteristiche della composizione della pianta e tutte le sfumature della sua applicazione utilizzando esempi con foto e video.

Cos'è l'henné, come viene applicato

La patria delle materie prime naturali sono i paesi del Centro Oriente e del Nord Africa. È lì che cresce un arbusto fiorito di due metri con un odore specifico di leggi senza spine, dalle cui foglie si ottiene l'henné - una polvere verdastra.

Dona ai ricci un'ombra brillante e promuove la loro salute, perché ha una composizione ricca, che include:

  • la clorofilla è un antiossidante che ha un effetto positivo sulla condizione della pelle;
  • polisaccaridi: idratano la pelle e normalizzano le ghiandole sebacee;
  • resine - rendono i capelli lucenti e setosi;
  • acido hennotanico - ha un effetto antibatterico, allevia l'infiammazione, rimuove la forfora e rafforza le radici. Responsabile della luminosità dell'ombra;
  • pectine - riducono il contenuto di grassi, avvolgono i fusti dei capelli, rendono visivamente i capelli più spessi, assorbono le tossine;
  • esteri, vitamine: migliorano la circolazione sanguigna, tonificano la pelle.

L'henné per capelli si ottiene dalle foglie inferiori dell'arbusto. Anche quelli superiori vengono lavati in polvere, ma viene utilizzato per creare tatuaggi temporanei sulla pelle e tingere i tessuti.

A differenza dei coloranti chimici, l'henné ha una composizione completamente naturale, non danneggia le ciocche e rinforza persino i capelli, attiva la loro crescita. Grazie a ciò, la componente a base di erbe viene utilizzata per colorare non solo i ricci, ma anche le ciglia, le sopracciglia e la barba negli uomini. Molti saloni offrono questo servizio, puoi anche eseguire la procedura da solo.

Importante! La tintura all'henné richiede un'attenta preparazione e un tempo di tenuta più lungo rispetto alla tintura permanente.

Tipi di henné

A seconda del paese di origine e della varietà di opzioni per la tintura naturale, ci sono diverse tonalità di henné per capelli.

iraniano

Ti permette di ottenere un ricco colore rosso. Si sposa bene con altri ingredienti naturali per ottenere una gamma variegata: dal caramello al cioccolato. Per fare questo, puoi mescolare la tintura con caffè, curcuma, cicoria, oli essenziali e decotti alle erbe..

I residenti in Iran devono combinare l'henné con gli eteri per ripristinare i fili, idratarli, rafforzare e anche dare lucentezza.

sudanese

Una polvere verdastra con questo nome per tingere i capelli in un salone oa casa viene portata dall'Arabia Saudita. È usato per ottenere una tinta di rame che è durevole e ricca..

Spesso l'henné sudanese è combinato con la basma. Puoi combinarli in un contenitore e ottenere un caldo colore rossastro, castano. Un'altra opzione è tingere costantemente i capelli in due fasi (l'henné dovrebbe essere il primo). Di conseguenza, i capelli acquisiranno un tono freddo di cenere..

indiano

Ha una ricca tavolozza di cinque colori. La vernice naturale è:

  • d'oro;
  • marrone (castagna);
  • Borgogna;
  • mogano;
  • nero, che sembra più una sfumatura di cioccolato fondente.

La versione indiana della polvere di Lawsonia è ampiamente utilizzata a scopo terapeutico: contro la caduta dei capelli, per combattere la forfora, per ripristinare i capelli dopo l'esposizione a coloranti chimici o permanenti. Questo henné può anche essere combinato con altre varietà di colorante vegetale, altri ingredienti naturali (curcuma, tè, caffè, vino, succo di barbabietola, altri).

Incolore

È usato nei casi in cui il colore dei capelli ti si addice, ma la loro condizione non lo è..

Questa versione di materie prime naturali è ottenuta da steli di leggii, che sono privi di pigmenti coloranti, ma hanno una gamma completa di sostanze utili.

L'henné incolore viene utilizzato per:

  • donare ai ricci elasticità, lucentezza, elasticità;
  • eliminazione della forfora;
  • rafforzare i follicoli;
  • stimolare la crescita dei fili;
  • soluzioni a problemi con capelli grassi eccessivi.

bianca

Come risultato dell'uso di un tale farmaco, i ricci diventeranno più chiari di diversi toni e, secondo le assicurazioni di alcuni produttori, acquisiranno completamente un'ombra bianca come la neve..

Ricorda: è impossibile ottenere un tale effetto contemporaneamente con coloranti naturali, soprattutto se una donna dai capelli castani o una bruna conduce tali esperimenti. La miscela, chiamata henné bianco, include un ingrediente a base di erbe, ma in piccole quantità. Tutto il resto sono additivi sintetici che influenzano in modo aggressivo la struttura dei fili allo stesso modo del chiarificatore..

Il prodotto è poco costoso e, se usato correttamente, non danneggia troppo i capelli. Ma, ovviamente, non ha un effetto curativo sui ricci come altri tipi di coloranti vegetali..

Scopri di più su come schiarire i capelli con l'henné bianco sul nostro sito web.

Attenzione! L'henné rosa, viola, nero e altri colorati o colorati sono il risultato della sintesi di componenti chimici e non di materie prime naturali. Studia attentamente la composizione sulla confezione in modo da non acquistare un farmaco che assomiglia solo vagamente alla polvere di lawonia.

