Un nuovo problema nel mondo moderno: l'alopecia androgenetica nelle donne: sintomi e causa

Accessori

Superato il limite di età a 30 anni, una donna inizia a notare i primi segni di invecchiamento: pelle secca, comparsa di rughe mimiche sul viso, rallentamento del metabolismo.

Alcune donne hanno un notevole cambiamento nella loro pettinatura: i capelli diventano più sottili, perdono il loro volume precedente e iniziano a cadere in grandi quantità.

La caduta prematura dei capelli nelle donne è chiamata alopecia androgenetica e si verifica nelle persone con predisposizione ereditaria. Più in dettaglio, considereremo ulteriormente la perdita di capelli androgenica nelle donne, i sintomi e le cause.

Cos'è l'alopecia androgenetica nelle donne?

Alopecia androgenetica nelle donne: che cos'è? Si tratta di una calvizie progressiva causata dall'azione degli ormoni maschili (androgeni) sui follicoli piliferi..

Alcuni 10 anni fa, gli uomini erano più suscettibili a questa patologia. Oggi, l'incidenza dell'alopecia androgenetica nelle donne aumenta ogni anno. Ciò è dovuto al deterioramento della situazione ambientale, allo stile di vita sbagliato, allo stress - fattori che influenzano direttamente la violazione del background ormonale femminile.

Il fenomeno della caduta dei capelli è studiato da medici, dermatologi, tricologi. Poiché l'alopecia androgenetica è una malattia ormonale, è necessaria anche la consultazione di un endocrinologo. Dopo aver stabilito le cause della calvizie e aver superato i test, verrà prescritto un trattamento appropriato.

Che aspetto ha l'alopecia androgenetica (calvizie) nelle donne: guarda la foto sotto.

Cause di occorrenza

Nell'uomo si distinguono 2 tipi di capelli: vellus (sul corpo, viso) e terminale (sul cuoio capelluto). Come risultato dell'influenza degli androgeni, i follicoli piliferi terminali si rigenerano e iniziano a produrre capelli più sottili e più corti, simili ai capelli vellus. Nel tempo, questi follicoli si atrofizzano e non producono più capelli.

La sensibilità dei follicoli piliferi terminali all'azione degli androgeni è dovuta a un fattore genetico, cioè ereditata. Questa è la ragione principale per il verificarsi di alopecia androgenetica in una persona sana..

I disturbi endocrini sono la seconda causa di caduta dei capelli nelle donne, ma in questo caso il processo stesso di caduta dei capelli è leggermente diverso. È anche impossibile escludere fattori che accelerano il processo di invecchiamento del corpo nel suo insieme: si tratta di condizioni di vita, natura della dieta, disturbi mentali, stress, cattive abitudini. Leggi qui la relazione tra perdita di capelli e psicosomatica.

Sintomi

Sintomi dell'alopecia androgenetica nelle donne: il primo segno dell'inizio della calvizie è un'intensa perdita di capelli nella regione parietale, su entrambi i lati della riga centrale. Se dividi i capelli in 2 parti nella parte centrale della testa, noterai visivamente l'espansione della linea di divisione.

I capelli sulla corona di una donna perdono colore, diventano più sbiaditi, notevolmente più sottili, a seguito del quale si staccano. Spesso, sullo sfondo della calvizie, si verifica una malattia concomitante: dermatite seborroica, che è espressa dai seguenti sintomi: forfora, capelli grassi, comparsa di acne sul cuoio capelluto e sulla regione frontale.

È anche possibile determinare l'alopecia androgenetica nelle donne dai sintomi dell'iperandrogenismo. Insieme alla calvizie in una donna in età riproduttiva, le mestruazioni scompaiono, si nota la comparsa di peli duri sul corpo e sul viso (baffi, barba) e si manifesta l'acne facciale.

I suddetti sintomi di alopecia indicano disturbi endocrini e richiedono la consultazione con un endocrinologo. Di lato, i capelli della donna sembrano spettinati: spenti e unti, il lume è determinato visivamente in corrispondenza della corona.

Fasi della malattia

Le fasi di sviluppo dell'alopecia androgenetica dipendono dalla causa del suo sviluppo. Nelle donne sane che non hanno malattie endocrine, la calvizie si sviluppa come segue (classificazione di Hamilton):

  1. Perdita di capelli lungo il bordo anteriore della linea di crescita.
  2. La comparsa di macchie calve sulla fronte.
  3. Assottigliamento della regione parietale.
  4. Calvizie progressiva sulla fronte e sulla corona della testa, che termina con la fusione dei fuochi e la formazione di una grande attaccatura dei capelli.

Nelle donne con disturbi endocrini, c'è un'intensa perdita di capelli e un diradamento uniforme immediatamente su un'ampia area della testa:

  • aumento della caduta dei capelli nella zona di separazione centrale;
  • la diffusione della calvizie all'intera regione parietale;
  • la formazione di una grande concentrazione di calvizie sulla zona parietale;
  • l'alopecia progredisce molto lentamente e dura per obiettivi e decenni.

Trattamento della malattia

Nel trattamento della calvizie nelle donne, vengono utilizzati farmaci per sopprimere l'effetto degli androgeni. Tra i mezzi per uso esterno, le lozioni a base di erbe sono altamente efficaci: "Chronostim", "Tricostim".

Un significativo miglioramento clinico nelle donne è causato dalla soluzione di Minoxidil, la cui applicazione topica rallenta il processo di caduta dei capelli e nella maggior parte dei casi ripristina la crescita dei capelli..

La soluzione di minoxidil è venduta nelle farmacie con i nomi commerciali Alerana, Generolon, Kosilon.

Il ciproterone acetato è efficace per il trattamento generale della calvizie comune nelle donne. Il farmaco deve essere utilizzato in combinazione con agenti contenenti estrogeni, poiché sopprime la produzione di estrogeni.

A questo proposito, un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta ai contraccettivi orali combinati "Diane-35", "Silest". Se le aree di calvizie sono troppo grandi, ha senso il trapianto di capelli chirurgico. Puoi saperne di più sui moderni metodi di trapianto, inclusa la tecnica non chirurgica e il prezzo di questa procedura sul nostro sito web..

Sfortunatamente, la caduta dei capelli androgenetica nelle donne non può essere completamente curata. L'uso topico di spray, lozioni e shampoo anti-calvizie aiuterà a preservare i capelli e prevenirne l'ulteriore caduta, tuttavia, dovrà essere usato per tutta la vita..

  • le principali cause di caduta dei capelli diffusa nelle donne;
  • le principali cause e tipi di alopecia nelle donne, nonché metodi di trattamento per la caduta dei capelli;
  • perdita di capelli inaspettata - alopecia nelle donne (focale);
  • perdita di capelli nelle donne: è ora di andare dal medico e conoscere rimedi efficaci per la calvizie;
  • creato dalla natura: le migliori maschere per la calvizie fatte in casa per le donne;
  • piccoli trucchi o ricette per rimedi popolari per la caduta dei capelli nelle donne.

Video utile

Per ulteriori informazioni sull'alopecia androgenetica nelle donne, guarda il video qui sotto:

Perdita di capelli da eccesso di ormoni androgeni

L'alopecia androgenetica è la causa più comune di perdita di capelli negli esseri umani, sia negli uomini che nelle donne. Questo tipo di perdita di capelli è anche noto come calvizie maschile..

Negli uomini, un sintomo di alopecia androgenetica è la graduale caduta dei capelli a partire dalla tempia. Alla sommità della testa, i capelli diventano più sottili e, nel tempo, può rimanere solo una cintura di capelli sui lati e sulla schiena. Raramente arriva alla completa calvizie. Nelle donne, i capelli diventano più sottili in modo uniforme su tutta la testa..

Cause di alopecia androgenetica

La calvizie è una perdita di capelli temporanea o permanente su un'area limitata che copre il cuoio capelluto. La causa più comune di caduta dei capelli è l'alopecia androgenetica. Rappresenta circa il 95% di tutti i casi.

Il verificarsi di questa malattia è influenzato sia da fattori genetici che dall'ambiente. L'alopecia androgenetica, tuttavia, non è completamente compresa e molti fattori non sono stati ancora scoperti..

Tipica alopecia androgenetica in un uomo

Con il catagen, i processi metabolici nei capelli diminuiscono e, in particolare, la connessione con il follicolo viene interrotta. La fase catagen dura diverse settimane. I capelli entrano quindi nella fase telogen, al termine della quale cadono. Continua per diversi mesi. Queste fasi in una persona passano in modo asincrono.

In una persona sana, l'85% dei capelli è in fase anagen, circa il 15% in fase telogen e l'1% in fase catagen. In una persona con alopecia androgenetica si verifica un allungamento della fase telogen, che nel tricogramma si manifesta come un aumento della percentuale di capelli telogen fino al 30%, nonché una riduzione della fase anagen.

