Perché anche l'uso dell'olio essenziale di lavanda per capelli è benefico?

Acconciature

I ricci belli e sani sono l'orgoglio di ogni donna. Puoi ottenere il risultato desiderato se applichi regolarmente olio di lavanda sui capelli. Questo componente aiuta a risolvere i problemi esistenti e può essere utilizzato anche come misura preventiva. Ma quando si utilizza l'olio essenziale, è necessario attenersi a determinate regole e tenere conto delle controindicazioni esistenti. Solo in questo caso il componente porterà il massimo beneficio..

Perché le proprietà dell'olio essenziale di lavanda sono utili per i capelli?

L'efficacia dell'olio di lavanda è dovuta alla sua ricca composizione chimica. Contiene componenti come resine organiche, terpineolo, borneolo, cariofillene.

I principali benefici dell'olio di lavanda:

  • elimina la forfora;
  • previene la caduta dei capelli;
  • attiva il lavoro dei follicoli piliferi;
  • guarisce il cuoio capelluto;
  • previene lo sviluppo dei pidocchi;
  • ripristina la struttura dei ricci danneggiati;
  • dona lucentezza;
  • aumenta l'elasticità;
  • migliora la crescita;
  • normalizza le ghiandole sebacee;
  • elimina la fragilità;
  • ha un effetto antinfiammatorio;
  • previene le doppie punte.

Come usare l'olio essenziale di lavanda per i capelli

Questo componente naturale può essere utilizzato in modi diversi, a seconda del problema esistente. Ma il risultato sarà evidente dopo la prima applicazione. E per ottenere un effetto sostenibile, è necessario utilizzare i fondi 1-2 volte a settimana. E tra un mese, i ricci appariranno ben curati, sani e lucenti..

Come aggiungere l'olio di lavanda a shampoo, balsamo per capelli

Il modo più semplice per utilizzare l'olio di lavanda è aggiungerlo ai soliti prodotti per la cura dei capelli. Questo li arricchirà di sostanze nutritive e vitamine, ma non richiederà azioni complesse..

È necessario aggiungere l'olio di lavanda allo shampoo o al balsamo immediatamente prima dell'uso, poiché l'effetto benefico si perde dopo tre ore. Pertanto, inizialmente è necessario separare una singola dose di prodotto in un contenitore di ceramica e aggiungervi 2-3 gocce di un componente naturale. Quindi mescolare accuratamente fino ad ottenere una composizione omogenea..

Se aggiunti regolarmente, i ricci diventano gestibili, acquisiscono una sana lucentezza e sono facili da pettinare.

Maschere per capelli con olio di lavanda

Questo metodo di applicazione consente di affrontare problemi come forfora, caduta dei capelli, doppie punte, crescita stentata, struttura danneggiata. Le maschere devono essere applicate sulla pelle e quindi distribuite uniformemente sui ricci. Per migliorare l'effetto, avvolgi la testa con un sacchetto di plastica e avvolgila sopra con un asciugamano. Dopo la scadenza, lavare il prodotto con lo shampoo.

  1. Maschera per rafforzare i capelli, brillare, migliorare la crescita. Seleziona prima un olio base. Bardana, jojoba, oliva o ricino sono adatti in questa veste. Versare due cucchiai della base in un contenitore di ceramica. Aggiungere gradualmente il tuorlo d'uovo e mescolare fino a che liscio. Quindi aggiungere quattro gocce di olio di lavanda e due gocce di ylang-ylang e mescolare. Applicare sul cuoio capelluto e su tutta la lunghezza dei ricci, lasciare agire 30 minuti.
  2. Maschera per ripristinare la struttura del capello. Metti cinque cucchiai di olio di mandorle in un contenitore di vetro o ceramica. Aggiungere tre uova e cinque gocce di etere di lavanda, mescolare bene il tutto. Distribuire la composizione risultante sul cuoio capelluto e su tutta la lunghezza dei capelli. Dopo un'ora risciacquare con lo shampoo.
  3. Maschera per eliminare le doppie punte. Scaldare 30 ml di olio di girasole non raffinato a bagnomaria. Aggiungi cinque gocce di etere di lavanda e tre gocce di menta piperita. Applicare la composizione risultante direttamente sulle doppie punte, riposare per un'ora. Dopo aver finito di lavare i capelli con lo shampoo.

Aroma pettinatura

Questo trattamento aiuta a rendere i capelli pettinabili, luminosi e dall'aspetto sano. Così come la pettinatura aromatica aiuta ad eliminare infiammazioni, desquamazione e prurito del cuoio capelluto.

Per fare questo, applica 2-3 gocce di olio di lavanda sul pettine di legno. Successivamente, pettina i capelli per cinque minuti in direzioni diverse. Attendi dieci minuti che l'olio si assorba. Alla fine, devi lavarti i capelli con il solito shampoo..

Risciacquo

Questo trattamento, se usato regolarmente, aiuta a ridare lucentezza ai capelli spenti e li rende inoltre gestibili. Si consiglia in particolare di utilizzare risciacqui con aggiunta di olio di lavanda in caso di eccessiva funzionalità delle ghiandole sebacee, seborrea.

Per preparare la soluzione, aggiungere 100 ml di miele naturale e sei gocce di etere di lavanda a 1 litro di acqua tiepida. Mescola tutto accuratamente. E poi sciacquare i ricci e lasciarli asciugare naturalmente.

Per i capelli grassi, aggiungi il succo di un limone e tre gocce di olio di lavanda allo stesso volume di acqua calda..

Massaggio

Questo modo di utilizzare l'olio di lavanda può aiutare a risolvere il problema della caduta dei capelli e stimolare la crescita dei capelli. Per il massaggio è necessario preparare una miscela speciale a base di due cucchiai di olio vegetale e quattro gocce di etere di lavanda. Quindi stenderlo uniformemente sulla pelle e strofinarlo sulla testa con la punta delle dita per 15 minuti. Alla fine della procedura, è necessario lavare i capelli con lo shampoo..

Controindicazioni

Per evitare che l'olio essenziale di lavanda danneggi la tua salute, devi prima testarlo. Per fare ciò, sarà necessario applicare il componente su una piccola area di pelle con uno strato uniforme, quindi attendere mezz'ora. Se, dopo la scadenza del tempo, non compaiono rossore o bruciore, il rimedio può essere utilizzato come indicato.

Controindicazioni per l'utilizzo di olio essenziale di lavanda:

  • età fino a sette anni;
  • gravidanza;
  • allattamento;
  • anemia;
  • epilessia;
  • intolleranza individuale.

Conclusione

L'olio per capelli alla lavanda può aiutare a risolvere molti problemi. Tuttavia, i dosaggi indicati non devono essere superati, poiché ciò può portare all'effetto opposto. Si sconsiglia inoltre di utilizzare etere puro a causa della sua alta concentrazione. Solo con un uso regolare e moderato puoi ottenere il risultato desiderato e non danneggiare la tua salute.

Aroma Pettinatura: tutte le sfumature e i segreti

Gli oli essenziali sono preziosi aiuti nella cura dei capelli. Lucentezza, morbidezza, elasticità, freschezza e un profumo inebriante sono il risultato dell '"amicizia" dei ricci con sostanze profumate. Di tutti i modi in cui interagiscono, il più semplice e facile è la pettinatura aromatica dei capelli. Tuttavia, anche questa semplice procedura richiede un approccio competente e il rigoroso rispetto di una serie di regole..

Aroma pettinatura: che cos'è?

Come suggerisce il nome, stiamo parlando della solita pettinatura dei capelli con oli essenziali. Distribuendo i concentrati aromatici sui ricci con una spazzola o un pettine, agiamo direttamente sul fusto del capello e - attraverso l'inalazione dell'aroma - su tutto il corpo. Pertanto, infatti, tale pettinatura può essere considerata una combinazione di una seduta cosmetica con una di aromaterapia. Qual è la sua azione?

Salendo sui fusti dei capelli, i principi attivi degli esteri penetrano rapidamente al loro interno, in quanto costituiti da molecole di dimensioni molto ridotte. L'aspetto dei capelli è in gran parte determinato dallo stato del suo strato superficiale - la cuticola o più in profondità - la corteccia. Se sono danneggiati, secchi o assottigliati, i fili sembrano duri, spettinati, opachi, spettinati. Lucentezza, elasticità, flessibilità dei capelli si ottengono levigando accuratamente tutte le squame della cuticola, "sigillando" lacune e danni, ripristinando lo strato protettivo. È in questa direzione che gli oli essenziali "lavorano":

  • compensare le sostanze mancanti nella cuticola;
  • rendere l'asta liscia;
  • trattenere l'umidità all'interno dell'asta;
  • rinforza i capelli su tutta la loro lunghezza;
  • ricostruire le doppie punte;
  • avvolto da una membrana protettiva.

La pettinatura prolungata dei capelli ha anche un effetto stimolante:

  • libera i capelli da sporco, particelle di polvere, detriti;
  • attiva la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto;
  • stimola la crescita dei capelli;
  • migliora il funzionamento dei follicoli piliferi;
  • riduce la caduta naturale dei capelli.

Come puoi vedere, la pettinatura con oli aromatici dà un potente effetto cumulativo, abbastanza paragonabile a procedure cosmetiche più serie: maschere, impacchi, risciacqui, mentre richiede molto meno tempo e fatica.

L'effetto aromaterapico della pettinatura essenziale dipende interamente dall'olio utilizzato, pertanto, prima di utilizzarlo, è imperativo studiare le istruzioni allegate e soprattutto le precauzioni e controindicazioni.

La pettinatura aromatica è una buona procedura preventiva che mantiene la salute e il bell'aspetto dei ricci. Ma può anche aiutare con i seguenti svantaggi:

  • mancanza di lucentezza;
  • fragilità, debolezza dei capelli;
  • grasso o secchezza eccessivi;
  • forfora.