Pro e contro

I benefici di una tintura naturale per capelli sono inestimabili e risiedono nel fatto che i capelli:

  • non si deteriora come da composti chimici. Per molte ragazze, il problema della scelta - pittura o henné - non vale nemmeno la pena;
  • diventa più sano, più liscio e più brillante;
  • assume una tonalità brillante;
  • inizia a crescere più velocemente.

L'henné rinforza le radici dei capelli e regola le ghiandole sebacee. È utile in quanto può eliminare i problemi di forfora e caduta dei capelli. I capelli si dividono e si spezzano di meno.

Altri vantaggi significativi delle materie prime vegetali: ha diversi bei colori, è poco costoso e non richiede abilità speciali nell'applicazione, è adatto per tingere i capelli a casa, quasi non provoca reazioni allergiche.

Qual è il miglior henné per i ricci? Quello che non contiene ingredienti sintetici e si adatta meglio al tuo tipo di colore.

Allo stesso tempo, molti tricologi e parrucchieri mettono in guardia le donne dall'uso frequente di un componente naturale nella colorazione. Uno dei principali svantaggi dell'henné è che con un cambio di colore regolare con il suo aiuto, i fili si seccano e le estremità si dividono.

Un punto importante! Per coloro i cui capelli non appartengono al tipo grasso o normale, è possibile utilizzare il preparato colorante non più di 1 volta in 2 mesi (versione incolore - una volta ogni 2 settimane).

Altri svantaggi della polvere di erbe:

  • poco efficace per capelli grigi e biondi;
  • non si miscela bene con i colori artificiali. È possibile lavare l'henné dai capelli, come farlo correttamente, lo scoprirai sul nostro sito web;
  • raddrizza i ricci dopo una permanente;
  • dissolvenza al sole;
  • se abusato può rendere le ciocche opache, dure, provocare la caduta del fusto del capello.

Alcuni parrucchieri sono convinti che non sia la polvere ad essere di grande beneficio, ma le piastrelle di henné, dove vengono aggiunti altri componenti nutritivi..

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni categoriche all'uso del prodotto, ma esiste una serie di restrizioni quando l'uso di materie prime naturali diventa indesiderabile:

  • biografia o permanente recente;
  • pittura preliminare permanente;
  • cuoio capelluto secco e stessi capelli;
  • biondo naturale o artificiale: con un alto grado di probabilità, i riccioli acquisiranno una tinta verdastra o giallastra;
  • gravidanza e allattamento - a causa di cambiamenti ormonali, i capelli potrebbero non cambiare colore.

Molte madri e le loro figlie sono interessate alla domanda su quanti anni puoi dipingere con l'henné. I produttori non danno istruzioni chiare su questo argomento, ma se una giovane bellezza di 12-14 anni chiede di cambiare il colore naturale, allora è meglio usare una composizione naturale piuttosto che chimica..

Nei forum, alcune donne condividono l'esperienza positiva di tingere i capelli anche di bambine di 10 anni. L'uso di materie prime naturali deve essere ragionevole e moderato, soprattutto quando si tratta di un bambino. Anche la qualità del prodotto è importante. Henna ha ottenuto buone recensioni da Lady Henna, Lush e altre società..

Tonalità di henné per capelli

La colorazione dei capelli all'henné sulle ragazze con riccioli scuri sembra più impressionante. Sono adatti per quasi tutte le tonalità di tutti i tipi di polvere o piastrelle. L'henné marrone indiano è l'opzione migliore per i proprietari di capelli castano chiaro o castano chiaro.

Se aggiungi la curcuma, puoi ottenere un colore appetitoso di cioccolato al latte. La nobile tonalità del bordeaux può essere diluita con succo di barbabietola: i riccioli scuri assumeranno l'ombra della ciliegia matura.

I capelli castani naturali sono in perfetta armonia con il mogano o l'henné nero.

La tintura dall'Iran darà un colore rosso brillante. Ma se lo prendi come base e lo combini con altri ingredienti naturali, otterrai un'eccellente tavolozza brillante di tonalità marrone dorato e rossastre:

  • per ottenere un marrone intenso, cioccolato, castagna, è necessario aggiungere caffè, noce moscata, gusci di noci, un decotto di corteccia di quercia;
  • colore dei capelli rosso scuro - il risultato di una combinazione di tintura iraniana con cannella, una tonalità rosso più chiaro - il risultato di una combinazione con zenzero o prezzemolo, esteri dell'albero del tè;
  • un decotto di bucce di cipolla creerà un attraente colore ocra e curcuma o camomilla - d'oro;
  • bucce di mandarino e arancia daranno ai tuoi capelli un colore giallo-arancio;
  • l'aggiunta di cicoria vi permetterà di ottenere una cremosa tonalità dorata;
  • un bel colore rubino darà il succo di barbabietole, mirtilli rossi o vino rosso;
  • per ottenere una prugna, è necessario aggiungere succose bacche di sambuco alla tintura iraniana;
  • il colore del grano sarà il risultato della miscelazione di materie prime naturali con un decotto di camomilla, radice di dente di leone o rafano.

Attenzione! Oltre a donare ai capelli il colore desiderato, tutte queste combinazioni hanno un effetto positivo sulla condizione dei capelli, nutrendoli, saturandoli di vitamine, rinforzando le radici e migliorando la circolazione sanguigna.

Sebbene la polvere di lawonia non sia raccomandata per le bionde, alcune delle combinazioni di colori iraniani con ingredienti naturali sono adatte anche a coloro i cui capelli sono castano chiaro. Prima di tutto, questo vale per il rosso chiaro, le tonalità dorate, così come la crema, il grano.