Gli studi hanno dimostrato che gli ormoni chiamati androgeni svolgono un ruolo importante nella caduta dei capelli. Sono importanti per lo sviluppo sessuale degli uomini. Gli androgeni sono anche responsabili di importanti funzioni nelle donne e negli uomini, come la regolazione delle prestazioni sessuali e la crescita dei capelli. Negli uomini, la calvizie è anche associata alla sensibilità genetica dei follicoli piliferi al DHT, che porta all'indebolimento dei capelli e riduce la loro durata di vita..

Sebbene i fattori genetici abbiano il maggiore impatto sulla condizione dei capelli e sulla potenziale caduta dei capelli, l'importanza di uno stile di vita sano non dovrebbe essere dimenticata. Le dure condizioni di vita e lo stress contribuiscono ad aumentare il numero di persone che soffrono di caduta dei capelli, come il Giappone dopo la seconda guerra mondiale.

Studi hanno dimostrato che nel dopoguerra il numero di casi di calvizie maschile è aumentato notevolmente. Studi recenti hanno dimostrato un maggior rischio di caduta dei capelli nelle persone che usano carichi elevati durante l'esercizio. Ciò è associato a un aumento significativo dei livelli di testosterone.

Cause di alopecia androgenetica nelle donne

L'aspetto, soprattutto per una donna, è molto importante e i capelli sono uno dei suoi elementi più importanti. Qualsiasi cambiamento nella quantità e nella qualità dei capelli può essere un grave problema psicologico e causare molti problemi..

La calvizie è una malattia che colpisce non solo gli uomini ma anche le donne. Si stima che la malattia colpisca il 20-60% delle donne di età inferiore ai 60 anni.

Tra le cause dell'alopecia androgenetica nelle donne, come negli uomini, prevalgono i fattori genetici. Tra i geni le cui mutazioni possono portare alla formazione di chiazze calve ci sono geni responsabili della produzione di androgeni e geni che codificano per i recettori degli androgeni. Le mutazioni nei geni del recettore possono portare a ipersensibilità all'ormone.

Un'altra possibile causa di alopecia androgenetica è l'iperandrogenismo. Può essere associato, ad esempio, alla sindrome dell'ovaio policistico, nonché all'uso di preparati di progesterone sintetico contenuti nella contraccezione. L'iperandrogenismo porta ad una miniaturizzazione del follicolo pilifero, risultando in capelli più corti, sottili e luminosi.

Il secondo meccanismo d'azione dell'aumento dei livelli di androgeni è quello di ridurre la durata della fase anagen, cioè la crescita dei capelli, nonché di allungare il periodo in cui il follicolo pilifero produce nuovi capelli dopo la caduta dei capelli..

Segni di alopecia androgenetica

I primi segni di alopecia androgenetica compaiono negli uomini dai 20 ai 30 anni, nelle donne un po 'più tardi - dopo 30 anni. La calvizie inizia con l'aumento degli angoli dalla fronte alle tempie e poi il diradamento dei capelli sulla sommità della testa. Questo tipo di calvizie è chiamato calvizie maschile. Le donne possono sviluppare calvizie sia maschile che femminile..

I primi segni di alopecia androgenetica nelle donne si manifestano con l'allargamento della separazione che si forma durante la pettinatura. I sintomi tipici dell'alopecia androgenetica maschile, cioè l'approfondimento degli angoli di passaggio dalla fronte alle tempie, si osservano in circa il 30% delle donne, principalmente durante la menopausa.

L'alopecia androgenetica nelle donne consiste in un diradamento diffuso dei capelli sulla sommità della testa. Molto raramente, nel tipo femminile, si verifica una completa perdita di capelli nel cuoio capelluto.

Diagnosi di alopecia androgenetica

La diagnosi della calvizie maschile è abbastanza semplice e non richiede ulteriori ricerche. Il riconoscimento si basa sull'esame clinico.

Il primo passo per stabilire la diagnosi di alopecia androgenetica è una discussione accurata e approfondita con il paziente del processo di caduta dei capelli, della sua durata, del trattamento utilizzato fino ad ora, di casi simili in famiglia.

Il secondo step è una visita medica, in cui è necessario valutare l'andamento del processo di caduta dei capelli, nonché la presenza di alterazioni che spesso accompagnano l'alopecia androgenetica, quali: acne, seborrea, irsutismo. Questi cambiamenti, come la caduta dei capelli, sono causati da alti livelli di androgeni nel sangue..

La diagnosi di alopecia androgenetica in una donna, oltre all'anamnesi del medico, richiede ulteriori studi sui capelli. Un elemento importante è un tricogramma, cioè una valutazione dell'aspetto delle radici dei capelli e la determinazione del numero di capelli in determinate fasi del ciclo di vita del follicolo pilifero. Uno studio sul livello di testosterone libero e totale, diidrotestosterone, estrogeni, sul livello di TSH, ormone tiroideo e ferritina, una proteina coinvolta nell'accumulo di ferro nel corpo.

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi di alopecia androgenetica nelle donne viene effettuata dopo i risultati della tricoscopia, ma può essere necessaria una biopsia per ottenere una completa fiducia nella diagnosi. Allo stesso tempo, sulla base di questi studi, sarà possibile escludere altre cause di caduta dei capelli..

Trattamento per l'alopecia androgenetica

Il trattamento per l'alopecia androgenetica non è sempre necessario. Molte persone, soprattutto uomini, accettano cambiamenti nell'aspetto dei loro capelli e non prendono provvedimenti per cambiare la situazione..

Per il resto delle persone con alopecia androgenetica, sono disponibili vari trattamenti per fermare o almeno limitare la caduta dei capelli..

È stato riscontrato che la ricrescita dei capelli accelera nei pazienti ipertesi trattati con un farmaco chiamato minoxidil. Questo farmaco può dilatare i vasi sanguigni della pelle e migliorare la circolazione locale, che inibisce il progresso della caduta dei capelli e provoca una crescita parziale dei capelli. Viene applicato localmente sul cuoio capelluto. L'effetto del trattamento appare dopo alcuni mesi e dura solo durante l'uso del farmaco. I capelli cadono di nuovo dopo l'annullamento.

Nelle donne che hanno un livello maggiore di androgeni, vengono utilizzati farmaci che influenzano il livello e l'attività degli androgeni. I più comunemente usati sono il ciproterone acetato e gli estrogeni. Si trovano in varie pillole anticoncezionali.

Il ciproterone acetato blocca il legame degli androgeni ai recettori. Gli estrogeni aumentano il livello della proteina SHBG, che lega gli androgeni. Gli ormoni associati a questa proteina diventano inattivi, il che porta a una diminuzione del loro effetto sul corpo.

Tuttavia, se la malattia ha portato alla distruzione dei follicoli piliferi, i trattamenti non invasivi per la calvizie non sono efficaci. Potrebbe essere necessario un trapianto di capelli per coprire i punti nudi.

Il trattamento della calvizie maschile è necessario principalmente per ragioni psicologiche. Pochi adulti più anziani si sentono attraenti e la caduta dei capelli può aumentare il declino dell'autostima.

Trattamento per la caduta dei capelli androgena nelle donne

Cos'è l'alopecia androgenetica? La malattia ha preso il nome da una sostanza chiamata "androgeno", questo ormone è considerato maschio, ma una piccola quantità è presente nel corpo di una donna.

Tasso e deviazione

Se l'ormone androgeno nel corpo è normale, allora è responsabile della normalizzazione della quantità di zucchero nel sangue, migliora il metabolismo e ha un effetto positivo sulla crescita dei capelli. Se è in eccesso, i follicoli iniziano a essere danneggiati a livello cellulare e inizia la calvizie..

Le cause dell'alopecia androgenetica sono più spesso associate ad altri disturbi:

  • interruzioni ormonali;
  • malattie endocrine;
  • problemi con il tratto digestivo;
  • stress cronico, mancanza di sonno, depressione, nervosismo;
  • lesioni infiammatorie sul cuoio capelluto;
  • malfunzionamento del sistema immunitario.

I capelli si assottigliano nel tempo, si macchiano, si assottigliano e compare la forfora. Una tale violazione preoccupa le donne di età compresa tra 30 e 50 anni e la malattia progredisce in 60-70 anni.

Attenzione! Sono stati registrati casi in cui la calvizie completa si è verificata in soli 2 mesi, ma il più delle volte si tratta di un processo cronico che dura per anni.