La pettinatura regolare degli aromi consente di nutrire le ciocche, normalizzare le funzioni delle ghiandole sebacee, eliminare la secchezza e rendere i ricci setosi e obbedienti. La procedura è utile anche per i capelli danneggiati, poiché alcuni oli ricostruiscono la cuticola, proteggono dallo stress termico e meccanico.

Come pettinarsi correttamente

La scelta dello strumento, cioè i pettini, gioca un ruolo importante. Prestare attenzione a:

  • Materiale. Il metallo può ossidarsi e ferire i fili, la plastica può reagire con gli eteri, quindi le opzioni artificiali non sono adatte per la procedura. La preferenza è data esclusivamente ai prodotti naturali: legno, corno, vetro, ecc..
  • Il modulo. Sia un pennello che un normale pettine andranno bene, la cosa principale è che tutte le parti sono ben lavorate, lisce, senza scheggiature, sbavature, crepe. I bordi taglienti feriscono o addirittura strappano i capelli, il che è inaccettabile.
  • Semplicità di cura. L'igiene richiede un lavaggio accurato della spazzola dopo ogni sessione, altrimenti il ​​dispositivo farà più male che bene ai capelli. Pertanto, ad esempio, la pietra porosa o il legno è una scelta sbagliata, poiché la superficie del pettine deve essere liscia, completamente lavabile e non assorbe l'olio..

Una sessione richiederà da 3 a 7 gocce di etere (a seconda della lunghezza dei capelli). Si distribuiscono sui denti (alcuni usano una pipetta o una siringa senza ago per questo) e iniziano a pettinarsi, osservando le regole:

  1. La procedura viene eseguita su capelli asciutti non lavati, dopodiché è anche facoltativo lavare la testa (facoltativo).
  2. I capelli vengono pettinati per almeno 3 e non più di 10 minuti. Questo è un punto molto importante: se respiri eteri troppo a lungo, sono possibili nausea, vertigini e persino vomito..
  3. I movimenti di spazzolatura dovrebbero essere fluidi, lenti, calmi. Sui capelli lunghi, la pettinatura inizia dalle estremità dei capelli, salendo sempre più in alto. Su quelli corti, pettina tutti i capelli, ritirandoti dalle radici di un paio di centimetri. Spazzola in direzioni diverse, ma non toccare la pelle e le radici.
  4. Alla fine della procedura, puoi massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con i denti. Ciò è consentito se praticamente non è rimasto olio sul pettine (il contatto della pelle con eteri non diluiti è inaccettabile!) E se è necessario stimolare la circolazione sanguigna (quando si combatte la caduta dei capelli, rallentare la crescita dei capelli). Ma il massaggio cutaneo "innesca" la secrezione di sebo, quindi con i capelli grassi è improbabile che sia utile.
  5. La regolarità standard delle procedure è di due a settimana, dopo un mese di utilizzo di un olio, è necessaria una pausa o un cambio di etere.

Al termine della procedura di aromatizzazione, si consiglia di ventilare la stanza e di non lavare i capelli per almeno alcune ore.

Dopo il pettine corretto, il secondo componente di una pettinatura aromatica di successo è la corretta selezione dell'olio. Si sceglie in base al tipo di capello e alle sue esigenze, ma si tiene conto anche dei tempi. Ad esempio, gli aromi di agrumi corroboranti sono meglio utilizzati al mattino, mentre gli aromi floreali rilassanti sono meglio usati prima di coricarsi. Quindi quali esteri sono più utili per i capelli?

Aroma pettinatura: scegliere un olio essenziale

Esistono molti eteri con proprietà benefiche per i capelli. Ma i più popolari in questa zona sono lavanda, alloro, tea tree, ylang-ylang, rosmarino, limone, menta, sandalo, camomilla, palissandro..

1. La lavanda ripristinerà la morbidezza e lenirà

Anche la pettinatura degli aromi serali con l'etere di lavanda è un efficace esercizio rilassante. Nella sfera emotiva la lavanda è un antidepressivo indiscutibile, ha un effetto sedativo, pertanto se ne consiglia l'uso prima di addormentarsi. La lavanda ricostruisce la cuticola, dona allo stelo levigatezza e morbidezza, combatte la forfora e l'alopecia.

2. Bay stimola la crescita

Un olio popolare e versatile adatto a tutti i tipi di capelli. Rinfresca bene, disinfetta, rinforza le radici, attiva la crescita, normalizza l'equilibrio idro-lipidico. In aromaterapia, l'olio è classificato come un olio calmante che allevia la sovraeccitazione del sistema nervoso, le emozioni negative.

3. La melaleuca rinfrescherà e disinfetterà la pelle

L'antibiotico più potente al mondo degli esteri, questo olio normalizza la microflora del cuoio capelluto, distrugge tutti i microrganismi pericolosi, regola la produzione di grasso, l'afflusso di sangue e il metabolismo della pelle. Vale la pena scegliere l'olio dell'albero del tè per coloro che hanno forfora, dermatite virale, contenuto eccessivo di grassi e ciocche opache. Aiuta con la caduta dei capelli causata dai batteri nei follicoli piliferi, oltre a prevenire i pidocchi.

4. Ylang - Ylang aiuterà i fili danneggiati

Uno dei più potenti afrodisiaci, il profumo di ylang ylang avvolge i ricci con una deliziosa aura seducente. Inoltre, ricostruisce perfettamente la cuticola, lucida e rinforza i fusti, accelera la crescita di nuovi capelli. Ylang - ylang elimina ansia, irritabilità, sospettosità, dà fiducia, eccita la sensualità - questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si sceglie il momento per l'aroma pettinandosi con questo etere.

5. Il rosmarino fermerà la caduta dei capelli

Più adatto per capelli oleosi che asciutti. Normalizza la produzione di sebo, elimina forfora, prurito, desquamazione, stimola la rigenerazione cellulare, protegge dalle infezioni batteriche e fungine. In generale, la sua azione garantisce il rafforzamento dei follicoli e la crescita di nuovi capelli. Il rosmarino è classificato come un aroma tonico che può aumentare la pressione sanguigna (!), Migliorare l'attenzione e l'efficienza..

6. Il limone darà lucentezza

L'effetto principale dell'etere di limone, come tutti gli agrumi, è quello di rendere i ricci lucenti e setosi. Deterge perfettamente ciocche e pelle, rinforza le bacchette su tutta la lunghezza, leviga le doppie punte, mantiene i capelli freschi più a lungo. L'aroma dona forza e vigore, quindi è particolarmente buono al mattino.

7. Mint proteggerà dalla negatività

L'olio di menta piperita disinfetta perfettamente, sopprime l'infiammazione, rimuove funghi, forfora, cura ferite, microfessure. Sui capelli danneggiati, leviga le squame, donando levigatezza e morbidezza alle ciocche. La menta normalizza la secrezione di sebo, tonifica la circolazione sanguigna, raffredda. Di norma, si consiglia di pettinare l'aroma con la menta per i ricci opachi, fragili e troppo secchi. Il profumo di menta rilassa, lenisce, allevia lo stress e aiuta a resistere a pensieri ed eventi negativi.

8. Il legno di sandalo rafforzerà le radici

L'olio essenziale lenitivo di legno di sandalo combatte efficacemente la caduta dei capelli, accelera la crescita, disinfetta la pelle e normalizza i suoi processi metabolici. Ma il suo profumo legnoso-muschiato e più maschile non è sempre gradito all'acconciatura di una donna, quindi ha senso combinarlo con l'etere di rosa, geranio, lavanda, bergamotto o neroli. Questa combinazione potenzia l'azione del legno di sandalo e cambia completamente la percezione dell'aroma..

9. La camomilla guarirà i bulbi

La camomilla sotto forma di decotti o infusi è stata utilizzata nella cura dei capelli da tempo immemorabile. Rafforzava le radici, stimolava le funzioni dei bulbi e le proteggeva dalla fragilità e dalla secchezza. Come la lavanda, l'olio di camomilla combatte l'insonnia, l'ansia, la paura, quindi è adatto per la pettinatura degli aromi serali.

10. Il palissandro leviga le doppie punte

L'etere non ha solo un odore gradevole, ma anche un effetto antimicrobico, idratante, rassodante e tonificante. Usato per mancanza di volume, ricci deboli e spenti, problemi di caduta dei capelli, forfora, seborrea. In aromaterapia, l'etere è classificato come un antidepressivo che ripristina l'armonia mentale ed emotiva..

Oltre a quanto sopra, altri eteri sono adatti per la cura dei capelli:

  • per capelli grassi - cipresso, pino, pompelmo, rosa, leuzea, salvia, ginepro, schizander;
  • per secco - mirra, palmarosa, geranio, gelsomino, neroli;
  • per normale - cedro, timo, arancia, geranio;
  • contro la forfora - mandarino, patchouli, arancia, eucalipto, mirto, finocchio, basilico, geranio, pompelmo, cedro;
  • per la crescita e contro la perdita - petitgrain, abete, melissa, cannella, noce moscata, timo;
  • dalla sezione delle punte: geranio, vetiver, cajaput, limet.

Double Strike: Best Essential Duos

Per ottenere il massimo effetto, gli oli vengono combinati tra loro (in proporzioni uguali) in modo che migliorino l'azione reciproca.