Puoi anche prestare attenzione all'henné indiano dorato. Per migliorare l'effetto, alcuni proprietari biondi aggiungono curcuma e cannella..

Una tintura naturale del Sudan, che conferisce una tinta rame ai capelli castani e un rosso vivo ai capelli chiari, è spesso combinata con la basma e l'henné incolore. Di conseguenza, puoi ottenere diversi bei colori per dipingere su capelli grigi o dare un colore brillante a capelli biondi e scuri..

Alcune buone combinazioni:

  • Sudanese + incolore (1: 1) = biondo fragola su ciocche grigie o rosso chiaro su riccioli castano chiaro e marroni;
  • henné + basma in un rapporto di 1: 2 = marrone scuro e solo sui capelli neri - marrone scuro;
  • se si combinano gli stessi coloranti in proporzioni uguali, si ottiene un marrone-rame di vari gradi di saturazione (a seconda del colore originale dei capelli).

Puoi anche usare la varietà di tintura naturale marrone indiana per capelli grigi. L'abbinamento con il caffè dà un buon risultato. Per mascherare i fili grigi, potrebbe essere necessaria più di una procedura di ridipintura. Tutto dipende dal tipo e dalla struttura del fusto del capello. Come dipingere sui capelli grigi con l'henné, la basma, scoprilo sul nostro sito web.

È possibile tingere i capelli tinti con l'henné

Non dovresti usare una composizione vegetale per ridipingere i capelli dopo la composizione chimica, perché il risultato sarà un colore inaspettato. Lo stesso vale se si desidera applicare una preparazione permanente sui capelli precedentemente tinti con l'henné..

Le recensioni di molte ragazze e parrucchieri contengono avvertenze: in questo caso, è raro che chiunque eviti una tinta verde o un pigmento giallo, poiché una tintura naturale avvolge le ciocche, impedendo ai componenti chimici di cambiare la loro struttura. Ciò è particolarmente evidente se devi prima usare l'henné per colorare e poi vuoi schiarire i ricci..

Consiglio. È quasi impossibile eseguire tali manipolazioni a casa. Se vuoi sapere come tingere i capelli dopo l'henné, contatta il maestro del salone.

Regole e caratteristiche, suggerimenti per l'applicazione

  1. Si prega di controllare la data di scadenza del prodotto prima dell'acquisto. Non prendete un prodotto scaduto e troppo economico: la sua qualità sarà in dubbio.
  2. Per preparare la composizione, non prendere piatti di metallo. Sostituirlo con del vetro (la ceramica o la plastica potrebbero macchiarsi).
  3. L'henné deve essere diluito immediatamente nella giusta quantità. Non starà nel frigorifero.
  4. Non preparare il prodotto secco con acqua bollente. È consentito utilizzare acqua calda, la cui temperatura oscilla tra 70-80 ° C.
  5. Per i proprietari di fili sottili, è meglio sostituire l'acqua con kefir. Prima di diluire la componente colorante naturale, riscaldare il prodotto a base di latte fermentato, estraendolo preventivamente dal frigorifero.
  6. La quantità ottimale di henné per capelli lunghi fino a 10 centimetri è di circa 100 grammi, per un quadrato - 200 grammi. Se i ricci raggiungono le spalle, avrai bisogno di 300 grammi, fino alla vita - 0,5 chilogrammi. Questa è una linea guida approssimativa, indipendentemente dal fatto che tu voglia dipingere sui capelli grigi o se desideri cambiare completamente il colore dei tuoi capelli.
  7. Si noti che la composizione risultante dovrebbe assomigliare a panna acida densa o pappa. Il liquido scorrerà attraverso i capelli, i vestiti.
  8. Se hai intenzione di diluire la tintura, prepara un bagnomaria. Non permetterà al farmaco di raffreddarsi, poiché l'henné deve essere applicato a caldo. Non è possibile utilizzare il microonde per riscaldare!
  9. Prima di tingere completamente i capelli, tingi 1–2 riccioli fini per prevedere il risultato.
  10. Stendi la tinta sui ricci puliti, partendo dalla nuca: questa zona è dipinta sul peggio.
  11. Tratta prima le ciocche grigie..
  12. Il tempo di attesa dipende dal risultato desiderato. Se vuoi ottenere un leggero effetto tinta, saranno sufficienti 5-30 minuti, per un dipinto a tutti gli effetti ci vorranno 30-120 minuti. I tempi minimi sono indicati per capelli fini e chiari.
  13. Si consiglia di lavare l'henné senza shampoo, ma a volte è impossibile farlo qualitativamente. Se necessario, utilizzare un detersivo.

Consiglio. Prepara una maschera idratante prima di colorare con l'henné.

Tecnica di colorazione

Prima di iniziare a dipingere con l'henné a casa, prepara i seguenti materiali e strumenti:

  • mantello e guanti per proteggere indumenti e pelle;
  • una cuffia per la doccia o un sacchetto di plastica, pellicola trasparente;
  • un pettine per separare i capelli in ciocche;
  • fermagli o forcine per granchio;
  • pennello da colorare;
  • crema grassa o vaselina, olio;
  • i piatti in cui preparerai la composizione;
  • un cucchiaio o un bastoncino per mescolare;
  • vecchio asciugamano.