I sintomi possono essere espressi in modi diversi, ma la principale manifestazione della malattia è la rapida perdita di fili. Molto spesso inizia dalla zona frontale e si estende fino alla corona. Nuovi follicoli possono apparire al posto dell'attaccatura dei capelli, ma muoiono anche nel tempo..

Trattamento per la caduta dei capelli androgena nelle donne

Il processo di trattamento inizia con l'esame della donna e l'identificazione della causa della calvizie. La terapia complessa include l'uso di farmaci, metodi popolari, procedure di fisioterapia per stimolare la crescita dei bulbi. Nei casi più gravi - solo trapianto di capelli.

Rimedi di base per il trattamento della malattia:

  • Minoxidil: iniezioni per ripristinare la crescita dei fili;
  • Spironolattone - trattamento dei disturbi ormonali, bloccando l'azione degli androgeni;
  • Cimetidina: una diminuzione della produzione di acido gastrico;
  • Estrogeni e progesterone - per normalizzare il livello degli ormoni femminili e maschili;
  • Contraccettivi orali - per ridurre la produzione di androgeni da parte delle ovaie.

È impossibile curare completamente la malattia, solo l'uso di spray farmaceutici, shampoo, metodi popolari e prodotti cosmetici per la cura dei capelli aiuterà a mantenere la densità delle ciocche e fermare la loro ulteriore perdita.

Inoltre, vengono utilizzati tali metodi di trattamento dell'alopecia in una donna:

  • applicare oli vegetali ed essenziali alle ciocche;
  • prendendo complessi multivitaminici;
  • l'uso di preparati a base di succo ed estratti di aloe, calendula, celidonia, palma sabal;
  • botox;
  • usando lo shampoo al ketoconazolo;
  • corticosteroide topico.

Le procedure fisioterapiche includono: esposizione laser, ultraphonoresis, mesoterapia, massaggio alla testa, che stimola la microcircolazione dei tessuti e risveglia i bulbi dormienti.

Inoltre, si consiglia di redigere il corretto regime nutrizionale, saturando il corpo con microelementi utili. È vietato mangiare piatti grassi, fritti, salati, piccanti, vari tipi di carni affumicate e cibi in scatola. Alcool e tabacco severamente vietati.

Piatti e prodotti consigliati:

  • frutta e verdura fresca;
  • frutta secca;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • alimenti proteici - uova, pesce, carne rossa.

Assicurati di bere molti liquidi, almeno 2 litri al giorno, per evitare la disidratazione. Esistono altri trattamenti non convenzionali per l'alopecia nelle donne. Questo è un effetto meccanico sul cuoio capelluto con il pettine Hair Max per migliorare la circolazione sanguigna nei tessuti.

L'uso di agenti anti-seborroici per rimuovere prurito, irritazione e forfora sulla testa. Le lozioni capsule hanno effetti antinfiammatori e stimolanti, aiutando a ripristinare i capelli sani e lucenti.

Rimedi popolari

L'utilizzo di formulazioni naturali nel trattamento della caduta dei capelli è senza dubbio efficace, soprattutto nelle fasi iniziali della malattia. Per rinforzare i capelli si utilizzano henné incolori, basma, decotti e infusi di piante officinali (salvia, calendula, camomilla, ginepro, motherwort), oltre a maschere di miele, cipolla e lievito.

Applicare formulazioni nutrienti sui capelli prima di andare a letto, per 20-40 minuti, avvolgendo la testa in plastica e un asciugamano morbido. Risciacquare con acqua corrente, risciacquare con un decotto di camomilla o corteccia di quercia.

Raccomandazioni per il trattamento della caduta dei capelli nelle donne

  1. Quando lavi i capelli, usa acqua bollita purificata, senza candeggina e altri irritanti. Invece dello shampoo, è meglio usare sapone da bucato o catrame, su richiesta dell'utente.
  2. È utile introdurre nella dieta cavolo di mare, aspic, carne in gelatina, verdure di stagione e frutta con un alto contenuto di gelatina. È importante proteggere i capelli dagli effetti negativi dei fattori meteorologici, per nascondere i capelli sotto il copricapo.
  3. Il Botox aiuta a combattere la caduta dei capelli; il prodotto cosmetico contiene vitamine, proteine, amminoacidi, estratti di aloe e tè verde. I nutrienti agiscono a livello cellulare per prevenire la caduta dei capelli.

Attenzione! Fattori di rischio: ereditarietà, gravidanza e allattamento, menopausa, problemi alla tiroide, forte stress, farmaci a lungo termine, cancro.

Prenditi cura dei tuoi capelli e, alla minima deviazione dalla norma, visita un medico specializzato. È difficile determinare in modo indipendente i sintomi dell'alopecia androgenetica. Con una perdita di oltre 150 capelli al giorno, inizia il processo di calvizie..

Sii di buon umore e non auto-medicare!

Alopecia androgenetica: cause e sintomi

I ricci ben curati e sani sono il sogno di ogni rappresentante della bella metà della società. L'assenza di zone calve, capelli sani è un segno di buona salute di un uomo. Stress, squilibrio ormonale, cure improprie, uso inappropriato di farmaci, dieta squilibrata, presenza di dipendenze: tutto ciò può influire negativamente sulla condizione dei capelli e portare a un significativo diradamento dei capelli.

Nessuna persona è immune dal verificarsi di un disturbo come la caduta dei capelli. Questa patologia porta un enorme disagio estetico alla vita di una persona, perché l'aspetto delle zone calve non è un ornamento. L'assottigliamento dei capelli, che porta alla calvizie, è dolorosamente percepito da persone di diverse fasce d'età. Negli uomini, di circa 35 anni e nelle donne di 50, viene spesso diagnosticata una forma androgena di alopecia.

Nella lotta contro una malattia grave, le persone usano una varietà di farmaci, ma poiché la patologia è provocata nella maggior parte dei casi da uno squilibrio ormonale, molti metodi di trattamento si rivelano semplicemente inefficaci. Il trattamento della malattia dovrebbe essere completo e anche tempestivo. Quando compaiono i primi sintomi di un disturbo, è necessario consultare immediatamente uno specialista. L'alopecia androgenetica è una delle forme più gravi di malattia con cause specifiche, e quindi un approccio speciale alla terapia..

Ciò che provoca la comparsa di patologia

L'alopecia androgenetica è una forma speciale, il cui aspetto è dovuto all'elevata sensibilità dei bulbi al diidrotestosterone, un tipo di ormone sessuale maschile, il testosterone. Sotto l'influenza del diidrotestosterone, si verifica uno spasmo prolungato dei capillari.

La violazione del microcircolo è irta di:

  • distrofia dei follicoli piliferi;
  • assottigliamento, indebolimento;
  • cessazione della crescita;
  • scolorimento dei riccioli;
  • necrosi e perdita di capelli.

L'alta sensibilità all'ormone viene trasmessa geneticamente. L'alopecia androgenetica è indicata come una malattia ormonale con predisposizione ereditaria. La patologia dipendente dagli androgeni negli uomini si sviluppa con un diradamento dei capelli nelle zone frontale e parietale. Nelle donne, con l'alopecia androgenetica, l'assottigliamento dei ricci inizia con la separazione e quindi con la corona. Il diradamento dei capelli è un processo lento ma progressivo.

In primo luogo, i ricci perdono la loro lucentezza, diventano senza vita, quindi diventano più sottili. La prima sintomatologia della patologia può essere vista più vicino e da dieci a quindici anni dopo si nota la formazione di aree visibili di calvizie. Una caratteristica di questa forma di alopecia è la conservazione del volume e del numero di peli nella regione occipitale. Ciò è dovuto alla mancanza di sensibilità dei follicoli piliferi di quest'area al diidrotestosterone.

Il verificarsi di alopecia androgenetica può essere causato dai seguenti motivi e fattori:

  1. Diminuzione o aumento del funzionamento dei testicoli o delle ovaie con disturbi come orchite, appendici policistiche, ovaie, sclerocistiche.
  2. La presenza di neoplasie nelle ghiandole surrenali o un aumento della funzione degli organi a causa di malattie.
  3. Ipo e iperfunzione della ghiandola pituitaria.
  4. La presenza di neoplasie nelle ghiandole responsabili della produzione di ormoni sessuali o che le danneggiano.
  5. Predisposizione genetica. Se a uno dei parenti di sangue è stata diagnosticata l'alopecia androgenetica, il rischio di patologia nella generazione più giovane aumenta automaticamente.
  6. Squilibrio ormonale. Trasportare un feto, menopausa e altri periodi di cambiamenti ormonali nel corpo femminile, nonché assumere farmaci con ormoni maschili: tutto ciò può portare alla comparsa di zone calve. Negli uomini, la comparsa di alopecia è provocata, di regola, dall'uso di farmaci che stimolano la produzione di testosterone.
  7. Esposizione allo stress.
  8. La presenza di patologie gastrointestinali.