  1. Pertanto, l'effetto dell'olio di bey viene moltiplicato per il vapore di lavanda. Bay + Lavender accelera la crescita di nuovi capelli e rafforza notevolmente quelli esistenti. Di solito si consiglia di pettinare i capelli con una tale miscela due volte a settimana per 5 settimane..
  2. Una miscela di limone e rosmarino è super efficace contro la forfora. Ciò è particolarmente vero per la seborrea grassa e i capelli che diventano rapidamente grassi alle radici. Allo stesso tempo, questa combinazione aiuta a rimuovere le cellule morte, stimola l'equilibrio lipidico e sblocca i pori. Con una miscela di limone e rosmarino si effettua la pettinatura partendo dalle radici dei capelli.
  3. Ylang - Ylang + Limone cura perfettamente le doppie punte, ricostruendo lo strato di cheratina e donandogli luminosità. Esclusivamente per le punte, puoi aggiungere alla loro composizione un cucchiaio di olio di broccoli e pettinare le estremità dei ricci fino a 3 volte a settimana.
  4. Per il cuoio capelluto secco e i capelli diradati, un duetto di lavanda ed etere di palissandro è fantastico. Idrata, "sigilla" l'umidità all'interno della canna, la rinforza, la protegge dalla fragilità.

La regola principale di qualsiasi procedura aromatica è il sentirsi a proprio agio. Come puoi vedere, ci sono molti eteri intercambiabili con proprietà utili, quindi se non ti piace l'aroma scelto, non dovresti persistere, ma trovane uno che delizierà sia l'effetto che l'odore.

Precauzioni

Nonostante l'apparente semplicità e leggerezza, la procedura di pettinatura aromatica ha controindicazioni e può essere dannosa. Per escludere una reazione allergica, prima del primo utilizzo dell'etere viene eseguito uno stress test: diluire un paio di gocce con un cucchiaio di olio base (girasole o oliva), lubrificare la zona cutanea al gomito, osservare la reazione durante la giornata. Durante la pettinatura degli aromi, ascoltano necessariamente anche le auto-percezioni: difficoltà a respirare, vertigini, nausea - segnali di stop urgenti, dopodiché la sessione viene interrotta e l'olio viene lavato via dai capelli.

Inoltre, nell'area di potenziale rischio sono tutte le malattie croniche e acute (è possibile l'uso di esteri, ma è necessaria la consultazione di un medico specializzato), la gravidanza, l'allattamento e l'infanzia. Richiede anche il coordinamento con uno specialista, l'assunzione simultanea di medicinali e integratori alimentari (in particolare, farmaci contenenti iodio e ferro).

Riassumendo: la pettinatura degli aromi è un tipo unico di cura della casa che consente di combinare la cura dei capelli con il miglioramento della salute generale o la stimolazione del corpo. L'olio essenziale agisce qui come un mago, trasformando miracolosamente non solo i ricci, ma anche la sfera mentale ed emotiva. Questo è il segreto principale della pettinatura aromatica, perché l'aspetto è spesso solo un riflesso del mondo interiore.

Aroma pettinatura per capelli: i migliori oli essenziali, regole e consigli

La pettinatura dei capelli con aromaterapia è il metodo di cura dei ricci naturali più semplice e veloce. Allo stesso tempo, in termini di efficienza, non è inferiore agli impacchi e alle maschere di olio. La procedura rivitalizza le ciocche, le satura di sostanze utili e allevia i problemi della pelle.

Beneficio

I benefici dell'aroma che pettina i capelli

I benefici dell'aroma pettinabile si ottengono in un'azione simultanea su cute, capelli e benessere generale. Il metodo ha 3 azioni principali contemporaneamente:

  1. Migliorare la circolazione sanguigna. La spazzolatura prolungata massaggia il cuoio capelluto, nutre i follicoli piliferi e ne migliora la nutrizione. Trattamenti regolari alleviano secchezza, seborrea, prurito o eccessiva untuosità.
  2. Ripristino dei ricci. Gli oli essenziali saturano le ciocche con elementi utili, stimolano la crescita e prevengono la caduta dei capelli ed eliminano le doppie punte. Con poche pennellate, i tuoi ricci sono lucenti, ben curati e sani..
  3. Influenza positiva sullo stato psicologico. Ogni olio ha il suo effetto sul sistema nervoso. Alcuni aiutano a svegliarsi e tonificarsi, mentre altri si rilassano e leniscono. I capelli assorbono gli odori a lungo. L'effetto dell '"aromaterapia" dura da alcune ore a un paio di giorni. Alcuni oli essenziali sono così forti che i fili odorano anche dopo il lavaggio..

I migliori oli per la pettinatura degli aromi

Oli per pettinare gli aromi

Quali oli scegliere per la pettinatura degli aromi dipende dalle caratteristiche individuali. Tengono conto del tipo di capelli, dell'effetto desiderato e delle preferenze personali. Si tiene conto anche del tempo della seduta: le vinacce tonificanti (agrumi, conifere, zenzero) sono adatte al mattino, rilassanti la sera (pettinatura con lavanda, menta, camomilla).

Tutti gli oli hanno un effetto specifico:

  • nutrire i capelli di ylang ylang, agrumi, camomilla, lavanda, patchouli, legno di rosa, sandalo, mirra, palmarosa.
  • Elimina l'untuosità e la grassezza in eccesso di esteri di limone, melaleuca, geranio, cedro, menta, melissa, cipresso, eucalipto, zenzero, ginepro, chiodi di garofano, citronella, chiodi di garofano.
  • la pettinatura aromatica per la crescita dei capelli viene eseguita con cannella, bey, camomilla, cassia, noce moscata, chiodi di garofano, ylang-ylang, sandalo.
  • prevenire la perdita di olio di rosa o melaleuca, verbena, rosmarino, ylang-ylang, pino, cipresso, coriandolo, cedro, calamo, bey.
  • prevenire la scissione degli oli aromatici di lavanda, camomilla, geranio, palissandro, arancia, lavanda, sandalo.
  • aiuta a sbarazzarsi di forfora melissa, rosmarino, agrumi, eucalipto, camomilla, sandalo, geranio.

Separatamente, ci sono oli afrodisiaci. Non solo curano i ricci, ma aumentano anche l'attrattiva e migliorano la sensualità. Questi sono esteri di patchouli, ylang ylang, noce moscata, gelsomino, pompelmo.

Come pettinare i capelli con gli oli essenziali?

Pettinare i capelli con oli essenziali

La pettinatura degli aromi è una procedura semplice. Tutto ciò di cui hai bisogno è un pettine e un olio essenziale. Ma ci sono piccoli punti deboli nel modo in cui eseguirlo correttamente..

Come scegliere l'olio?

L'olio aromatico deve essere di alta qualità, senza impurità. Quando si sceglie, prestare attenzione a:

  1. Confezione. Deve essere intero, il prodotto stesso viene imbottigliato e conservato in fiale di vetro colorato.
  2. Il prezzo. Il costo elevato non sempre garantisce la qualità. Tuttavia, più è costoso l'olio, maggiori sono le probabilità di acquistare un prodotto reale e non falso..
  3. Composizione. Dovrebbe contenere un solo ingrediente attivo. Sono esclusi gli additivi estranei.
  4. Odore e consistenza. Questo criterio è determinato solo dopo l'applicazione dello strumento. L'aroma non dovrebbe essere irritante e la consistenza dovrebbe essere leggera, non untuosa.
  5. Reazioni allergiche. Determinato individualmente. L'olio viene spruzzato su un fazzoletto o sui vestiti. Puoi lubrificare il polso o il gomito con una goccia di prodotto. Se, dopo diverse ore, non compaiono irritazione, eruzione cutanea, prurito e l'odore non provoca vertigini o mancanza di respiro, la composizione essenziale viene utilizzata in sicurezza.

Quale dovrebbe essere il pettine?

Ci sono anche diversi requisiti per il pettine. Lei deve essere:

  • da materiali naturali: setola o legno;
  • con denti arrotondati;
  • pulito - i resti di sebo inquineranno i capelli;
  • puoi usare sia un pettine che una spazzola da massaggio;
  • non puoi usare pettini in metallo o plastica: i primi sono ruvidi per i ricci e il secondo crea un effetto statico.

Raccomandazioni

Per il massimo effetto della pettinatura degli aromi, si consiglia di attenersi a diverse regole:

  1. Il prodotto viene applicato sui capelli puliti e asciutti.
  2. Il pettine viene spruzzato con poche gocce di olio. Per fili corti, sono sufficienti 2-3 gocce, per medio - 3-4, per lungo - 5-6.
  3. I ricci sono già districati e pettinati.
  4. La procedura viene eseguita con attenzione, i capelli non tirano o tirano.
  5. La durata di una sessione va da 3 a 10 minuti. In meno tempo è impossibile ottenere l'effetto desiderato e superarlo danneggerà i capelli, rendendoli spaccati e unti.
  6. La durata dell'utilizzo è determinata individualmente. Per la profilassi, sono sufficienti 1-2 graffi a settimana. Il trattamento è meglio farlo in un corso: ogni giorno fino a 3 volte al giorno per 14 giorni, quindi fare una pausa per una settimana. Se la condizione dei capelli non è migliorata, la terapia viene ripetuta..
  7. 2-3 cm si allontanano dalle radici.
  8. Prima di eseguire la pettinatura aromatica, la stanza viene ventilata prima e dopo la seduta. La concentrazione di estere può causare vertigini e dolore alle tempie.
  9. È vietato applicare altri prodotti sui capelli prima della procedura: balsami, oli, schiume, mousse, vernici. Evitano inoltre di utilizzare profumi ed eau de toilette: se miscelati, elementi chimici possono provocare reazioni imprevedibili.
  10. Non permettere agli oli essenziali puri di entrare in contatto con la pelle.
  11. Dopo la sessione, la testa non viene lavata il più a lungo possibile. Più a lungo gli oli rimangono sui capelli, migliore sarà l'effetto..
  12. In caso di malessere, vertigini, diventa difficile respirare, la procedura viene immediatamente interrotta e il prodotto viene accuratamente lavato via dalla ciocca.