Processo graduale su come tingere i capelli con l'henné a casa:

  1. Preparare la soluzione versando la quantità necessaria di colorante con acqua. Se hai intenzione di cambiare il colore dei ricci asciutti, aggiungi un cucchiaio di panna o qualche goccia di burro alla pappa (l'importante è che non sia raffinata).
  2. Lascia la tinta a bagnomaria.
  3. Mettiti il ​​mantello, guanti.
  4. Lubrificare l'attaccatura dei capelli con una crema grassa. Il cuoio capelluto può essere trattato con olio in modo che la composizione non lasci segni su di esso.
  5. Dividi i capelli asciutti o leggermente umidi in 4 parti: nuca, tempie, corona.
  6. Forma diversi fili di ciascuno e colorali in sequenza, partendo dalle radici..
  7. Dopo aver appuntato i riccioli dipinti, vai alla zona successiva. Spostati dal basso verso l'alto e lavora velocemente ma con attenzione.
  8. Dopo aver distribuito completamente la composizione tra i capelli, massaggiare i capelli e pettinarli.
  9. Copriti la testa con della plastica o indossa una cuffia / borsa da bagno. Top - asciugamano.
  10. Dopo aver atteso il tempo assegnato, rimuovere l'isolamento e lavare i capelli con acqua tiepida.
  11. Usa il balsamo secondo necessità e asciuga o asciuga naturalmente.

A proposito. Molte ragazze non sanno su quali capelli applicare l'henné: sporchi o puliti. Sono possibili entrambe le opzioni. È meglio lavarsi i capelli appena prima della procedura se si tratta di trattare ciocche, oppure farlo 2-3 giorni prima di tingere a casa se si intende ottenere solo un colore uniforme.

Ricette da colorare

Con kefir

Più adatto per i proprietari di capelli secchi, lunghi e naturalmente ricci. Se i fili sono normali o soggetti a una rapida contaminazione, la differenza sarà nel contenuto di grassi del prodotto a base di latte fermentato (non sarà richiesto più dell'1% contro il 2,5% e più per i ricci fragili che sono carenti di umidità).

Come preparare l'henné per i capelli in questo caso:

  • mescolare la polvere con kefir. Il vantaggio della ricetta è che è necessaria una tintura meno naturale rispetto a quando viene diluita con acqua;
  • aggiungi caffè, cacao, basma o qualche goccia del tuo etere preferito se lo desideri (prima dell'applicazione);
  • riscaldare delicatamente la pappa risultante a bagnomaria. Molte ragazze consigliano di fare attenzione a non coagulare la miscela;
  • distribuire la soluzione sui capelli, quindi seguire le consuete istruzioni.

Un ambiente acido è ottimale per colorare la polvere. Di conseguenza, il colore risulterà più luminoso, più dorato, senza pigmento rosso pronunciato e i capelli riceveranno una nutrizione aggiuntiva..

Per il colore del cioccolato

Come preparare l'henné per un colore cioccolato intenso e intenso? Ci sono diverse opzioni.

Ricetta numero 1. Composizione con caffè naturale:

  • versare 50 grammi di bevanda macinata con 150 millilitri di acqua calda;
  • portare a ebollizione e spegnere;
  • lasciare in infusione, ma assicurarsi che la temperatura non scenda sotto i 40 ° C;
  • grattugiare 2 pezzi di henné piastrellato su una grattugia fine;
  • unire al caffè e mescolare;
  • se risulta molto denso, diluire con acqua calda;
  • scaldare a bagnomaria e utilizzare come indicato.

Ricetta numero 2. Per rafforzare i tuoi capelli e dargli una leggera sfumatura di caffè, puoi usare l'henné incolore e una bevanda densa. Mescolateli in parti uguali (2 cucchiai ciascuno), dopo aver diluito la polvere con un po 'd'acqua. I ricci diventeranno morbidi, setosi, più sani.

Ricetta numero 3. Un altro modo per ottenere un bel colore marrone è combinare la tintura secca e la cannella in polvere in quantità uguali. Se prendi henné e spezie incolori, puoi schiarire leggermente i capelli scuri, idratarli e nutrirli.

Il rapporto tra gli ingredienti è di 30 grammi di polvere dai gambi di lawonia + 40-50 grammi di cannella + 100 millilitri di acqua calda. Innanzitutto, l'henné viene sciolto e quindi viene aggiunta una spezia profumata. Tempo di esposizione sulla testa - 4-6 ore.

Per una tonalità dorata

Per coloro che vogliono ottenere una tonalità dorata, sono utili le seguenti ricette:

  • Preparare un cucchiaio di fiori di camomilla secchi con 50 millilitri di acqua bollente, lasciare agire per mezz'ora. Diluire il colorante con questo infuso (non è necessario filtrare);
  • oppure diluire l'henné secco per tingere i capelli con la curcuma (in alternativa lo zafferano). La proporzione è 1: 1. Quindi preparare la miscela con acqua.

A proposito. Per un colore rossastro intenso, unisci 3 parti di polvere di erbe e 1 parte ciascuna di cannella, curcuma e zenzero. Preparare il tè al posto dell'acqua contribuirà a migliorare la saturazione del colore.

Per una tinta rossa

Come preparare correttamente l'henné per dare ai tuoi capelli una tinta rossa? Esistono diversi modi:

  1. Uniscilo in parti uguali al cacao, quindi diluiscilo con acqua secondo le istruzioni. Il rapporto tra gli ingredienti secchi è 1: 1.
  2. Usa l'infuso di tè all'ibisco per sciogliere la polvere, assumendo una miscela ricca e forte.
  3. Aggiungere il succo di mirtillo rosso o di barbabietola, vino rosso alla preparazione asciutta (vedere la quantità in base alla consistenza dell'henné).

Alcune ragazze riescono a eseguire ombre all'henné a casa usando ricette per composizioni schiarenti per tingere le estremità dei capelli.