Secondo le statistiche mediche, gli uomini sono più suscettibili al verificarsi della malattia. In loro, a differenza delle donne, l'alopecia androgenetica si sviluppa cinque volte più spesso.

Dopo 50 anni, manifestazioni di alopecia androgenetica vengono rilevate in ogni secondo rappresentante del sesso più forte e in ogni donna.

I primi segni di calvizie includono diradamento, aumento della secchezza, capelli fragili e forfora. I sintomi dell'alopecia androgenetica maschile e femminile sono leggermente diversi.

Manifestazioni di patologia nelle donne

Oltre alla perdita di riccioli nella zona della corona e della fronte, la patologia nelle donne è accompagnata da:

  • cambiamenti patologici nel ciclo mestruale;
  • la comparsa di acne;
  • l'aspetto dei capelli in aree atipiche - nell'area delle ghiandole mammarie, schiena, viso.

L'alopecia può essere di diversi tipi:

  1. Strisce. Innanzitutto, il diradamento dei capelli si verifica nell'area di separazione. Inoltre, si nota la diffusione del processo patologico nella regione temporale..
  2. Nidi. I ricci si assottigliano nella zona di separazione, ma a differenza della perdita di riccioli come una striscia, il danno ai follicoli piliferi si verifica nella fronte, così come nella corona.
  3. Tipo maschile. Uno dei tipi più rari di perdita di capelli. È accompagnato da un primo diradamento dei capelli e poi dalla comparsa di chiazze calve. Il flusso di questo modulo è abbastanza veloce. Ignorare la malattia è irto di completa perdita di capelli entro tre mesi..

Manifestazioni di calvizie maschile

La calvizie maschile è accompagnata dalla caduta dei capelli esclusivamente nelle aree parietale e frontale. Ci sono diverse fasi nello sviluppo dell'alopecia androgenetica.

  1. Fase uno. Accompagnato dalla comparsa di una leggera depressione sulla linea anteriore dei capelli.
  2. Secondo grado. È caratterizzato dall'acquisizione di una zona frontotemporale di forma triangolare, nonché dalla caduta dei capelli nella corona della testa.
  3. Fase tre. Accompagnato dalla diffusione delle zone calve frontotemporali più di due centimetri verso l'interno dall'attaccatura dei capelli.
  4. Grado 3b. Caratterizzato dalla comparsa di un significativo diradamento dei capelli nella corona.
  5. Fase quattro. È caratterizzato da diradamento dei capelli nella zona della fronte, nonché dalla continuazione della caduta dei capelli nell'area della corona. Entrambe le aree colpite sono separate da una sezione di capelli sani.
  6. Il quinto grado. Si notano la diffusione del processo patologico, la continuazione della caduta dei capelli e una riduzione dell'area di normale crescita dei capelli.
  7. Fase sei. È caratterizzato dalla connessione delle regioni frontotemporale e parietale, nonché dalla diffusione del processo nella regione occipitale.
  8. Settimo grado. I capelli rimangono solo nella zona delle orecchie e un po 'nella regione occipitale - su una stretta striscia di derma.

Perdita di capelli androgena: come affrontarla con metodi diversi

La calvizie, anche insignificante, sia nelle donne che negli uomini, è accompagnata da una violenta reazione emotiva.

Dovrebbe essere chiaro che la caduta dei capelli androgena è una malattia incurabile. L'unica cosa che si può fare in questo caso è rallentare la diffusione del processo patologico nelle fasi iniziali, nonché ripristinare la crescita dei ricci.

Il trattamento di questa forma di alopecia dovrà essere effettuato per tutta la vita. Interrompere l'assunzione di droghe è irto non solo della progressione della malattia, ma anche di una completa perdita di capelli sulla testa..

I medici sconsigliano l'automedicazione e l'assunzione di farmaci dubbi o raccomandati da parenti o amici senza formazione medica nella lotta contro la caduta dei capelli androgena. Questo può portare a conseguenze disastrose. Per il trattamento della malattia vengono utilizzati oggi medicinali e vitamine speciali, terapia laser, chirurgia per il trapianto di vegetazione e composizioni di medicina alternativa. Anche vari dispositivi per mascherare le zone calve sono popolari oggi..

Terapia farmacologica

Per il trattamento della patologia, è prescritto l'uso dei seguenti farmaci.

  1. Bloccanti del diidrotestosterone: Finasteride.
  2. Antiandrogeno: spironolattone.
  3. Preparati che stimolano la crescita dei capelli: Minoxidil.

Questi farmaci sono molto efficaci. Il loro utilizzo aiuta a fermare la progressione della caduta dei capelli androgeni, stimola la crescita di nuovi capelli. Devi prenderli per tutta la vita..

Spesso viene prescritto l'uso di peptidi di rame: Folligen, Tricomin. Questi composti, dopo essere penetrati nei follicoli piliferi, aiutano a stimolare la produzione di proteine ​​necessarie alla crescita dei capelli, oltre a bloccare la 5-alfa reduttasi, che converte il testosterone in diidrotestosterone. Questi prodotti sono prodotti sotto forma di shampoo e spray. Possono essere utilizzati sia da donne che da uomini.

Terapia laser

Nella lotta contro una patologia come la caduta dei capelli androgena, la terapia laser è stata a lungo utilizzata. L'utilizzo di un raggio laser migliora la microcircolazione nelle zone colpite, stimola il metabolismo cellulare nei bulbi, oltre a rafforzare i ricci indeboliti, donando loro volume, salute e lucentezza.

La procedura viene eseguita in cliniche mediche. L'aspetto del sistema laser è simile a una cappa con un gran numero di emettitori. La durata di una procedura è di un quarto d'ora.

Tale trattamento viene effettuato due volte a settimana. La durata del corso è di un anno. Al termine della terapia è sufficiente eseguire una procedura di mantenimento ogni 30 giorni. L'effetto del trattamento è evidente dopo un mese. La terapia laser aiuta a fermare la caduta dei capelli e a stimolarne la crescita.

Chirurgia del trapianto di capelli

Se tutti i metodi utilizzati per trattare l'alopecia non hanno successo, viene prescritto un intervento chirurgico. Questa tecnica è piuttosto vecchia. La sua essenza è il trapianto di capelli da un'area sana a quella interessata. Il successo dell'intervento, così come l'efficacia, è influenzato dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Inoltre, il risultato dipenderà dall'area della lesione, dall'area, dall'età del paziente, dal grado di densità dei capelli.

Mascherare l'attaccatura dei capelli

Alcune persone usano parrucche e posticci per nascondere le zone calve. Spesso, le aree interessate sono nascoste con lo styling e con i tagli di capelli. Un'altra opzione per mascherare le zone calve è l'uso di addensanti per capelli: cosmetici speciali dotati di microfibre di cotone, cheratina o viscosa. Le fibre aderiscono ai ricci e donano al capello volume che nasconde le zone traslucide del derma.

L'uso della medicina alternativa

Le composizioni di ingredienti naturali possono essere utilizzate come metodo terapeutico ausiliario. Tali fondi porteranno benefici eccezionali ai capelli, contribuiranno a nutrire i follicoli piliferi, eliminare la forfora, normalizzare il funzionamento delle ghiandole sebacee, cicatrizzare, rafforzare e migliorare l'aspetto delle ciocche.

Ecco alcune ricette efficaci:

  1. Si consiglia di strofinare la pappa di cipolla nel derma della testa, radici dei capelli. Questa procedura aiuterà a migliorare il flusso sanguigno ai follicoli, oltre a stimolare la crescita dei capelli. Hai solo bisogno di tritare una cipolla con una grattugia fine, quindi strofinare la massa sul cuoio capelluto.
  2. La seguente composizione è abbastanza efficace. È necessario mescolare un cucchiaino di olio di olivello spinoso con sei gocce di pompelmo, 1 ml di vitamina A ed E. La massa viene riscaldata, quindi miscelata con Dimexide - 10 ml e quindi massaggiata nel derma della testa con movimenti di massaggio. Dopo un'ora devi lavarti i capelli.
  3. Buoni risultati possono essere ottenuti con la tintura di pepe. Devi macinare un peperoncino, quindi versarlo con la vodka - mezzo bicchiere. La composizione deve essere infusa entro 24 ore. Il prodotto preparato viene strofinato nel derma della testa una volta al giorno. Un'ora dopo la procedura, dovresti lavarti i capelli.

La caduta dei capelli androgenetica è un problema comune e grave. La patologia è incurabile. Ma non arrabbiarti e arrenderti. Se prendi farmaci prescritti dal tuo medico, oltre a utilizzare metodi di terapia ausiliari, la progressione della malattia può essere sospesa. La cosa principale è non ignorare i sintomi della malattia e non abbandonare la terapia.