Controindicazioni

Controindicazioni per la pettinatura degli aromi

La pettinatura degli aromi, nonostante tutta la sua semplicità ed efficacia, deve essere trattata con cautela. Per alcune malattie, è meglio consultare prima un medico. Questi includono:

  1. Esacerbazione stagionale delle allergie.
  2. Eccitabilità aumentata o diminuita del sistema nervoso: aggressività, irritabilità, apatia, stanchezza cronica.
  3. Epilessia.
  4. Malattie psicologiche.
  5. Disturbi del tratto gastrointestinale: ulcera, gastrite, infiammazione dell'esofago.
  6. Sensibilità del cuoio capelluto, ferite, abrasioni, malattie epidermiche.
  7. Assunzione di numerosi farmaci, in particolare immunostimolanti, iodio e agenti contenenti ferro.
  8. Disturbi della pressione sanguigna: VSD, ipertensione.
  9. Patologie degli organi interni: reni, fegato, cuore.

Inoltre, la procedura non viene eseguita per bambini di età inferiore a 12 anni, donne in gravidanza e in allattamento.

La pettinatura degli aromi è superiore alla maggior parte dei metodi di cura dei capelli. Dopo poche sedute, i ricci diventeranno più sani, lucenti e più maneggevoli. Ma devi usare gli oli essenziali con cura. Ogni nuovo profumo viene testato e testato per le reazioni allergiche.

Come applicare l'olio di lavanda sui capelli?

Il magnifico profumo dei fiori di lavanda tutto l'anno può trattenere l'olio essenziale di lavanda. E può essere utilizzato quasi ovunque: cosmetologia, medicina e persino nella vita di tutti i giorni. L'olio di lavanda è particolarmente prezioso per i capelli: non solo li aiuterà a sembrare più sani, ma risolverà anche alcuni problemi del cuoio capelluto.

Benefici dell'olio di lavanda

La notevole concentrazione del principio attivo nell'olio essenziale di lavanda non ne consente l'utilizzo per i capelli nella sua forma concentrata originale, salvo forse per la pettinatura aromatica.

Olio di lavanda puro

È più prezioso ed efficace utilizzare l'etere di lavanda nella composizione di vari prodotti di origine commerciale e domestica, volti alla cura dei capelli. Ma se è presente nei cosmetici per la cura, puoi contare sulle seguenti proprietà benefiche dell'olio:

  • rafforza perfettamente i follicoli piliferi e si prende cura delle radici;
  • nutre il cuoio capelluto, combatte la forfora, cura la seborrea;
  • migliora la struttura dei ricci, previene la fragilità e la rottura dei capelli;
  • aiuta a rafforzare i ricci in generale e ne favorisce la crescita attiva;
  • elimina il prurito del cuoio capelluto, guarisce piaghe e ferite minori.

Oltre a questi benefici, gli estratti di lavanda nei prodotti per la cura dei capelli donano ai capelli una bella lucentezza, rendendoli più spessi e più sani..

Come si può usare l'olio di lavanda?

Non è consigliabile utilizzare un prodotto naturale come olio base per un prodotto cosmetico. Gli oli vegetali di base per una maschera domestica dovrebbero essere scelti più neutri e delicati: oliva, bardana, ecc. Per creare un risciacquo curativo, aggiungi alcune gocce di etere di lavanda all'acqua. Perché aggiungere l'olio essenziale di lavanda a un prodotto cosmetico?!

Massaggio e pettinatura degli aromi

Il massaggio del cuoio capelluto non è solo molto piacevole al tatto, ma anche benefico, soprattutto se si utilizzano gli oli giusti per questo. Può essere solo olio di lavanda, ma è più efficace usare miscele:

  1. 5 gocce di lavanda + ricino + olio d'oliva + rosmarino aggiungere a 1 cucchiaio. l. bardana;
  2. 4 gocce di lavanda + jojoba + mandorle + olio di pesca aggiungere a 1 cucchiaio. l. oliva;
  3. 5 gocce di lavanda + bardana + etere di menta aggiungere a 1 cucchiaio. l. jojoba (o avocado).

Il massaggio viene eseguito con movimenti fluidi, applicando una miscela di oli sulle dita. È meglio farlo su una testa lavata, ma leggermente sottosciugata..

La pettinatura aromatica è una procedura più semplice che prevede l'utilizzo di olio di lavanda per pettinare. Per fare questo, alcune gocce di olio vengono applicate su un pettine di legno (spazzola per capelli) e l'intero volume dei capelli viene pettinato in parti. Tale procedura aggiungerà un invitante trabocco ai capelli, un aroma leggero e diventerà anche un eccellente agente antistatico..

Pettine aromatico con olio di lavanda

Risciacquo

Dopo lo shampoo, è importante risciacquare i capelli per rendere più facile pettinare le ciocche e i ricci sono forniti con ulteriore cura. Il risciacquo sarà più efficace con l'olio di lavanda. È possibile utilizzare uno dei seguenti metodi di risciacquo:

Metodo 1. Basato su un decotto.

Prepara un decotto di camomilla (bardana, ortica, calendula, salvia, ecc.) Di debole concentrazione. Per rendere il brodo della pianta selezionata non saturo, vale la pena usare approssimativamente la seguente proporzione: 1 cucchiaio. l. prendere un bicchiere di materie prime e far bollire per un paio di minuti dopo l'ebollizione. Dopo un'ulteriore infusione (almeno un'ora), filtrare il brodo e aggiungere l'olio di lavanda. Il calcolo della quantità di etere per il decotto è il seguente: ogni bicchiere del liquido risultante deve essere arricchito con 10 gocce di olio.

Metodo 2. Basato sull'infusione.

L'infuso è fatto efficacemente sulla base di foglie di bardana o camomilla, ortica, menta, quercia, cardo mariano, ecc. Viene prodotta un'infusione nelle stesse proporzioni di un decotto: un cucchiaio di materie prime viene versato con un bicchiere di acqua bollente e insistito per 1-2 ore (minimo). Dopodiché, il liquido viene filtrato e l'olio viene aggiunto con il calcolo di 8 gocce di etere per un bicchiere di infuso.

Metodo 3. Basato su un prodotto cosmetico.

Per risciacquare i capelli, è importante utilizzare balsami-balsami. Basta sciogliere un cucchiaio di balsamo in un litro d'acqua e aggiungere circa 10-15 gocce di olio di lavanda lì. Questo sarà sufficiente affinché i capelli acquisiscano ulteriore lucentezza e aroma, oltre che facili da pettinare..

I risciacqui con olio di lavanda in decotto o infuso possono essere utilizzati con ogni shampoo. Oltre ai benefici dell'estratto essenziale di lavanda, capelli e cuoio capelluto riceveranno cure aggiuntive grazie alle piante, che sono diventate la base per un decotto, l'infuso.

Shampoo e balsami arricchenti

Puoi anche impostare una direzione terapeutica per i cosmetici nella fase del semplice shampoo. Per fare questo, puoi aggiungere olio essenziale di lavanda allo shampoo prima dell'uso. Ma affinché l'effetto dell'uso sia gradito, è necessario rispettare approssimativamente la seguente proporzione: per un cucchiaio del prodotto è necessario prendere 5-6 gocce di olio.

Il balsamo può essere utilizzato diluito in acqua per risciacquare i capelli, oppure in modo tradizionale. Prima dell'uso, è sufficiente aggiungere 5-6 gocce di olio al balsamo o al balsamo, distribuire su tutta la lunghezza delle ciocche e tenere premuto per 5 minuti. Risciacquare con acqua come al solito.

È meglio arricchire con ingredienti naturali utili appena prima di utilizzare un prodotto cosmetico, in modo che l'intero massimo di sostanze utili raggiunga i capelli.

Ricette maschera per capelli all'olio di lavanda

Maschere regolari contenenti olio di lavanda aiuteranno a ridare lucentezza naturale ai capelli, rimuovere l'effetto crespo, curare la forfora o prevenirla.

Puoi creare maschere puramente oleose, che non sono raccomandate per i proprietari di pelle con alto contenuto di grasso. Ma le più popolari sono le multi maschere, in cui puoi trovare ingredienti di origini diverse..

Maschera per capelli alla lavanda

Per rinforzare i capelli secchi e danneggiati

Per ripristinare i capelli danneggiati o eccessivamente secchi, è necessaria una maschera nutriente. Ci possono essere diverse opzioni:

Ricetta 1. Mescolare un paio di cucchiai di aceto (l'aceto di sidro di mele è il migliore per i capelli), 4 cucchiai di olio d'oliva, 5 gocce di olio di lavanda. La miscela va applicata sui capelli asciutti e puliti, avvolta in un asciugamano caldo, attendere mezz'ora e lavata via con lo shampoo (preferibilmente con gocce di olio di lavanda).

Ricetta 2. Aggiungere un cucchiaio di miele, un cucchiaio di olio di sesamo e 6 gocce di etere di lavanda a 2 tuorli. Applicare sui capelli umidi e puliti, distribuendo la miscela della maschera su tutta la lunghezza (tranne le radici). Tenere premuto per mezz'ora e risciacquare.

Ricette per capelli grassi

Per mantenere i capelli freschi più a lungo e le ghiandole sebacee per non produrre sebo così intensamente, sono necessarie maschere speciali, che conterranno una piccola quantità di oli.

Ricetta 1. Prendi un cucchiaio: succo di limone, acqua, aceto di mele, brodo di calendula. Quindi aggiungere una compressa tritata di aspirina e carbone attivo, anche 10 gocce di etere di olio di lavanda. Questa maschera viene applicata sui capelli umidi e avvolta in polietilene per mezz'ora. Quindi lavare con lo shampoo come al solito.