Come riparare l'henné sui capelli

Quanto dura il risultato della tintura con l'henné sui ricci dipende dalla struttura, dal tipo di capelli. Secondo le recensioni, questo periodo varia da 2-3 settimane a 2-3 mesi. Naturalmente, con un effetto più lungo, le punte devono essere rinnovate periodicamente..

Per mantenere il colore più a lungo, attenersi a semplici consigli:

  1. Diluire il prodotto in un mezzo acido: kefir, panna acida, decotto di rabarbaro. Può essere aggiunto succo di limone (schiarisce ulteriormente i capelli).
  2. I primi 2-3 giorni dopo la verniciatura, evitare di lavare i capelli con shampoo e balsamo, perché durante questo periodo lo sviluppo del pigmento continua.
  3. Dopo la procedura di cambio colore, sciacquare i capelli con un decotto di rosa canina, salvia o aceto (un cucchiaio di qualsiasi ingrediente per litro di acqua fredda). Applicare la ricetta dopo ogni lavaggio.
  4. Usa gli shampoo per preservare il colore. Dovrebbero essere privi di siliconi o destinati a eliminare la forfora.
  5. Idrata i capelli dopo averli tinti con l'henné, ma non usare oli naturali per questo.
  6. Nuota meno spesso in acqua clorata e stai meno al sole.
  7. Acquista shampoo colorati per mantenere il colore (ce ne sono alcuni che contengono henné).

Gli ingredienti naturali sono una manna dal cielo per la bellezza e la salute dei capelli, soprattutto se queste sostanze permettono anche di sperimentare un nuovo colore. L'henné di varie tonalità a questo proposito è molto popolare, nonostante il dibattito in corso, di cui ce ne sono di più: pro o contro, benefici o danni. Con un uso corretto, lo strumento dipinge perfettamente i ricci e i capelli grigi.

Se non abusi della tintura naturale, rispetti le regole di applicazione e non dimentichi la nutrizione aggiuntiva dei capelli, il risultato ti delizierà. Dopotutto, se credi alle recensioni, alcune donne tingono i fili per diversi anni consecutivi e per tutto questo tempo sono soddisfatte della polvere colorante naturale dei paesi orientali.

Non ti fidi delle ricette popolari? Abbiamo preparato per te i migliori prodotti per la colorazione dei capelli:

Henné per capelli: 5 tipi e 10 tonalità, benefici e rischi

L'henné naturale per capelli è un'antica tintura che ha trasformato le languide bellezze d'Oriente in furie ardenti e magiche rosse afose. Le donne moderne della moda lo scelgono proprio per la sua naturalezza..

L'henné è universale: cambia il colore dei capelli e ne cura la struttura, restituendo loro un aspetto sano e ordinato.

Tipi di henné

I principali produttori di henné sono i paesi del mondo arabo e dell'oriente, dove cresce la lawonia senza spine. Le foglie di questa pianta contengono pigmento naturale. Ogni produttore ha il proprio henné colorato per capelli.

iraniano

Se usato da solo, l'henné iraniano dona un colore rosso vivo, in miscele con vari additivi trasforma i capelli dal caldo caramello al ricco cioccolato.

sudanese

Prodotto in Arabia Saudita. Fornito in vendita sotto forma di polvere verde. Dona una tinta rame a lunga durata. I colori castani e rossastri si ottengono se miscelati con la basma.

Con la colorazione alternativa - prima l'henné sudanese, poi il Basma - ottieni un tono cinereo.

indiano

L'henné indiano è spesso usato come rimedio per prevenire la caduta dei capelli e la forfora. Ha cinque tonalità: dorato, bordeaux, marrone, nero e mogano.

Per variare le tonalità, viene miscelato con additivi erboristici sotto forma di vino, caffè, succo di barbabietola, tè.

Incolore

Per la produzione dell'henné incolore non vengono utilizzate le foglie, ma i gambi della pianta, in cui non c'è colorante.

Lo scopo principale è il trattamento dei capelli. Elimina la forfora, ridona lucentezza, provoca una crescita accelerata, riduce l'aspetto dei capelli grassi.

bianca

L'henné bianco non può essere classificato come un prodotto completamente naturale. Nella sua creazione vengono utilizzati ingredienti chimici di natura aggressiva che agiscono sui capelli come schiarenti artificiali..

L'henné bianco è innocuo e poco costoso. Una tonalità bianca come la neve può essere ottenuta dopo diverse procedure di colorazione. Nessun effetto curativo.

Qualità utili e dannose

Nonostante la sua origine veramente naturale, l'henné non è privo di inconvenienti. Considera i benefici e i rischi di questo colorante vegetale. I vantaggi includono:

  • composizione ricca di vitamine ed elementi utili;
  • puoi tingere i capelli con l'henné durante la gravidanza;
  • mostra elevate qualità medicinali;
  • dona sfumature ricche.

Ora sui contro:

  1. Incompatibilità dell'henné con le vernici convenzionali. Si sovrappone male al colore dei fili ottenuti dalla tintura con altri mezzi..
  2. Una volta applicato sui capelli bianchi, mantiene a lungo il suo colore.
  3. Chiude male i capelli grigi.
  4. L'uso frequente porta a opacità e capelli spaccati.
  5. Quando si tinge una permanente, è in grado di raddrizzare i fili.

Ovviamente, con tali proprietà positive e negative di un rimedio naturale, deve essere applicato correttamente, osservando la misura.