Cause e trattamento dell'alopecia androgenetica nelle donne

La caduta dei capelli è percepita dalle donne come una tragedia personale. Tuttavia... In precedenza, i capelli rigogliosi perdono il loro volume e con esso l'attrattiva e la bellezza scompaiono. Qual è la ragione di tali cambiamenti drastici?

Considera una delle forme di perdita di capelli nelle donne: l'alopecia androgenetica.

1 Perché l'alopecia androgenetica si verifica nelle donne

È generalmente accettato che solo gli uomini siano malati di questo tipo di calvizie. Questa è un'affermazione errata. Fino al 30% delle donne sopra i 50 anni ha questa patologia.

Il corpo umano lavora sotto il potere degli ormoni. Negli uomini prevalgono gli androgeni e nelle donne gli estrogeni. Anche gli androgeni sono bassi nelle donne.

Sono prodotti dalle ghiandole surrenali, dalle ovaie, dai tessuti periferici e dagli organi (pelle, fegato, tessuto adiposo, tessuto muscolare). Un normale background ormonale determina lo sviluppo dei genitali, il funzionamento delle ghiandole e la crescita dei capelli femminili o maschili.

Se, per un motivo o per l'altro, il livello degli ormoni maschili aumenta nel corpo femminile, può svilupparsi l'alopecia androgenetica..

Questo tipo di calvizie nelle donne può verificarsi senza un aumento del livello di androgeni, se c'è una maggiore sensibilità dei follicoli piliferi agli ormoni maschili.

L'aumento della suscettibilità nelle donne è ereditato geneticamente e si manifesta in una violazione e disturbo della sintesi proteica, nutrizione dei capelli. A causa di ciò i capelli diventano più sottili, si trasformano in vellus e cadono.

2 sintomi

Il sintomo principale dell'alopecia androgenetica è la caduta dei capelli. Ha le sue caratteristiche nelle donne.

Inizialmente, i capelli si assottigliano dalla fronte, dalla corona. Nella zona della riga centrale, anche i capelli si diradano, esponendo una striscia di cuoio capelluto nudo, che è visibile attraverso i capelli rimanenti.

L'alopecia androgenetica nelle donne è caratterizzata dal fatto che nella regione occipitale, la densità e la crescita dei capelli di solito rimangono le stesse. Solo in una forma diffusa anche la regione occipitale può rimanere priva di peli..

3 fasi di sviluppo

Le seguenti fasi si distinguono durante l'alopecia androgenetica:

Fase 1: i capelli nell'area di separazione nelle donne iniziano a crescere meno spesso, svaniscono, diventano più fragili.

Fase 2: la caduta dei capelli aumenta, le aree senza peli si diffondono nella regione parietale, catturano il frontale.

Fase 3: quasi l'intera regione parietale frontale è priva di peli. Parte dei capelli nelle donne è conservata nella parte posteriore della testa e nella zona delle tempie. La testa è ricoperta da una sottile lanuginosa. Se il processo progredisce, anche l'occipite e la regione temporale rimangono glabre..

4 Ragioni per lo sviluppo dell'alopecia androgenetica

Le seguenti malattie e condizioni possono portare a uno squilibrio ormonale con una predominanza di androgeni nel corpo femminile:

  • Disturbi endocrini. I processi patologici nelle ghiandole surrenali, nel tratto urogenitale portano alla rottura delle ghiandole endocrine, del fegato, delle ovaie. Ciò si riflette nello sfondo ormonale di una donna, crea i prerequisiti per l'iperandrogenismo.
  • Tumori che producono androgeni delle ovaie, ghiandole surrenali, appendici della pelle - un'altra grave patologia in cui la calvizie è uno dei tanti sintomi che indicano un malfunzionamento nel corpo della donna
  • Sindrome delle ovaie policistiche
  • Gravidanza, allattamento, postmenopausa

Questi periodi nella vita di una donna sono i più vulnerabili a causa delle fluttuazioni del background ormonale. Qualsiasi stress, superlavoro fisico o mentale, raffreddore può dare uno slancio allo sviluppo della patogenesi dell'alopecia

  • aumento della produzione di androgeni a causa di malattie come acromegalia, iperprolattinemia
  • uso a lungo termine da parte delle donne di contraccettivi orali, glucocorticosteroidi, antidepressivi
  • predisposizione genetica. Di norma, con una forma ereditaria di alopecia, c'è un livello normale di ormoni sessuali maschili nel corpo di una donna, ma la sensibilità dei recettori dei follicoli piliferi a loro è molte volte aumentata.

5 Diagnosi nelle donne

Se una donna sospetta di avere l'alopecia androgenetica, dovrebbe prestare attenzione al fatto che il suo corpo, insieme all'assottigliamento del numero di peli sulla testa, presenti i seguenti sintomi:

  • irregolarità mestruali (assenza di mestruazioni o, al contrario, sanguinamento uterino troppo abbondante, problemi di fertilità o gravidanza);
  • crescita in eccesso di peli sul corpo, collo, zona del mento;
  • ruvidità della voce;
  • atrofia delle ghiandole mammarie;
  • acne.

Se l'alopecia è combinata con uno dei suddetti segni, è molto probabile che una donna sviluppi proprio l'alopecia androgenetica. Ma la diagnosi esatta deve essere stabilita da un medico..

Ai fini dell'esame, dovresti visitare i seguenti specialisti: un tricologo, un terapista, un endocrinologo, un ginecologo. Supera un complesso di analisi e studi, tra cui:

  • esami clinici generali del sangue e delle urine, test della glicemia;
  • biochimica;
  • un esame del sangue per ormoni tiroidei, ghiandole surrenali, ormoni sessuali (determinazione dei livelli di testosterone ed estrogeni);
  • Ultrasuoni dei reni e delle ghiandole surrenali;
  • CT-, MRI- regione ipotalamo-ipofisaria;
  • esame della struttura del capello al microscopio;
  • fototricogramma (determinazione della densità di crescita dei capelli);
  • biopsia del cuoio capelluto.

6 Principi di trattamento per l'alopecia androgenetica

Prima viene rilevata la malattia e viene stabilita la ragione che l'ha provocata, più è probabile che ripristini con successo i capelli.

La terapia dell'alopecia androgenetica nelle donne include un effetto complesso sulla causa della malattia, nonché metodi sintomatici volti a ripristinare la crescita dei capelli.

La terapia farmacologica è prescritta secondo le indicazioni e comprende:

  • Farmaci antiandrogeni che abbassano il livello degli ormoni maschili. Prescritto esclusivamente su consiglio di un medico: Marvelon, Logest, Janine, Spironolactone.
  • preparati a base di estrogeni e progesterone. Permette di aumentare il livello degli ormoni sessuali femminili, bloccando così la produzione di androgeni.

La terapia sintomatica per l'alopecia androgenetica nelle donne ha lo scopo di ripristinare il funzionamento dei follicoli piliferi. Un buon effetto nel trattamento dell'alopecia androgenetica è fornito da:

  • Minoxidil. Soluzione per uso esterno 2,5%. Ha un effetto vasodilatatore, contribuendo così al miglioramento dei processi metabolici all'interno dei follicoli. Stimola la crescita dei capelli. Si consiglia di applicare la soluzione esternamente, due volte al giorno, l'effetto della sua applicazione si verifica dopo 2-3 mesi.
  • Immunomodulatori: immunobex, trimunal, ehingin
  • Vitamine del gruppo B, D, A, E. Multivitaminici complessi con microelementi: Zn, Se, Mg.
  • unguenti a base di glucocorticosteroidi, tinture con estratto di pepe. Le medicine vengono strofinate sul cuoio capelluto intatto, hanno un effetto irritante, aumentano il flusso sanguigno ai follicoli piliferi e accelerano i processi metabolici.

7 Fisioterapia in trattamento

I trattamenti fisioterapici per l'alopecia androgenetica mirano a stimolare i follicoli piliferi.

Sono utilizzati nel trattamento dell'alopecia nelle donne: darsonvalutazione del cuoio capelluto, elettroforesi, terapia UHF, terapia laser. È possibile utilizzare il criomassaggio della testa con azoto liquido.

8 Stimolazione della crescita dei capelli attraverso la mesoterapia

La mesoterapia è un metodo moderno per il trattamento dell'alopecia androgenetica. Questo metodo si basa sull'introduzione di farmaci costituiti da vitamine, oligoelementi, sostanze nutritive, per iniezione - una puntura del cuoio capelluto in luoghi di ridotta crescita dei capelli.

La procedura per l'alopecia nelle donne può essere eseguita utilizzando una piccola siringa, che viene inserita dal medico stesso, o con l'aiuto di dispositivi speciali per mesoterapia.