Ricetta 2. Prendi il tuo shampoo e balsamo preferiti. Aggiungi 3 gocce di olio di lavanda, melaleuca, limone e geranio a questi due prodotti. I fondi vengono utilizzati come al solito.

Per la crescita dei capelli

Quanto più qualitativamente vengono "nutriti" i follicoli piliferi, maggiori sono le possibilità che i capelli crescano più velocemente. Le maschere con olio di lavanda e altri ingredienti sono particolarmente efficaci se utilizzate sui capelli umidi e risciacquate con un decotto di olio di lavanda dopo il risciacquo..

Ricetta 1. In mezzo bicchiere di succo di pompelmo, aggiungere un tuorlo, un cucchiaio (cucchiaio) di olio d'oliva, la stessa quantità di olio di ricino, 10 gocce di etere di lavanda. Distribuisci la maschera su tutta la lunghezza delle ciocche, prestando particolare attenzione all'area alle radici. Risciacquare la maschera dopo un'ora.

Ricetta 2. Prendi un cucchiaio di olio di bardana e olio di ricino, aggiungi due cucchiai di succo di cetriolo o di aloe, un cucchiaio di miele e pepe rosso macinato (sulla punta di un coltello). Mescolare gli ingredienti, applicare sulla zona della radice della crescita dei capelli, tenere premuto per 15 minuti. Risciacquare e risciacquare con brodo con olio.

La perdita di capelli

Per preservare l'integrità dei capelli e prevenire la caduta dei capelli, puoi fare una maschera del genere una volta alla settimana: prendi olio di bardana, succo di limone, kefir a basso contenuto di grassi in un cucchiaio, aggiungi un cucchiaino di sale marino macinato, 5 gocce di rosmarino e olio di lavanda. Applicare la maschera sui capelli asciutti e tenere premuto per un'ora. Lavare come al solito.

Per capelli lucenti

Se una lucentezza grassa interferisce con il raggiungimento di un trabocco naturale dei capelli, è necessario eseguire prima una serie di maschere dai capelli grassi. Le seguenti maschere vengono utilizzate per lucidare i capelli:

Ricetta 1. Diluire un cucchiaio di aceto di mele con due cucchiai di acqua, aggiungere 10 gocce di olio di lavanda. Applicare sui capelli bagnati su tutta la lunghezza dei ricci, tenere premuto per 10 minuti e risciacquare semplicemente con acqua.

Ricetta 2. Mescolare 10 gocce di olio di lavanda + olivello spinoso + olio d'oliva con kefir (mezzo bicchiere). Lasciare sui capelli per 20 minuti e risciacquare.

Prima e dopo aver usato la maschera all'olio di lavanda per lucentezza

Per forfora e seborrea

Per eliminare i problemi di forfora o croste seborroiche, è necessario eliminare la causa di questo fenomeno. Pertanto, vale la pena dare la preferenza alle maschere antisettiche con lavanda: di 2 cucchiai. l. all'infuso di camomilla aggiungere 7-8 gocce di tea tree oil, la stessa quantità di etere di lavanda, un cucchiaio di succo di pompelmo e un cucchiaino di soda. Tenere sui capelli per mezz'ora e risciacquare, quindi risciacquare con un decotto di ortica.

Lavanda contro i pidocchi

Il profumo di lavanda viene utilizzato per spaventare vari "spiriti maligni": falene, moscerini e persino pidocchi. Questa tecnica con l'uso di un profumo pungente di lavanda è una potente misura preventiva, poiché agli "inquilini" illegali sulla testa non piace questo profumo. Inoltre, la lavanda aiuta ad attenuare il prurito della testa, ad accelerare la guarigione delle ferite da morso..

L'olio per la completa distruzione di pidocchi e lendini non viene utilizzato, poiché non può avere l'effetto appropriato. Ma c'è una composizione che "inibirà" i parassiti: in 50 ml di alcool aggiungere 30 gocce di olio di lavanda, 50 ml di brodo di salvia. Il liquido risultante viene distribuito attraverso i capelli, avvolto intorno alla testa con polietilene e mantenuto per 20 minuti. Dopo il risciacquo, i fondi iniziano a pettinare i pidocchi e le lendini già più pigri con un pettine con denti spessi.

Pettinare i pidocchi dopo una maschera all'olio di lavanda

Controindicazioni

A causa della loro origine naturale, gli esteri di lavanda possono influire negativamente sulla salute di una donna, principalmente sotto forma di reazioni allergiche. Pertanto, prima di tutto, vale la pena controllare le manifestazioni allergiche prima di utilizzare questo olio. Ma oltre alle allergie, gli eteri di lavanda possono avere altre controindicazioni:

  • l'uso di droghe con iodio e / o ferro;
  • la presenza di anemia;
  • primo trimestre di "posizione interessante";
  • ipotensione (il profumo di lavanda aggraverà la letargia generale e può portare a vertigini).

Si sconsiglia inoltre l'uso di prodotti alla lavanda (estratti, oli, decotti) con mucose irritate della gola e del naso, poiché questo aroma in questo caso vi farà tossire e starnutire.

Un paio di tecniche per capelli: pettinatura aromatica e stimolazione della crescita

Mi sono chiesto una cura dei capelli più intensa rispetto allo shampoo balsamo, dopo aver tagliato 20-25 centimetri di punte senza vita e secche con il pensiero di "ricominciare da zero", cioè far crescere capelli belli e ben curati.

Oggi vorrei condividere un paio di tecniche che utilizzo da diversi mesi e ora posso già vedere i risultati. Ma (!) I miei capelli non sono tinti e non sono mai entrati in collisione con la tintura per capelli, quindi non posso dire nulla di preciso sull'effetto dell'EM sui capelli tinti. Pertanto, la guida di seguito è principalmente per le ragazze con i capelli non tinti.!
E secondo, uso shampoo naturali, che molto spesso contengono già oli essenziali o oli essenziali. In questo caso, la probabilità di una reazione avversa del cuoio capelluto diventa molto inferiore..

In generale, il primo trucco è la pettinatura degli aromi. Forse ne hai già sentito parlare sui canali dei beauty blogger e su YouTube, oppure ti sei appena imbattuto in questo metodo in articoli su Internet..
Quindi, al punto: la pettinatura degli aromi è un metodo per pettinare i capelli usando oli essenziali. L'olio essenziale viene applicato su una spazzola da massaggio (preferibilmente di legno, non di plastica, in quanto rendono i capelli meno elettrizzati) e ci si pettina semplicemente per 5-7 minuti massaggiando il cuoio capelluto. I vantaggi di tale pettinatura sono semplicemente incredibili! Per prima cosa, ossigenate i capelli. In secondo luogo, massaggia il cuoio capelluto con un pettine, che è noto per stimolare il flusso sanguigno e, a sua volta, accelerare la crescita dei capelli. In terzo luogo, gli oli contribuiscono alla perdita di capelli malsani, che in un modo o nell'altro cadrebbero un po 'più tardi, e nuovi capelli sani iniziano a crescere al loro posto! In quarto luogo, gli oli essenziali aiutano a risolvere molti problemi a seconda del tipo di capelli: aggiungono lucentezza, aiutano a regolare la produzione di sebo, sbarazzarsi della forfora e così via. Ebbene, quinto, forse non la sfumatura più utile, ma piuttosto gradevole: l'odore dell'olio essenziale rimane sui capelli per un po 'di tempo..
Come faccio personalmente: prendo un pettine (ho un piccolo massaggio dalla carrozzeria), ci gocciolo 2-3 gocce di olio essenziale di lavanda e mi pettino i capelli. Di conseguenza, ottengo capelli morbidi e lucenti (sebbene questa sia una caratteristica piuttosto convenzionale per i capelli chiari).

Il secondo consiglio, che, secondo me, sarà davvero utile non solo per chi si batte per ogni capello, ma per ogni ragazza in generale, è quello di aggiungere olio essenziale allo shampoo.
La ricetta è semplicemente ridicola: aggiungi 2-3 gocce di olio essenziale corrispondenti al tuo problema a una normale porzione di shampoo. Puoi versare l'ennesima quantità di shampoo in un contenitore separato e mescolarlo con la quantità appropriata di etere e usarlo ripetutamente.
Ma ci sono diverse sfumature: in primo luogo, in questo modo è meglio lavarsi i capelli due volte. In secondo luogo, per esperienza, ho scoperto che è meglio lavare i capelli la prima volta con uno shampoo con etere e la seconda con solo shampoo. Quindi sicuramente non avrai sensazioni oleose o insolite dopo aver lavato i capelli. In terzo luogo, è importante non solo lavarsi la testa, ma anche eseguire un automassaggio più o meno prolungato per migliorare l'effetto :)). E in quarto luogo, sarà comunque meglio prendere lo shampoo più naturale e salutare (non testa e spalle) in modo che i tensioattivi aggressivi e altre sostanze chimiche non riducano al minimo i benefici del tuo etere.
Gli eteri possono essere utilizzati in modo completamente diverso, a seconda dello scopo. Qui non troverai la ricetta ottimale per ognuno. Ma personalmente uso oli essenziali di alloro e lavanda.