Controindicazioni

Gli esperti non hanno stabilito severi divieti sull'uso dell'henné. Elenchiamo le situazioni in cui il suo utilizzo è indesiderabile:

  • con permanente di recente realizzazione;
  • se i capelli e il cuoio capelluto sono soggetti a secchezza;
  • capelli bianchi: assume una tonalità verde o giallastra;
  • con cautela per le donne in gravidanza e in allattamento.

Tecnica di colorazione

La colorazione dei capelli con pigmenti naturali viene eseguita in più fasi e richiede una preparazione preliminare. L'importante è scegliere in anticipo la composizione che ti darà l'ombra desiderata..

Colorazione

Non importa quanto guardi prima e dopo le foto, la colorazione con l'henné è sempre una scommessa. Anche un parrucchiere esperto non ti darà una garanzia al 100% che otterrai il tono desiderato..

I saloni offrono modi interessanti per macchiare con l'henné. Ad esempio, ombre, che crea una transizione graduale dalle radici scure alle punte chiare. I fili schiarenti vengono eseguiti per le donne in gravidanza e in allattamento.

Dipingiamo noi stessi

Se decidi di utilizzare questa tintura a casa, ti offriamo un piano su come tingere i capelli con l'henné:

  1. Inizia preparando la soluzione. Basta diluire la polvere con acqua tiepida. Se applicato sui capelli asciutti, aggiungere alla pappa liquida della crema (1 cucchiaio) o qualche goccia di olio di girasole (non raffinato).
  2. Riscaldare la soluzione preparata a bagnomaria.
  3. Per non macchiare il cuoio capelluto, lubrificare la pelle con olio o crema grassa.
  4. Dividi i capelli in 4 parti: tempie, corona e nuca.
  5. Muoviti rapidamente e in modo coerente, formando diversi fili in ogni parte e colorandoli.
  6. Al termine dell'applicazione del prodotto, massaggia la testa con le mani e pettina i capelli.
  7. Copriti la testa con un materiale resistente all'umidità (pellicola, borsa, cappello). Avvolgi la parte superiore con un asciugamano.
  8. Lasciare in posa 30-40 minuti. Rimuovere l'asciugamano e la borsa, sciacquare i fili con acqua tiepida.
  9. Puoi asciugarlo con un asciugacapelli o naturalmente.

Come diluire adeguatamente la polvere?

I negozi vendono crema all'henné già pronta. Se hai acquistato una polvere, impara a diluirla correttamente. Il fatto è che l'apertura a tutti gli effetti del pigmento colorante dipende da una soluzione ben preparata. Segui queste regole:

  1. Diluire una quantità rigorosamente misurata del prodotto. Non conservare l'henné diluito in frigorifero..
  2. L'acqua o il composto da diluire deve essere caldo (circa 70 ° C), non si deve utilizzare acqua bollente.
  3. Se hai i capelli sottili, prendi il kefir come soluzione. Deve anche essere riscaldato.
  4. Per capelli corti (fino a 10 cm), prendi 100 g di prodotto, per una lunghezza di 10-20 cm - 200 g. Per ciocche fino alle spalle, hai bisogno di 300 g di prodotto, e per capelli che scendono fino alla vita, dovrai prendere 0,5 kg.

Come applicare correttamente?

Per applicare la composizione, utilizzare un pennello o una spugna. Inizia con i capelli sulla parte posteriore della testa. Le radici dei fili vengono prima trattate, quindi la vernice viene applicata con movimenti fluidi su tutta la lunghezza.

Molte persone si chiedono quanto duri l'henné sui capelli. La risposta piacerà: circa 5-6 mesi, quindi la colorazione completa viene eseguita ogni sei mesi, solo le estremità dei fili vengono periodicamente colorate.

I capelli sono migliori: puliti o sporchi?

Solo su capelli puliti, in modo che il pigmento colorante passi facilmente nella struttura del capello e si fissi in essa. Inoltre, la scelta di capelli puliti è giustificata dal fatto che dopo aver tinto con l'henné, dovresti astenervi dal lavare i capelli per 2 giorni.

Quanto conservare il prodotto?

Scopriamo quanto tenere l'henné sui capelli. Il tempo di esposizione dipende dal colore che ti si addice.

Per ottenere una tonalità chiara è sufficiente un'esposizione di 30-40 minuti; se si vuole ottenere un tono luminoso e ricco, l'henné va lasciato durante la notte. Dopo diverse procedure, sarai tu stesso in grado di decidere l'ora esatta, dopo la quale si ottiene il colore desiderato..

Se l'henné viene utilizzato come agente terapeutico, la procedura richiede 20-30 minuti, quindi l'agente viene lavato via con lo shampoo.

Henné vs vernice. Perché mi tingo i capelli con l'henné?

Saluti, cari lettori.

Oggi ti parlerò delle mie impressioni sulla tintura con l'henné, perché durante tutto questo tempo non solo le ho tinte con l'henné, ma le ho anche schiarite, tinte di nuovo con l'henné e la vernice sopra, e così via..
E questo ciclo di colorazione non mi ha impedito di farmi crescere i capelli e non mi ha impedito di ottenere i capelli dei miei sogni, lunghi 90 cm.

Ora tingo solo le radici con l'henné e per tutta la lunghezza ho i capelli sbiancati con l'henné. E uno dei motivi per l'alleggerimento è una significativa mancanza di henné, di cui parlerò ulteriormente..

Ma iniziamo con il bene.

Come sono arrivato all'henné?

È ora di ricordare Harry Potter. Come fa un mago a scegliere la sua bacchetta? Assolutamente no, è la bacchetta che sceglie il mago.