Il corso delle iniezioni e il metodo della loro somministrazione nell'alopecia androgenetica sono determinati dal medico in ciascun caso..

9 Dieta

La nutrizione per i pazienti affetti da alopecia androgenetica deve essere completa ed equilibrata in termini di contenuto di grassi e carboidrati, arricchita con proteine, vitamine, microelementi.

Caffè, alcol, sottaceti, dolci dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

Non si può morire di fame, limitare il contenuto proteico nella dieta. Con l'alopecia si consiglia di mangiare carne bollita, pesce di mare, noci, fegato, uova sode, mais, legumi.

Utile per l'avena contro la caduta dei capelli - un magazzino di vitamine, oligoelementi e aminoacidi. Il porridge di farina d'avena può rafforzare i capelli e fermare la caduta dei capelli in caso di alopecia.

10 metodi tradizionali di trattamento

Una buona aggiunta al trattamento principale dell'alopecia androgenetica può essere la terapia in modi non tradizionali: applicare maschere, impacchi sul cuoio capelluto, realizzati secondo le ricette di guaritori e guaritori tradizionali.

L'unica condizione che i medici richiedono, prima di iniziare il trattamento dell'alopecia androgenetica con la medicina non convenzionale, è consultare un medico.

Le ricette popolari per l'alopecia androgenetica "dal popolo" nelle donne sono le seguenti:

  • Grattugiare la testa d'aglio e la testa di cipolla su una grattugia fine, spremere il succo attraverso una doppia garza. Strofina una volta al giorno sulle zone calve della testa.

Non è possibile utilizzare questo metodo con intolleranza individuale, nonché in presenza di abrasioni, graffi, arrossamenti della pelle.

  • Grattugiare la radice di bardana fresca, mescolarla con succo di aloe e olio di bardana in un rapporto 2: 1: 1. Crea una maschera dalla miscela risultante una volta ogni 2-3 giorni per 20-30 minuti, avvolgendo la testa con cellophane e un asciugamano. Quindi sciacquare la miscela con acqua tiepida.
  • Mescolare il tuorlo di un uovo di gallina, un cucchiaio di miele di tiglio, un cucchiaio da dessert di succo di aloe. Applicare sulle radici dei capelli, avvolti in una cuffia di cellophane per 20 minuti. Quindi risciacquare con acqua tiepida.
  • Dopo ogni shampoo, sciacquare la testa con un decotto caldo di foglie fresche di ortica. L'ortica accelera la crescita dei capelli e la rigenerazione dei follicoli.

11 Prevenzione

La prevenzione dell'alopecia androgenetica nelle donne è mantenere uno stile di vita sano, una corretta alimentazione, una visita medica tempestiva e il controllo della propria salute.

Se compaiono sintomi che indicano un aumento del background androgenico, come: mestruazioni irregolari, aumento dei peli del corpo, viso, ingrossamento della voce non deve essere ritardato con una visita dal medico.

Stress, malnutrizione, attività fisica eccessiva possono anche diventare un fattore scatenante nello sviluppo dell'alopecia androgenetica.

Cerca di essere esposto il meno possibile a situazioni stressanti, segui una dieta equilibrata, segui una dieta.

12 Domande da donne con alopecia

Molto spesso, le donne che soffrono di alopecia androgenetica fanno domande:

13 I miei capelli del cuoio capelluto ricresceranno??

Non esiste una risposta definitiva. Molto dipende dalla causa che ha causato l'alopecia androgenetica, nonché dallo stadio e dal grado di abbandono del processo.

Di regola, l'alopecia geneticamente determinata nelle donne è difficile da trattare. Altri motivi, con un trattamento tempestivo, possono essere eliminati, lo sfondo ormonale di una donna può essere regolato, in questo caso ci sono tutte le possibilità di successo nell'ottenere una bella chioma.

14 Quanto tempo ci vuole per curare l'alopecia?

Saranno necessari un minimo di 2-3 mesi per iniziare a tracciare le dinamiche positive minime nel ripristino dei follicoli. A volte il processo viene ritardato fino a sei mesi o un anno. Devi essere paziente e sintonizzarti su una terapia a lungo termine..

Alopecia androgenetica nelle donne: trattamento, segni, sintomi, come fermare la caduta dei capelli?

I capelli folti e lussuosi in ogni momento erano quasi l'ornamento principale di una donna e un motivo di orgoglio. Tuttavia, secondo le statistiche, fino al 50% del gentil sesso una volta affronta un problema serio: perdita di capelli patologica o, altrimenti, alopecia. Il tipo più comune di alopecia è l'alopecia androgenetica. Secondo varie fonti, fino al 95% di tutti i casi di caduta dei capelli negli uomini e nelle donne sono associati a questo particolare tipo di malattia..

CAUSE DI ALOPECIA ANDROGENETICA NELLE DONNE

La causa principale dell'alopecia androgenetica sono solitamente i disturbi ormonali: produzione eccessiva dell'ormone più "maschile" - il testosterone. Ma un tale fallimento non avviene da solo. Di regola, si verifica a causa dei seguenti fattori:

  • periodi naturali di "cambiamenti" ormonali - gravidanza, periodo di allattamento, menopausa;
  • malattie del sistema endocrino: diabete, problemi alla tiroide;
  • prendendo vari farmaci, ad esempio contraccettivi ormonali, steroidi.

Anche le cause genetiche giocano un ruolo importante, cioè una predisposizione ereditaria alla calvizie. Di solito, stranamente, la tendenza all'alopecia androgenetica si trasmette proprio attraverso la linea femminile.

SEGNI DI MALATTIA

Per una terapia efficace della calvizie, è importante rilevare tempestivamente la malattia e prescrivere misure. Tuttavia, i primi sintomi di perdita di capelli androgena nelle donne spesso passano inosservati: il disturbo può svilupparsi molto lentamente, fino a diversi anni.

La malattia inizia con una maggiore perdita di capelli (più di 100 capelli al giorno). Nuovi peli crescono, ma sono molto più fini di prima. La densità dei capelli diminuisce. In alcune parti della testa (di solito nella zona di separazione, sulla fronte e sulle tempie) si formano piccole chiazze calve, che aumentano gradualmente di dimensioni. Con l'alopecia androgenetica, l'assottigliamento del cuoio capelluto è spesso accompagnato da una crescita attiva dei capelli su altre parti del corpo e da un aumento della pelle grassa sul viso e sulla testa sotto i capelli.

Molti pazienti, invece di rivolgersi a uno specialista, iniziano a impegnarsi nell'autodiagnosi e nell'uso dei metodi della medicina tradizionale. Questa non è la decisione più ragionevole: i rimedi popolari non sono in grado di far fronte alla "radice" della malattia: i disturbi ormonali. Di conseguenza, le donne perdono tempo prezioso e, ovviamente, i capelli..

Nota

Se ci sono segni di una maggiore perdita di capelli, è necessario consultare un tricologo. Se una visita a questo specialista per qualsiasi motivo non è possibile, dovresti visitare un terapista: può scrivere le indicazioni per i test necessari.

TRATTAMENTO DELL'ALOPECIA ANDROGENICA NELLE DONNE

Quando si contatta uno specialista, il paziente dovrà superare diversi tipi di test, inclusi gli ormoni. Se viene stabilito il fatto di un aumento del livello di testosterone, l'endocrinologo prescrive una terapia per eliminare la violazione: i contraccettivi con attività antiandrogenica sono generalmente efficaci. Questo trattamento ha lo scopo di prevenire l'ulteriore calvizie..

Nelle donne, a differenza degli uomini, il ripristino dei capelli spesso avviene da solo dopo aver eliminato le cause del fallimento. Tuttavia, non sarà possibile restituire completamente la precedente densità dei capelli senza fondi aggiuntivi: il grado di caduta dei capelli sarà proporzionale alla gravità della malattia. Nei casi avanzati, rimangono zone calve significative e zone calve. Per il recupero vengono utilizzati due tipi principali di terapia: farmaci e chirurgia.