Un elenco di oli essenziali per risolvere problemi specifici (l'elenco, ovviamente, non è completo e molto condizionale, lo scrivo piuttosto in modo che appaia un'idea generale):
1) migliorare la crescita dei capelli: alloro, menta, ylang-ylang, chiodi di garofano, cannella, rosmarino
2) antiforfora: ylang-ylang, tea tree, lavanda, eucalipto, ginepro
3) seboregolatore: agrumi, patchouli, eucalipto, menta, lavanda, ylang-ylang
4) per capelli lucenti: lavanda, camomilla, patchouli

P.S. Ragazze,
ricorda che con qualsiasi manipolazione di oli, siano essi esteri o oli base, ovunque tu intenda utilizzarli e applicarli, la qualità (!) del prodotto è prima di tutto importante. Tutti gli oli più o meno esotici come argan, alloro, ginepro, pompelmo e altri, per definizione, non possono essere economici! Pertanto, è meglio sborsare un olio di qualità piuttosto che 10 copechi! E, naturalmente, non dimenticare il buon senso: non è necessario esagerare con gli oli e, se l'olio è raro (cannella, miele, ginepro), allora prima è meglio leggere le peculiarità del suo utilizzo su Internet o qualsiasi altra risorsa per evitare irritazioni o reazioni negative.

E, infine, un paio di foto dei miei capelli, per non essere infondato (mi sono tagliato i capelli per l'ultima volta all'inizio di novembre, ormai è quasi giugno, e non ho tagliato le doppie punte):

Usare l'olio di lavanda per la cura dei capelli

La lavanda universale si è solidificata in molte aree della nostra vita. Medicina e cosmetologia, profumeria e aromaterapia, cucina e anche i moderni prodotti chimici domestici non possono fare a meno dell'olio essenziale di lavanda.

Ottenuto con il metodo della distillazione acqua-vapore, l'olio essenziale di lavanda è ampiamente utilizzato sia nell'industria che nella vita di tutti i giorni. E l'interazione non aggressiva dei suoi componenti consente di combinare l'olio essenziale di lavanda con altre sostanze.

E oggi la Beauty Pantry ha deciso di parlare dell'uso dell'olio di lavanda per la cura dei capelli.

  1. Olio essenziale di lavanda per capelli - impatto
  2. Olio di lavanda per capelli. Applicazione.
  3. Aroma pettinabile con olio di lavanda
  4. Maschera per capelli all'olio di lavanda

Olio essenziale di lavanda per capelli - impatto

L'olio di lavanda ha un profumo lenitivo e fresco che riflette le sue proprietà. Lenisce la pelle irritata ed è efficace nel prevenire determinate condizioni della pelle..

Le proprietà antibatteriche e antimicotiche dell'olio consentono di utilizzarlo con successo per piccoli graffi sul cuoio capelluto, prurito e forfora, che a sua volta è una sicura garanzia per la crescita di capelli belli, sani e folti.

Maschere cosmetiche fatte in casa, arricchite con olio di lavanda, rinforzano il follicolo pilifero, che migliora la struttura del capello su tutta la sua lunghezza e ne stimola la crescita. L'uso sistematico dell'olio previene infine la caduta dei capelli e la forfora.

Inoltre, l'olio di lavanda ha eccellenti proprietà idratanti e nutrienti, che infondono ai capelli lucentezza e vitalità naturali. Usando questo olio, dimenticherai gradualmente il problema dei capelli opachi, fragili e senza vita, così come i capelli grassi in eccesso..

Olio di lavanda per capelli. Applicazione.

Data l'elevata concentrazione della sostanza essenziale, l'olio di lavanda non viene utilizzato da solo o come olio base..

Di norma, è arricchito con cosmetici (shampoo, balsami, risciacqui), pettinature aromaterapiche o utilizzato come componente per la preparazione di miscele da massaggio o maschere per capelli.

Per aggiungere olio essenziale di lavanda al prodotto finito, rispettare la proporzione in cui vengono utilizzate 3-4 gocce di olio essenziale di lavanda per 1 cucchiaino di prodotto finito.

Non dimenticare che in questo caso è sufficiente utilizzare miscele appena preparate, altrimenti, anche in poche ore (per non parlare dei giorni), tutte le proprietà benefiche dell'olio scompariranno insieme al suo aroma. La procedura viene ripetuta 2-3 volte a settimana..

Aroma pettinabile con olio di lavanda

La pettinatura aromatica con olio di lavanda è meno efficace per rinforzare i capelli, ma ideale per donare ai capelli una lucentezza affascinante.

Inoltre, tale procedura è elementare da eseguire: 5-6 gocce di olio vengono applicate su un pettine di legno e i capelli vengono pettinati accuratamente in diverse direzioni per 5-10 minuti..

Va notato che la pettinatura aromatica dei capelli può essere una componente di un massaggio alla testa, che, inoltre, includerà movimenti circolari e di leggera pressione con la punta delle dita..

Bene, affinché il massaggio sia efficace, durante l'esecuzione vengono utilizzate varie miscele di oli (incluso l'olio di lavanda per capelli).

Ad esempio, per due 2 cucchiai di olio base (oliva, bardana o olio di jojoba) aggiungere 5 gocce di olio essenziale di lavanda e 3 gocce di olio di menta.

Questa miscela guarirà i tuoi capelli, prevenirà o rallenterà l'eccessiva perdita di capelli. Prima di utilizzare la miscela, gli oli essenziali devono essere completamente sciolti in un olio base leggermente riscaldato..

Maschera per capelli all'olio di lavanda

Bene, preparare una maschera per capelli grassi con olio di lavanda non sarà difficile per te. Per fare questo, 2 cucchiai di olio (bardana, ricino o jojoba) vengono riscaldati a bagnomaria. L'olio caldo viene macinato con tuorlo d'uovo e gli oli essenziali vengono aggiunti alla massa risultante. 4 gocce di olio di lavanda e 2 gocce di olio di palissandro e ylang ylang ciascuna.

L'olio essenziale di lavanda nelle composizioni di fragranze cosmetiche funziona bene anche con oli essenziali di agrumi, conifere, geranio e patchouli, rosmarino, chiodi di garofano, salvia e noce moscata..

Quando si sceglie una combinazione di oli con il vantaggio della lavanda (3-4 gocce), non dimenticare che la concentrazione essenziale non deve essere elevata e non deve superare le 7-8 gocce nella maschera preparata (per capelli di media lunghezza).

Aroma pettinatura - meravigliosa cura dei capelli

La pettinatura dei capelli con aromaterapia è il metodo di cura dei ricci naturali più semplice e veloce. Allo stesso tempo, in termini di efficienza, non è inferiore agli impacchi e alle maschere di olio. La procedura rivitalizza le ciocche, le satura di sostanze utili e allevia i problemi della pelle.

Come suggerisce il nome, stiamo parlando della solita pettinatura dei capelli con oli essenziali. Distribuendo i concentrati aromatici sui ricci con una spazzola o un pettine, agiamo direttamente sul fusto del capello e - attraverso l'inalazione dell'aroma - su tutto il corpo. Pertanto, infatti, tale pettinatura può essere considerata una combinazione di una seduta cosmetica con una di aromaterapia. Qual è la sua azione?

Salendo sui fusti dei capelli, i principi attivi degli esteri penetrano rapidamente al loro interno, in quanto costituiti da molecole di dimensioni molto ridotte. L'aspetto dei capelli è in gran parte determinato dallo stato del suo strato superficiale - la cuticola o più in profondità - la corteccia. Se sono danneggiati, secchi o assottigliati, i fili sembrano duri, spettinati, opachi, spettinati. Lucentezza, elasticità, flessibilità dei capelli si ottengono levigando accuratamente tutte le squame della cuticola, "sigillando" lacune e danni, ripristinando lo strato protettivo. È in questa direzione che gli oli essenziali "lavorano":

  • compensare le sostanze mancanti nella cuticola;
  • rendere l'asta liscia;
  • trattenere l'umidità all'interno dell'asta;
  • rinforza i capelli su tutta la loro lunghezza;
  • ricostruire le doppie punte;
  • avvolto da una membrana protettiva.

La pettinatura prolungata dei capelli ha anche un effetto stimolante:

  • libera i capelli da sporco, particelle di polvere, detriti;
  • attiva la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto;
  • stimola la crescita dei capelli;
  • migliora il funzionamento dei follicoli piliferi;
  • riduce la caduta naturale dei capelli.

Come puoi vedere, la pettinatura con oli aromatici dà un potente effetto cumulativo, abbastanza paragonabile a procedure cosmetiche più serie: maschere, impacchi, risciacqui, mentre richiede molto meno tempo e fatica.

L'effetto aromaterapico della pettinatura essenziale dipende interamente dall'olio utilizzato, pertanto, prima di utilizzarlo, è imperativo studiare le istruzioni allegate e soprattutto le precauzioni e controindicazioni.

La pettinatura aromatica è una buona procedura preventiva che mantiene la salute e il bell'aspetto dei ricci. Ma può anche aiutare con i seguenti svantaggi:

  • mancanza di lucentezza;
  • fragilità, debolezza dei capelli;
  • grasso o secchezza eccessivi;
  • forfora.

La pettinatura regolare degli aromi consente di nutrire le ciocche, normalizzare le funzioni delle ghiandole sebacee, eliminare la secchezza e rendere i ricci setosi e obbedienti. La procedura è utile anche per i capelli danneggiati, poiché alcuni oli ricostruiscono la cuticola, proteggono dallo stress termico e meccanico.

Come pettinarsi correttamente

La scelta dello strumento, cioè i pettini, gioca un ruolo importante. Prestare attenzione a:

  • Materiale. Il metallo può ossidarsi e ferire i fili, la plastica può reagire con gli eteri, quindi le opzioni artificiali non sono adatte per la procedura. La preferenza è data esclusivamente ai prodotti naturali: legno, corno, vetro, ecc..
  • Il modulo. Sia un pennello che un normale pettine andranno bene, la cosa principale è che tutte le parti sono ben lavorate, lisce, senza scheggiature, sbavature, crepe. I bordi taglienti feriscono o addirittura strappano i capelli, il che è inaccettabile.
  • Semplicità di cura. L'igiene richiede un lavaggio accurato della spazzola dopo ogni sessione, altrimenti il ​​dispositivo farà più male che bene ai capelli. Pertanto, ad esempio, la pietra porosa o il legno è una scelta sbagliata, poiché la superficie del pettine deve essere liscia, completamente lavabile e non assorbe l'olio..