È così che l'henné stessa mi ha scelto.
Tutto è iniziato molto tempo fa e questa storia fin dall'infanzia. La mamma ha accidentalmente confuso l'henné incolore con l'henné colorato (mi ha fatto delle maschere antiforfora) e mi ha tinto i capelli. E mi è piaciuto, ma nessuno ha cominciato a proibirle di continuare a dipingere. Quindi, per la maggior parte dei miei anni scolastici, mi sono tinto i capelli con l'henné fino a quando non è arrivato il momento degli esperimenti..
Mi sono tinto i capelli con l'henné, perché mi piace il colore che ha dato e poiché questa è una tintura naturale, nessuno mi ha proibito di tingermi i capelli, quindi per me l'henné era l'opzione perfetta.

Successivamente, sono iniziati gli esperimenti sul colore, quando ero alla ricerca del mio colore e volevo costantemente essere più chiaro o più scuro e poi ho tinto i capelli con la vernice, poi ho fatto un mucchio di lavaggi e dipinto di nuovo con la vernice..
Questo ciclo era sempre combinato con la colorazione con l'henné e alla fine ci sono sempre tornato per una grande ragione: il suo colore mi si addice.

Ma l'henné non mi ha mai dato lo stesso colore.

  • Ciò che accade dopo la colorazione con l'henné dipende dal tipo di henné utilizzato e dal colore originale dei capelli.
  • Quindi, a seconda di quale base ho tinto i capelli (ed erano sia capelli decolorati, semplicemente tinti con coloranti rosso-rossastro, sia colori scuri), l'ombra si è sempre rivelata diversa e mi è piaciuta. Ma soprattutto mi è piaciuto molto per la sua durata, difficile da ottenere con colori infuocati..

Mi allontanerò dallo sfondo e passerò direttamente ai pro e ai contro.

Motivi per cui mi tingo i capelli con l'henné:

  • Intensità e durata inesprimibili

L'henné supera le vernici rosso-rossastre grazie alla versatilità della profondità del colore. La vernice fornisce sempre esclusivamente 1 colore di finitura. L'henné premia i capelli con uno spettro profondo di varie sfumature, che, a seconda dell'illuminazione, giocano con milioni di sfumature..

La vernice tende a lavarsi via. Le sfumature rosse (se non hanno un'evidente mescolanza di pigmento rosa) vengono sempre lavate via con il rosso. L'ho sempre usato quando volevo ottenere una tinta rossastra dalla vernice..

Prima ho tinto i capelli di rosso per diventare rossi e godermi il colore più a lungo. Tuttavia, che siano rossi o rossi, vengono sempre lavati molto rapidamente e si trasformano in qualcosa di squallido e richiedono un viraggio tempestivo. Tutto sommato, mantenere vibranti tonalità infuocate non è più facile che mantenere bellissime tonalità bionde..
Bene, in più, inutile dirlo, maschere più nutrienti, così come gli oli, aumentano significativamente il dilavamento del colore?

L'henné può sbiadire e lavare solo nella fase di inizio della colorazione, quando il pigmento non si è ancora accumulato a sufficienza nei capelli.

* Nelle foto precedenti, capelli già sbiancati, verniciati con vernice. Dopo che la rossa era completamente sbiadita, le ho dipinte con l'henné. Foto dopo 1 colorazione con l'henné.

Tuttavia, anche dopo una singola colorazione, la luminosità e la profondità del colore dell'henné non scompaiono da nessuna parte, anche con l'uso regolare di maschere ad olio. Al massimo, ho bisogno di 2-3 colorazioni in modo che l'ombra dei capelli smetta di sbiadire del tutto.
La durata dell'henné è 1000 volte superiore. E influenza la luminosità e la profondità del colore.
L'utilizzo dell'henné semplifica enormemente la manutenzione, riducendo al minimo il tempo che si deve dedicare alla vernice per mantenere il colore.

  • Splendere


La vernice brilla solo per la prima volta dopo la colorazione.
L'henné, invece, dona ai capelli una morbidezza insuperabile (l'effetto si accumula con il progredire della colorazione) e l'abbagliante lucentezza dei capelli è simile all'effetto delle procedure del salone. Qui la vernice perde in modo significativo.

  • Protezione

Questo punto sarà controverso per molti, ma descriverò solo la mia esperienza e le mie sensazioni. Fare affidamento su di esso o meno è solo affar tuo, ma semplicemente non posso che condividere le mie osservazioni..

La tintura non è in grado di proteggere i capelli in alcun modo, semplicemente perché è una tintura e il suo principio d'azione è tingere.

L'henné non si limita a colorare i capelli, ma cambia anche la struttura dei capelli.

Ho notato il fattore di protezione dei capelli solo nel contrasto delle schiariture.
Per prima cosa, ho tinto i capelli peggiori con l'henné (sono diventati così perché mi hanno schiarito in violazione della tecnologia). Sono stato in grado di ripristinare i capelli che si stavano sgretolando nelle mie mani. E solo ora capisco che l'henné mi ha aiutato molto qui.

* Capelli decolorati tinti con l'henné / Capelli decolorati dopo che l'henné è andato in blackout.
Anche questa foto mostra la differenza nella qualità dei capelli. Dove si trova l'henné sbiancato, i capelli non brillano così tanto.

  • L'ho capito solo ora. Perché?

Perché al momento, parte della mia lunghezza è l'henné sbiancato e parte sono i miei capelli tinti con l'henné.
La parte schiarita sono i capelli molto morti che sono stato in grado di ripristinare e dipingere di nuovo con l'henné. Erano di nuovo scoloriti, ma non caddero. Con cura, li tengo nelle migliori condizioni possibili con loro..