  1. Nel primo caso viene prescritto il farmaco "Minoxidil", che favorisce la formazione di nuovi follicoli. Tuttavia, tale trattamento è piuttosto lungo (almeno sei mesi) e talvolta ha un effetto collaterale sotto forma di aumento della crescita dei peli sul viso..
    L'uso di preparati omeopatici e infusi di erbe nel trattamento dell'alopecia androgenetica nelle donne è piuttosto controverso. Alcuni sostenitori di tali tecniche parlano dell'uso efficace dei fitoestrogeni per eliminare i disturbi ormonali, tuttavia l'efficacia di questi farmaci non è stata clinicamente dimostrata..
  2. Nel secondo caso, quando i farmaci non possono aiutare a ripristinare l'attaccatura dei capelli, i medici possono consigliare una procedura di trapianto di capelli. Oggi, le cliniche di tricologia offrono tre approcci al trapianto:
  • Il metodo strip è una procedura chirurgica in cui un lembo di pelle con follicoli piliferi viene rimosso dall'area donatrice, quindi il lembo viene suddiviso in innesti e trapiantato in incisioni preparate in anticipo con un bisturi nell'area ricevente. Questo metodo è piuttosto doloroso, dopo il trapianto rimangono cicatrici e cicatrici e la densità dei capelli nell'area del trapianto è tutt'altro che naturale (fino a 40 capelli per centimetro quadrato);.
  • La macchina FUE è una tecnica meno dolorosa, ma comunque invasiva. In questo caso, gli innesti con la pelle vengono rimossi dall'area donatrice utilizzando un punzone speciale con un diametro fino a 0,5 cm. Questi innesti vengono suddivisi in più piccoli e impiantati nella zona ricevente (praticandovi delle incisioni). In questo caso, rimangono piccole cicatrici rotonde sulla parte posteriore della testa (nella zona donatrice) e nell'area del trapianto. Il nuovo trapianto è impossibile, nonostante la densità dei capelli, come con il metodo Strip, lasci molto a desiderare (fino a 60 follicoli per centimetro);
  • HFE (modernized FUE-hand) è di gran lunga la tecnica più avanzata: completamente senza cuciture e praticamente non invasiva. Il materiale del donatore viene rimosso manualmente utilizzando micropunch di diametro di soli 0,09 cm. Sugli innesti viene inoltre impiantato un impianto microchirurgico, che perfora la pelle e impianta immediatamente il follicolo. Il periodo di recupero dopo tale procedura è minimo: dopo una settimana nulla ti ricorderà la procedura e in un mese appariranno nuovi peli nella zona ricevente. Allo stesso tempo, la densità dopo il trapianto raggiunge 80 capelli per centimetro quadrato, l'angolo naturale di crescita dei capelli viene preservato.

MISURE PREVENTIVE

Poiché le cause dell'alopecia androgenetica nelle donne sono associate a disturbi ormonali e fattori genetici, non sarà possibile escludere completamente la comparsa della malattia con metodi di prevenzione. Tuttavia, puoi ridurre il rischio di sviluppare patologie:

  • in primo luogo, escludere l'assunzione di farmaci ormonali senza prescrizione medica;
  • in secondo luogo, durante periodi di "cambiamenti" ormonali naturali, cioè durante la gravidanza, l'alimentazione, con la menopausa, dovrebbe essere osservato da un endocrinologo e tricologo.

Durante la menopausa, il medico può prescrivere una terapia ormonale correttiva, che può anche ridurre il rischio di alopecia androgenetica.

Un attento controllo delle condizioni dei capelli è particolarmente importante in presenza di una predisposizione genetica (se la calvizie è inerente ai genitori). Una visita preventiva regolare a un tricologo aiuterà a notare la patologia nella fase iniziale e ad iniziare la terapia anche prima che le manifestazioni della malattia diventino evidenti.

L'unica clinica in Russia che pratica il metodo FUE-hand (HFE) è la HFE Clinic. Qui lavorano tricologi e chirurghi esperti, che hanno già eseguito migliaia di operazioni di trapianto di capelli utilizzando l'esclusiva tecnica HFE. Ogni cliente può contare su un approccio individuale al suo problema e sulla migliore soluzione.

Qualifiche del medico

Nel 2016 si è laureata presso la Voronezh State Medical University. N.N. Burdenko.

2014-2016 frequenta un circolo chirurgico sulla base del Dipartimento di Chirurgia Operativa, Università medica statale di Voronezh.

Nel 2017, residenza clinica presso la Peoples 'Friendship University of Russia nella specialità "dermatovenerology".

Specialista certificato, partecipante regolare a seminari professionali tematici internazionali e russi, forum, congressi di medicina estetica, cosmetologia e dermatovenerologia.

Alopecia androgenetica nelle donne: trattamento, segni, sintomi, come fermare la caduta dei capelli?

I capelli folti e lussuosi in ogni momento erano quasi l'ornamento principale di una donna e un motivo di orgoglio. Tuttavia, secondo le statistiche, fino al 50% del gentil sesso una volta deve affrontare un problema serio: perdita di capelli patologica o, altrimenti, alopecia. Il tipo più comune di alopecia è l'alopecia androgenetica. Secondo varie fonti, fino al 95% di tutti i casi di caduta dei capelli negli uomini e nelle donne sono associati a questo particolare tipo di malattia..

CAUSE DI ALOPECIA ANDROGENETICA NELLE DONNE

La causa principale dell'alopecia androgenetica sono solitamente i disturbi ormonali: produzione eccessiva dell'ormone più "maschile" - il testosterone. Ma un tale fallimento non avviene da solo. Di regola, si verifica a causa dei seguenti fattori:

  • periodi naturali di "cambiamenti" ormonali - gravidanza, periodo di allattamento, menopausa;
  • malattie del sistema endocrino: diabete, problemi alla tiroide;
  • prendendo vari farmaci, ad esempio contraccettivi ormonali, steroidi.

Anche le cause genetiche giocano un ruolo importante, cioè una predisposizione ereditaria alla calvizie. Di solito, stranamente, la tendenza all'alopecia androgenetica si trasmette proprio attraverso la linea femminile.

SEGNI DI MALATTIA

Per una terapia efficace della calvizie, è importante rilevare tempestivamente la malattia e prescrivere misure. Tuttavia, i primi sintomi di perdita di capelli androgena nelle donne spesso passano inosservati: il disturbo può svilupparsi molto lentamente, fino a diversi anni.

La malattia inizia con una maggiore perdita di capelli (più di 100 capelli al giorno). Nuovi peli crescono, ma sono molto più fini di prima. La densità dei capelli diminuisce. In alcune parti della testa (di solito nella zona di separazione, sulla fronte e sulle tempie) si formano piccole chiazze calve, che aumentano gradualmente di dimensioni. Con l'alopecia androgenetica, l'assottigliamento del cuoio capelluto è spesso accompagnato da una crescita attiva dei capelli su altre parti del corpo e da un aumento della pelle grassa sul viso e sulla testa sotto i capelli.

Molti pazienti, invece di rivolgersi a uno specialista, iniziano a impegnarsi nell'autodiagnosi e nell'uso dei metodi della medicina tradizionale. Questa non è la decisione più ragionevole: i rimedi popolari non sono in grado di far fronte alla "radice" della malattia: i disturbi ormonali. Di conseguenza, le donne perdono tempo prezioso e, ovviamente, i capelli..

Nota

Se ci sono segni di una maggiore perdita di capelli, è necessario consultare un tricologo. Se una visita a questo specialista per qualsiasi motivo non è possibile, dovresti visitare un terapista: può scrivere le indicazioni per i test necessari.

TRATTAMENTO DELL'ALOPECIA ANDROGENICA NELLE DONNE

Quando si contatta uno specialista, il paziente dovrà superare diversi tipi di test, inclusi gli ormoni. Se viene stabilito il fatto di un aumento del livello di testosterone, l'endocrinologo prescrive una terapia per eliminare la violazione: i contraccettivi con attività antiandrogenica sono generalmente efficaci. Questo trattamento ha lo scopo di prevenire l'ulteriore calvizie..

Nelle donne, a differenza degli uomini, il ripristino dei capelli spesso avviene da solo dopo aver eliminato le cause del fallimento. Tuttavia, non sarà possibile restituire completamente la precedente densità dei capelli senza fondi aggiuntivi: il grado di caduta dei capelli sarà proporzionale alla gravità della malattia. Nei casi avanzati, rimangono zone calve significative e zone calve. Per il recupero vengono utilizzati due tipi principali di terapia: farmaci e chirurgia.