Una sessione richiederà da 3 a 7 gocce di etere (a seconda della lunghezza dei capelli). Si distribuiscono sui denti (alcuni usano una pipetta o una siringa senza ago per questo) e iniziano a pettinarsi, osservando le regole:

  1. La procedura viene eseguita su capelli asciutti non lavati, dopodiché è anche facoltativo lavare la testa (facoltativo).
  2. I capelli vengono pettinati per almeno 3 e non più di 10 minuti. Questo è un punto molto importante: se respiri eteri troppo a lungo, sono possibili nausea, vertigini e persino vomito..
  3. I movimenti di spazzolatura dovrebbero essere fluidi, lenti, calmi. Sui capelli lunghi, la pettinatura inizia dalle estremità dei capelli, salendo sempre più in alto. Su quelli corti, pettina tutti i capelli, ritirandoti dalle radici di un paio di centimetri. Spazzola in direzioni diverse, ma non toccare la pelle e le radici.
  4. Alla fine della procedura, puoi massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con i denti. Ciò è consentito se praticamente non è rimasto olio sul pettine (il contatto della pelle con eteri non diluiti è inaccettabile!) E se è necessario stimolare la circolazione sanguigna (quando si combatte la caduta dei capelli, rallentare la crescita dei capelli). Ma il massaggio cutaneo "innesca" la secrezione di sebo, quindi con i capelli grassi è improbabile che sia utile.
  5. La regolarità standard delle procedure è di due a settimana, dopo un mese di utilizzo di un olio, è necessaria una pausa o un cambio di etere.

Al termine della procedura di aromatizzazione, si consiglia di ventilare la stanza e di non lavare i capelli per almeno alcune ore.

Dopo il pettine corretto, il secondo componente di una pettinatura aromatica di successo è la corretta selezione dell'olio. Si sceglie in base al tipo di capello e alle sue esigenze, ma si tiene conto anche dei tempi. Ad esempio, gli aromi di agrumi corroboranti sono meglio utilizzati al mattino, mentre gli aromi floreali rilassanti sono meglio usati prima di coricarsi. Quindi quali esteri sono più utili per i capelli?

Aroma pettinatura: scegliere un olio essenziale

Esistono molti eteri con proprietà benefiche per i capelli. Ma i più popolari in questa zona sono lavanda, alloro, tea tree, ylang-ylang, rosmarino, limone, menta, sandalo, camomilla, palissandro..

1. La lavanda ripristinerà la morbidezza e lenirà

Anche la pettinatura degli aromi serali con l'etere di lavanda è un efficace esercizio rilassante. Nella sfera emotiva la lavanda è un antidepressivo indiscutibile, ha un effetto sedativo, pertanto se ne consiglia l'uso prima di addormentarsi. La lavanda ricostruisce la cuticola, dona allo stelo levigatezza e morbidezza, combatte la forfora e l'alopecia.

2. Bay stimola la crescita

Un olio popolare e versatile adatto a tutti i tipi di capelli. Rinfresca bene, disinfetta, rinforza le radici, attiva la crescita, normalizza l'equilibrio idro-lipidico. In aromaterapia, l'olio è classificato come un olio calmante che allevia la sovraeccitazione del sistema nervoso, le emozioni negative.

3. La melaleuca rinfrescherà e disinfetterà la pelle

L'antibiotico più potente al mondo degli esteri, questo olio normalizza la microflora del cuoio capelluto, distrugge tutti i microrganismi pericolosi, regola la produzione di grasso, l'afflusso di sangue e il metabolismo della pelle. Vale la pena scegliere l'olio dell'albero del tè per coloro che hanno forfora, dermatite virale, contenuto eccessivo di grassi e ciocche opache. Aiuta con la caduta dei capelli causata dai batteri nei follicoli piliferi, oltre a prevenire i pidocchi.

4. Ylang - Ylang aiuterà i fili danneggiati

Uno dei più potenti afrodisiaci, il profumo di ylang ylang avvolge i ricci con una deliziosa aura seducente. Inoltre, ricostruisce perfettamente la cuticola, lucida e rinforza i fusti, accelera la crescita di nuovi capelli. Ylang - ylang elimina ansia, irritabilità, sospettosità, dà fiducia, eccita la sensualità - questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si sceglie il momento per l'aroma pettinandosi con questo etere.

5. Il rosmarino fermerà la caduta dei capelli

Più adatto per capelli oleosi che asciutti. Normalizza la produzione di sebo, elimina forfora, prurito, desquamazione, stimola la rigenerazione cellulare, protegge dalle infezioni batteriche e fungine. In generale, la sua azione garantisce il rafforzamento dei follicoli e la crescita di nuovi capelli. Il rosmarino è classificato come un aroma tonico che può aumentare la pressione sanguigna (!), Migliorare l'attenzione e l'efficienza..

6. Il limone darà lucentezza

L'effetto principale dell'etere di limone, come tutti gli agrumi, è quello di rendere i ricci lucenti e setosi. Deterge perfettamente ciocche e pelle, rinforza le bacchette su tutta la lunghezza, leviga le doppie punte, mantiene i capelli freschi più a lungo. L'aroma dona forza e vigore, quindi è particolarmente buono al mattino.

7. Mint proteggerà dalla negatività

L'olio di menta piperita disinfetta perfettamente, sopprime l'infiammazione, rimuove funghi, forfora, cura ferite, microfessure. Sui capelli danneggiati, leviga le squame, donando levigatezza e morbidezza alle ciocche. La menta normalizza la secrezione di sebo, tonifica la circolazione sanguigna, raffredda. Di norma, si consiglia di pettinare l'aroma con la menta per i ricci opachi, fragili e troppo secchi. Il profumo di menta rilassa, lenisce, allevia lo stress e aiuta a resistere a pensieri ed eventi negativi.

8. Il legno di sandalo rafforzerà le radici

L'olio essenziale lenitivo di legno di sandalo combatte efficacemente la caduta dei capelli, accelera la crescita, disinfetta la pelle e normalizza i suoi processi metabolici. Ma il suo profumo legnoso-muschiato e più maschile non è sempre gradito all'acconciatura di una donna, quindi ha senso combinarlo con l'etere di rosa, geranio, lavanda, bergamotto o neroli. Questa combinazione potenzia l'azione del legno di sandalo e cambia completamente la percezione dell'aroma..

9. La camomilla guarirà i bulbi

La camomilla sotto forma di decotti o infusi è stata utilizzata nella cura dei capelli da tempo immemorabile. Rafforzava le radici, stimolava le funzioni dei bulbi e le proteggeva dalla fragilità e dalla secchezza. Come la lavanda, l'olio di camomilla combatte l'insonnia, l'ansia, la paura, quindi è adatto per la pettinatura degli aromi serali.

10. Il palissandro leviga le doppie punte

L'etere non ha solo un odore gradevole, ma anche un effetto antimicrobico, idratante, rassodante e tonificante. Usato per mancanza di volume, ricci deboli e spenti, problemi di caduta dei capelli, forfora, seborrea. In aromaterapia, l'etere è classificato come un antidepressivo che ripristina l'armonia mentale ed emotiva..

Oltre a quanto sopra, altri eteri sono adatti per la cura dei capelli:

  • per capelli grassi - cipresso, pino, pompelmo, rosa, leuzea, salvia, ginepro, schizander;
  • per secco - mirra, palmarosa, geranio, gelsomino, neroli;
  • per normale - cedro, timo, arancia, geranio;
  • contro la forfora - mandarino, patchouli, arancia, eucalipto, mirto, finocchio, basilico, geranio, pompelmo, cedro;
  • per la crescita e contro la perdita - petitgrain, abete, melissa, cannella, noce moscata, timo;
  • dalla sezione delle punte: geranio, vetiver, cajaput, limet.
torna al contenuto ↑

Double Strike: Best Essential Duos

Per ottenere il massimo effetto, gli oli vengono combinati tra loro (in proporzioni uguali) in modo che migliorino l'azione reciproca.

  1. Pertanto, l'effetto dell'olio di bey viene moltiplicato per il vapore di lavanda. Bay + Lavender accelera la crescita di nuovi capelli e rafforza notevolmente quelli esistenti. Di solito si consiglia di pettinare i capelli con una tale miscela due volte a settimana per 5 settimane..
  2. Una miscela di limone e rosmarino è super efficace contro la forfora. Ciò è particolarmente vero per la seborrea grassa e i capelli che diventano rapidamente grassi alle radici. Allo stesso tempo, questa combinazione aiuta a rimuovere le cellule morte, stimola l'equilibrio lipidico e sblocca i pori. Con una miscela di limone e rosmarino si effettua la pettinatura partendo dalle radici dei capelli.
  3. Ylang - Ylang + Limone cura perfettamente le doppie punte, ricostruendo lo strato di cheratina e donandogli luminosità. Esclusivamente per le punte, puoi aggiungere alla loro composizione un cucchiaio di olio di broccoli e pettinare le estremità dei ricci fino a 3 volte a settimana.
  4. Per il cuoio capelluto secco e i capelli diradati, un duetto di lavanda ed etere di palissandro è fantastico. Idrata, "sigilla" l'umidità all'interno della canna, la rinforza, la protegge dalla fragilità.

La regola principale di qualsiasi procedura aromatica è il sentirsi a proprio agio. Come puoi vedere, ci sono molti eteri intercambiabili con proprietà utili, quindi se non ti piace l'aroma scelto, non dovresti persistere, ma trovane uno che delizierà sia l'effetto che l'odore.