E ora posso vedere la differenza nella qualità dei capelli prima e dopo la schiaritura.
Quando ho ripristinato i capelli morti e ho dipinto i capelli sbiancati con l'henné, è stato molto più facile con loro. L'henné li ha resi più spessi e, di conseguenza, più forti. Erano molte volte meno pettinate, erano più elastiche e resistenti. Li ho trattati il ​​più attentamente possibile, ma non c'era bisogno di "scuoterli" su di loro.

I capelli appena decolorati sono privi di questo guscio protettivo all'henné. Sono molto sottili, come ragnatele, quindi si confondono nel modo più semplice. La stessa forza ed elasticità che non hanno con l'henné.
Naturalmente, questo potrebbe essere attribuito a tutto ciò che è accaduto loro. Cioè, un altro fulmine che li ha resi così, però, cosa potevo aspettarmi?
Ma questo era ciò che mi perseguitava. Cerca di capire se si tratta di schiaritura o della proprietà protettiva dell'henné?
Pertanto, ho tinto la parte sbiancata dei capelli con l'henné..
E ancora una volta ho sentito l'effetto che mi mancava così tanto.

L'henné ha reso la ciocca colorata di capelli più liscia, più lucente e più spessa e i capelli meno aggrovigliati. Per me, questo è un grande indicatore nella direzione non solo delle proprietà coloranti dell'henné, ma anche nella direzione del protettivo.
Sento i capelli tinti con l'henné in un "guscio protettivo", i capelli senza l'henné ne sono privati.

Perché non dipingo di nuovo l'intera parte sbiancata con l'henné?

E qui arriviamo a un grande svantaggio, che può annullare tutti i vantaggi dell'henné..
E questa è la sua capacità di oscurarsi.

Man mano che il pigmento si accumula, l'henné si scurisce e per gli amanti delle tonalità chiare e luminose questo è un problema.

Pertanto, ora ti dimostrerò chiaramente la differenza nell'ombra dei capelli decolorati..


E quel filo che ho dipinto di nuovo con l'henné.
È troppo scuro per me, quindi nonostante tutti i vantaggi dell'henné, non mi tingerò tutti i capelli, altrimenti dopo l'ennesimo tempo deciderò di schiarire di nuovo tutto.... Abbiamo nuotato, lo sappiamo...

  • Pertanto, devi stare attento con l'henné. Raggiungere la tonalità desiderata e smettere di tingere la lunghezza dei capelli, altrimenti il ​​colore si scurirà e in nessun altro modo, come renderlo più chiaro tramite schiariture / tinture con vernice.
  • Tuttavia, per gli amanti dei colori scuri profondi con sfumature interessanti, questo stesso momento di oscuramento dell'henné è un indubbio vantaggio..


Qui con la vernice tutto è molto più semplice. Sai sempre quale tonalità otterrai e, indipendentemente dal numero di macchie, il colore non si scurirà se usi la stessa tonalità..

  • Danno

Molte persone pensano che l'henné sia ​​sicuro e la tintura rovini i capelli, ma qui non sono ancora d'accordo.
Con una colorazione ragionevole a bassi ossidi, il danno alla vernice è minimo.
L'henné, invece, non deve tingere i capelli uccisi e seccati, altrimenti potrà asciugarli ancora di più. Con una colorazione ragionevole, l'henné è sicuramente un vantaggio.

  • Cura

Inoltre, sia con la colorazione con l'henné che con la colorazione con l'henné, un'ulteriore cura dei capelli è molto importante. Il colore è colore e la qualità dipende da te.
Pertanto, se non ti interessano i capelli tinti con vernice o henné, entrambi non avranno lo stesso aspetto.
Molte persone pensano che l'henné guarisca i capelli e quindi è sufficiente tingerlo semplicemente per ottenere un "effetto wow", ma non è così. Le proprietà di cui sopra, tra cui lucentezza, ispessimento e levigatezza, saranno pienamente manifestate solo con una buona cura dei capelli, altrimenti il ​​risultato potrebbe essere il contrario..

  • Possibilità di cambiare colore

Per me, questo è un vantaggio uguale, sia per quanto riguarda la vernice che l'henné..
Dopo la tintura, il colore dei capelli può essere cambiato facilmente e senza conseguenze..
Anche dopo l'henné. Ho tinto la vernice per l'henné, l'henné per la pittura, l'henné per sbiancato, l'henné alleggerito e non ho mai avuto problemi a cambiare colore. Il verde che spaventa tutti viene dalla basma o le maniglie ricurve del maestro ma non dall'henné.

E dopo l'henné puoi diventare biondo. L'unica cosa che non è cinereo, in tonalità calde bionde.
Pertanto, nel mio caso, la tintura con l'henné non mi limita affatto alla manovrabilità con il colore dei capelli.

  • Il costo

Tingere un colore fuoco e mantenerlo al minor costo mi costa $ 20 al mese.
Colorazione all'henné da 1 a 5 $ (a seconda della marca di henné utilizzata).

Sulla base dei punti descritti, la colorazione all'henné vince per me in molti modi, permettendomi di ottenere un'ampia varietà di sfumature al minimo costo e massimo beneficio, cosa che non è sempre possibile dire sulla vernice.

Fornirò anche una tabella di confronto per mostrarti chiaramente tutti i pro e i contro dell'henné e delle vernici che ho evidenziato per me stesso.