  1. Nel primo caso viene prescritto il farmaco "Minoxidil", che favorisce la formazione di nuovi follicoli. Tuttavia, tale trattamento è piuttosto lungo (almeno sei mesi) e talvolta ha un effetto collaterale sotto forma di aumento della crescita dei peli sul viso..
    L'uso di preparati omeopatici e infusi di erbe nel trattamento dell'alopecia androgenetica nelle donne è piuttosto controverso. Alcuni sostenitori di tali tecniche parlano dell'uso efficace dei fitoestrogeni per eliminare i disturbi ormonali, tuttavia l'efficacia di questi farmaci non è stata clinicamente dimostrata..
  2. Nel secondo caso, quando i farmaci non possono aiutare a ripristinare l'attaccatura dei capelli, i medici possono consigliare una procedura di trapianto di capelli. Oggi, le cliniche di tricologia offrono tre approcci al trapianto:
  • Il metodo strip è una procedura chirurgica in cui un lembo di pelle con follicoli piliferi viene rimosso dall'area donatrice, quindi il lembo viene suddiviso in innesti e trapiantato in incisioni preparate in anticipo con un bisturi nell'area ricevente. Questo metodo è piuttosto doloroso, dopo il trapianto rimangono cicatrici e cicatrici e la densità dei capelli nell'area del trapianto è tutt'altro che naturale (fino a 40 capelli per centimetro quadrato);.
  • La macchina FUE è una tecnica meno dolorosa, ma comunque invasiva. In questo caso, gli innesti con la pelle vengono rimossi dall'area donatrice utilizzando un punzone speciale con un diametro fino a 0,5 cm. Questi innesti vengono suddivisi in più piccoli e impiantati nella zona ricevente (praticandovi delle incisioni). In questo caso, rimangono piccole cicatrici rotonde sulla parte posteriore della testa (nella zona donatrice) e nell'area del trapianto. Il nuovo trapianto è impossibile, nonostante la densità dei capelli, come con il metodo Strip, lasci molto a desiderare (fino a 60 follicoli per centimetro);
  • HFE (modernized FUE-hand) è di gran lunga la tecnica più avanzata: completamente senza cuciture e praticamente non invasiva. Il materiale del donatore viene rimosso manualmente utilizzando micropunch di diametro di soli 0,09 cm. Sugli innesti viene inoltre impiantato un impianto microchirurgico, che perfora la pelle e impianta immediatamente il follicolo. Il periodo di recupero dopo tale procedura è minimo: dopo una settimana nulla ti ricorderà la procedura e in un mese appariranno nuovi peli nella zona ricevente. Allo stesso tempo, la densità dopo il trapianto raggiunge 80 capelli per centimetro quadrato, l'angolo naturale di crescita dei capelli viene preservato.

MISURE PREVENTIVE

Poiché le cause dell'alopecia androgenetica nelle donne sono associate a disturbi ormonali e fattori genetici, non sarà possibile escludere completamente la comparsa della malattia con metodi di prevenzione. Tuttavia, puoi ridurre il rischio di sviluppare patologie:

  • in primo luogo, escludere l'assunzione di farmaci ormonali senza prescrizione medica;
  • in secondo luogo, durante periodi di "cambiamenti" ormonali naturali, cioè durante la gravidanza, l'alimentazione, con la menopausa, dovrebbe essere osservato da un endocrinologo e tricologo.

Durante la menopausa, il medico può prescrivere una terapia ormonale correttiva, che può anche ridurre il rischio di alopecia androgenetica.

Un attento controllo delle condizioni dei capelli è particolarmente importante in presenza di una predisposizione genetica (se la calvizie è inerente ai genitori). Una visita preventiva regolare a un tricologo aiuterà a notare la patologia nella fase iniziale e ad iniziare la terapia anche prima che le manifestazioni della malattia diventino evidenti.

L'unica clinica in Russia che pratica il metodo FUE-hand (HFE) è la HFE Clinic. Qui lavorano tricologi e chirurghi esperti, che hanno già eseguito migliaia di operazioni di trapianto di capelli utilizzando l'esclusiva tecnica HFE. Ogni cliente può contare su un approccio individuale al suo problema e sulla migliore soluzione.

Nota

Se ci sono segni di una maggiore perdita di capelli, è necessario consultare un tricologo. Se una visita a questo specialista per qualsiasi motivo non è possibile, dovresti visitare un terapista: può scrivere le indicazioni per i test necessari.

TRATTAMENTO DELL'ALOPECIA ANDROGENICA NELLE DONNE

Quando si contatta uno specialista, il paziente dovrà superare diversi tipi di test, inclusi gli ormoni. Se viene stabilito il fatto di un aumento del livello di testosterone, l'endocrinologo prescrive una terapia per eliminare la violazione: i contraccettivi con attività antiandrogenica sono generalmente efficaci. Questo trattamento ha lo scopo di prevenire l'ulteriore calvizie..

Nelle donne, a differenza degli uomini, il ripristino dei capelli spesso avviene da solo dopo aver eliminato le cause del fallimento. Tuttavia, non sarà possibile restituire completamente la precedente densità dei capelli senza fondi aggiuntivi: il grado di caduta dei capelli sarà proporzionale alla gravità della malattia. Nei casi avanzati, rimangono zone calve significative e zone calve. Per il recupero vengono utilizzati due tipi principali di terapia: farmaci e chirurgia.

  1. Nel primo caso viene prescritto il farmaco "Minoxidil", che favorisce la formazione di nuovi follicoli. Tuttavia, tale trattamento è piuttosto lungo (almeno sei mesi) e talvolta ha un effetto collaterale sotto forma di aumento della crescita dei peli sul viso..
    L'uso di preparati omeopatici e infusi di erbe nel trattamento dell'alopecia androgenetica nelle donne è piuttosto controverso. Alcuni sostenitori di tali tecniche parlano dell'uso efficace dei fitoestrogeni per eliminare i disturbi ormonali, tuttavia l'efficacia di questi farmaci non è stata clinicamente dimostrata..
  2. Nel secondo caso, quando i farmaci non possono aiutare a ripristinare l'attaccatura dei capelli, i medici possono consigliare una procedura di trapianto di capelli. Oggi, le cliniche di tricologia offrono tre approcci al trapianto:
  • Il metodo strip è una procedura chirurgica in cui un lembo di pelle con follicoli piliferi viene rimosso dall'area donatrice, quindi il lembo viene suddiviso in innesti e trapiantato in incisioni preparate in anticipo con un bisturi nell'area ricevente. Questo metodo è piuttosto doloroso, dopo il trapianto rimangono cicatrici e cicatrici e la densità dei capelli nell'area del trapianto è tutt'altro che naturale (fino a 40 capelli per centimetro quadrato);.
  • La macchina FUE è una tecnica meno dolorosa, ma comunque invasiva. In questo caso, gli innesti con la pelle vengono rimossi dall'area donatrice utilizzando un punzone speciale con un diametro fino a 0,5 cm. Questi innesti vengono suddivisi in più piccoli e impiantati nella zona ricevente (praticandovi delle incisioni). In questo caso, rimangono piccole cicatrici rotonde sulla parte posteriore della testa (nella zona donatrice) e nell'area del trapianto. Il nuovo trapianto è impossibile, nonostante la densità dei capelli, come con il metodo Strip, lasci molto a desiderare (fino a 60 follicoli per centimetro);
  • HFE (modernized FUE-hand) è di gran lunga la tecnica più avanzata: completamente senza cuciture e praticamente non invasiva. Il materiale del donatore viene rimosso manualmente utilizzando micropunch di diametro di soli 0,09 cm. Sugli innesti viene inoltre impiantato un impianto microchirurgico, che perfora la pelle e impianta immediatamente il follicolo. Il periodo di recupero dopo tale procedura è minimo: dopo una settimana nulla ti ricorderà la procedura e in un mese appariranno nuovi peli nella zona ricevente. Allo stesso tempo, la densità dopo il trapianto raggiunge 80 capelli per centimetro quadrato, l'angolo naturale di crescita dei capelli viene preservato.

MISURE PREVENTIVE

Poiché le cause dell'alopecia androgenetica nelle donne sono associate a disturbi ormonali e fattori genetici, non sarà possibile escludere completamente la comparsa della malattia con metodi di prevenzione. Tuttavia, puoi ridurre il rischio di sviluppare patologie:

  • in primo luogo, escludere l'assunzione di farmaci ormonali senza prescrizione medica;
  • in secondo luogo, durante periodi di "cambiamenti" ormonali naturali, cioè durante la gravidanza, l'alimentazione, con la menopausa, dovrebbe essere osservato da un endocrinologo e tricologo.

Durante la menopausa, il medico può prescrivere una terapia ormonale correttiva, che può anche ridurre il rischio di alopecia androgenetica.

Un attento controllo delle condizioni dei capelli è particolarmente importante in presenza di una predisposizione genetica (se la calvizie è inerente ai genitori). Una visita preventiva regolare a un tricologo aiuterà a notare la patologia nella fase iniziale e ad iniziare la terapia anche prima che le manifestazioni della malattia diventino evidenti.

L'unica clinica in Russia che pratica il metodo FUE-hand (HFE) è la HFE Clinic. Qui lavorano tricologi e chirurghi esperti, che hanno già eseguito migliaia di operazioni di trapianto di capelli utilizzando l'esclusiva tecnica HFE. Ogni cliente può contare su un approccio individuale al suo problema e sulla migliore soluzione.