Precauzioni

Nonostante l'apparente semplicità e leggerezza, la procedura di pettinatura aromatica ha controindicazioni e può essere dannosa. Per escludere una reazione allergica, prima del primo utilizzo dell'etere viene eseguito uno stress test: diluire un paio di gocce con un cucchiaio di olio base (girasole o oliva), lubrificare la zona cutanea al gomito, osservare la reazione durante la giornata. Durante la pettinatura degli aromi, ascoltano necessariamente anche le auto-percezioni: difficoltà a respirare, vertigini, nausea - segnali di stop urgenti, dopodiché la sessione viene interrotta e l'olio viene lavato via dai capelli.

Inoltre, nell'area di potenziale rischio sono tutte le malattie croniche e acute (è possibile l'uso di esteri, ma è necessaria la consultazione di un medico specializzato), la gravidanza, l'allattamento e l'infanzia. Richiede anche il coordinamento con uno specialista, l'assunzione simultanea di medicinali e integratori alimentari (in particolare, farmaci contenenti iodio e ferro).

Riassumendo: la pettinatura degli aromi è un tipo unico di cura della casa che consente di combinare la cura dei capelli con il miglioramento della salute generale o la stimolazione del corpo. L'olio essenziale agisce qui come un mago, trasformando miracolosamente non solo i ricci, ma anche la sfera mentale ed emotiva. Questo è il segreto principale della pettinatura aromatica, perché l'aspetto è spesso solo un riflesso del mondo interiore.

Beneficio

I benefici dell'aroma che pettina i capelli

I benefici dell'aroma pettinabile si ottengono in un'azione simultanea su cute, capelli e benessere generale. Il metodo ha 3 azioni principali contemporaneamente:

  1. Migliorare la circolazione sanguigna. La spazzolatura prolungata massaggia il cuoio capelluto, nutre i follicoli piliferi e ne migliora la nutrizione. Trattamenti regolari alleviano secchezza, seborrea, prurito o eccessiva untuosità.
  2. Ripristino dei ricci. Gli oli essenziali saturano le ciocche con elementi utili, stimolano la crescita e prevengono la caduta dei capelli ed eliminano le doppie punte. Con poche pennellate, i tuoi ricci sono lucenti, ben curati e sani..
  3. Influenza positiva sullo stato psicologico. Ogni olio ha il suo effetto sul sistema nervoso. Alcuni aiutano a svegliarsi e tonificarsi, mentre altri si rilassano e leniscono. I capelli assorbono gli odori a lungo. L'effetto dell '"aromaterapia" dura da alcune ore a un paio di giorni. Alcuni oli essenziali sono così forti che i fili odorano anche dopo il lavaggio..
torna al contenuto ↑

I migliori oli per la pettinatura degli aromi

Oli per pettinare gli aromi

Quali oli scegliere per la pettinatura degli aromi dipende dalle caratteristiche individuali. Tengono conto del tipo di capelli, dell'effetto desiderato e delle preferenze personali. Si tiene conto anche del tempo della seduta: le vinacce tonificanti (agrumi, conifere, zenzero) sono adatte al mattino, rilassanti la sera (pettinatura con lavanda, menta, camomilla).

Tutti gli oli hanno un effetto specifico:

  • nutrire i capelli di ylang ylang, agrumi, camomilla, lavanda, patchouli, legno di rosa, sandalo, mirra, palmarosa.
  • Elimina l'untuosità e la grassezza in eccesso di esteri di limone, melaleuca, geranio, cedro, menta, melissa, cipresso, eucalipto, zenzero, ginepro, chiodi di garofano, citronella, chiodi di garofano.
  • la pettinatura aromatica per la crescita dei capelli viene eseguita con cannella, bey, camomilla, cassia, noce moscata, chiodi di garofano, ylang-ylang, sandalo.
  • prevenire la perdita di olio di rosa o melaleuca, verbena, rosmarino, ylang-ylang, pino, cipresso, coriandolo, cedro, calamo, bey.
  • prevenire la scissione degli oli aromatici di lavanda, camomilla, geranio, palissandro, arancia, lavanda, sandalo.
  • aiuta a sbarazzarsi di forfora melissa, rosmarino, agrumi, eucalipto, camomilla, sandalo, geranio.

Separatamente, ci sono oli afrodisiaci. Non solo curano i ricci, ma aumentano anche l'attrattiva e migliorano la sensualità. Questi sono esteri di patchouli, ylang ylang, noce moscata, gelsomino, pompelmo.

Come pettinare i capelli con gli oli essenziali?

Pettinare i capelli con oli essenziali

La pettinatura degli aromi è una procedura semplice. Tutto ciò di cui hai bisogno è un pettine e un olio essenziale. Ma ci sono piccoli punti deboli nel modo in cui eseguirlo correttamente..

Come scegliere l'olio?

L'olio aromatico deve essere di alta qualità, senza impurità. Quando si sceglie, prestare attenzione a:

  1. Confezione. Deve essere intero, il prodotto stesso viene imbottigliato e conservato in fiale di vetro colorato.
  2. Il prezzo. Il costo elevato non sempre garantisce la qualità. Tuttavia, più è costoso l'olio, maggiori sono le probabilità di acquistare un prodotto reale e non falso..
  3. Composizione. Dovrebbe contenere un solo ingrediente attivo. Sono esclusi gli additivi estranei.
  4. Odore e consistenza. Questo criterio è determinato solo dopo l'applicazione dello strumento. L'aroma non dovrebbe essere irritante e la consistenza dovrebbe essere leggera, non untuosa.
  5. Reazioni allergiche. Determinato individualmente. L'olio viene spruzzato su un fazzoletto o sui vestiti. Puoi lubrificare il polso o il gomito con una goccia di prodotto. Se, dopo diverse ore, non compaiono irritazione, eruzione cutanea, prurito e l'odore non provoca vertigini o mancanza di respiro, la composizione essenziale viene utilizzata in sicurezza.
torna al contenuto ↑

Quale dovrebbe essere il pettine?

Ci sono anche diversi requisiti per il pettine. Lei deve essere:

  • da materiali naturali: setola o legno;
  • con denti arrotondati;
  • pulito - i resti di sebo inquineranno i capelli;
  • puoi usare sia un pettine che una spazzola da massaggio;
  • non puoi usare pettini in metallo o plastica: i primi sono ruvidi per i ricci e il secondo crea un effetto statico.

Raccomandazioni

Per il massimo effetto della pettinatura degli aromi, si consiglia di attenersi a diverse regole:

  1. Il prodotto viene applicato sui capelli puliti e asciutti.
  2. Il pettine viene spruzzato con poche gocce di olio. Per fili corti, sono sufficienti 2-3 gocce, per medio - 3-4, per lungo - 5-6.
  3. I ricci sono già districati e pettinati.
  4. La procedura viene eseguita con attenzione, i capelli non tirano o tirano.
  5. La durata di una sessione va da 3 a 10 minuti. In meno tempo è impossibile ottenere l'effetto desiderato e superarlo danneggerà i capelli, rendendoli spaccati e unti.
  6. La durata dell'utilizzo è determinata individualmente. Per la profilassi, sono sufficienti 1-2 graffi a settimana. Il trattamento è meglio farlo in un corso: ogni giorno fino a 3 volte al giorno per 14 giorni, quindi fare una pausa per una settimana. Se la condizione dei capelli non è migliorata, la terapia viene ripetuta..
  7. 2-3 cm si allontanano dalle radici.
  8. Prima di eseguire la pettinatura aromatica, la stanza viene ventilata prima e dopo la seduta. La concentrazione di estere può causare vertigini e dolore alle tempie.
  9. È vietato applicare altri prodotti sui capelli prima della procedura: balsami, oli, schiume, mousse, vernici. Evitano inoltre di utilizzare profumi ed eau de toilette: se miscelati, elementi chimici possono provocare reazioni imprevedibili.
  10. Non permettere agli oli essenziali puri di entrare in contatto con la pelle.
  11. Dopo la sessione, la testa non viene lavata il più a lungo possibile. Più a lungo gli oli rimangono sui capelli, migliore sarà l'effetto..
  12. In caso di malessere, vertigini, diventa difficile respirare, la procedura viene immediatamente interrotta e il prodotto viene accuratamente lavato via dalla ciocca.
torna al contenuto ↑

Controindicazioni

Controindicazioni per la pettinatura degli aromi

La pettinatura degli aromi, nonostante tutta la sua semplicità ed efficacia, deve essere trattata con cautela. Per alcune malattie, è meglio consultare prima un medico. Questi includono:

  1. Esacerbazione stagionale delle allergie.
  2. Eccitabilità aumentata o diminuita del sistema nervoso: aggressività, irritabilità, apatia, stanchezza cronica.
  3. Epilessia.
  4. Malattie psicologiche.
  5. Disturbi del tratto gastrointestinale: ulcera, gastrite, infiammazione dell'esofago.
  6. Sensibilità del cuoio capelluto, ferite, abrasioni, malattie epidermiche.
  7. Assunzione di numerosi farmaci, in particolare immunostimolanti, iodio e agenti contenenti ferro.
  8. Disturbi della pressione sanguigna: VSD, ipertensione.
  9. Patologie degli organi interni: reni, fegato, cuore.

Inoltre, la procedura non viene eseguita per bambini di età inferiore a 12 anni, donne in gravidanza e in allattamento.

La pettinatura degli aromi è superiore alla maggior parte dei metodi di cura dei capelli. Dopo poche sedute, i ricci diventeranno più sani, lucenti e più maneggevoli. Ma devi usare gli oli essenziali con cura. Ogni nuovo profumo viene testato e testato per le reazioni allergiche.