Test di calvizie

Accessori

Ultimo aggiornamento: 03/02/2020

Dermatovenerologo, tricologo, candidato in scienze mediche,
membro dell'Associazione "National Society of Trichologists"

Quando improvvisamente troviamo una ciocca di capelli su un pettine e notiamo che l'acconciatura sta diventando meno voluminosa, per prima cosa iniziamo a farci prendere dal panico e compriamo tutti i tipi di shampoo e balsami nei negozi. Stiamo facendo la cosa giusta? Ovviamente no. Con la rapida perdita di ricci per uomini e donne, è prima di tutto importante capire la causa di questo problema e ottenere un regime di trattamento competente da uno specialista. Quali test devono essere superati per la calvizie, parleremo oggi.

Perché i capelli cadono?

Esistono diversi gruppi di fattori che influenzano la condizione dei capelli, i più comuni dei quali sono:

  • funzionamento improprio del sistema endocrino;
  • trauma alla testa;
  • disordini neurologici;
  • trattamento con determinati farmaci;
  • squilibrio ormonale;
  • infiammazione nel corpo;
  • disbiosi;
  • infezioni fungine e batteriche;
  • chemioterapia, esposizione alle radiazioni;
  • stress, condizioni depressive;
  • malnutrizione, carenza di vitamine;
  • danni al cuoio capelluto.

I capelli spesso cadono a causa dello stress, dopo una grave malattia e durante i cambiamenti ormonali nel corpo e la calvizie è temporanea. Tuttavia, se la "caduta dei capelli" non si ferma per diverse settimane, è imperativo farsi esaminare da un tricologo ed essere testati per identificare le cause della calvizie.

Per diagnosticare questo grave problema, puoi fare un semplice test da solo. Pizzica una sottile ciocca di riccioli tra l'indice e il pollice e tirala verso il basso con una leggera pressione. Se hai più di 6 capelli in mano, considera di visitare uno specialista.

Prima di inviare il paziente a sottoporsi a test per identificare la causa della calvizie, lo specialista condurrà un colloquio dettagliato con il paziente, chiederà quanto tempo fa sono iniziati i problemi, qual è la frequenza della caduta dei capelli, se gli antenati soffrivano di alopecia. Il tricologo scoprirà anche se il paziente è sovraccarico di lavoro, se sta mangiando bene, se dorme bene, quali gravi malattie ha sofferto in tutta la sua vita..

Dopo il colloquio, il medico esaminerà il cuoio capelluto e quindi farà un tricogramma. Questo studio, effettuato utilizzando una micro-videocamera, mostrerà chiaramente allo specialista le condizioni del cuoio capelluto e permetterà di valutare quanto spesso crescono i capelli..

Quali test devono essere superati per la calvizie?

Per la caduta dei capelli, è meglio fare un controllo approfondito presso un centro medico di fiducia e la consulenza di un professionista esperto. Alcuni tricologi raccomandano anche la diagnostica di tutti gli organi al fine di ottenere un quadro più dettagliato della salute del paziente..

Con l'alopecia nelle donne, il tricologo invia prima di tutto i pazienti per i test a un ginecologo ed endocrinologo. Gli uomini vengono immediatamente indirizzati a un gastroenterologo, neurologo. Si consiglia ai pazienti di sottoporsi a un'ecografia della ghiandola tiroidea e di superare un esame del sangue generale o biochimico.

Un esame del sangue dettagliato per la calvizie mostra al tricologo se il fegato, i reni e altri organi interni e sistemi funzionano normalmente. Il test dimostra anche l'equilibrio degli oligoelementi e indica la presenza o l'assenza di infiammazione nel corpo..

Un altro test importante che deve essere fatto in caso di calvizie è la donazione di sangue per gli ormoni tiroidei.

Questo studio sulla calvizie (per le donne) di solito include il test dei seguenti elementi:

  • TSH - analisi per il livello dell'ormone stimolante la tiroide.
  • T3 e T4 - analisi per ormoni tiroidei contenenti iodio.
  • FSH - studio dell'ormone follicolo-stimolante.
  • LH - il livello dell'ormone luteinizzante.
  • Progesterone.
  • Prolattina.
  • Testosterone libero.
  • DHEA-S è un ormone androgeno steroideo prodotto dalle ghiandole surrenali.

La calvizie nelle malattie della tiroide è accompagnata da molti altri sintomi spiacevoli: i riccioli diventano secchi, fragili e iniziano a cadere. I peli delle sopracciglia e delle ciglia si assottigliano in modo significativo, c'è un battito cardiaco accelerato, stress e depressione frequenti, rapida perdita di peso o aumento di peso, deterioramento delle condizioni delle unghie.

Se le analisi hanno rivelato la causa della calvizie in anomalie ormonali, il tricologo tratterà il paziente insieme a un endocrinologo.

Il medico consiglia inoltre ai pazienti di controllare il livello di ferro sierico. Questa analisi per la calvizie racconta la probabilità di anemia, che spesso è anche la causa della caduta dei capelli..

Le analisi specifiche più comuni per la calvizie sono il mineralogramma e il monitoraggio spettrale. Il tricologo prescrive tali studi per scoprire le condizioni dei fili e le ragioni del loro diradamento. Se la perdita dei ricci è associata a uno squilibrio di minerali, il medico prescriverà un trattamento efficace..

Ad esempio, il complesso vitaminico-minerale ALERANA contiene una combinazione equilibrata di vitamine, aminoacidi e minerali (micro e macronutrienti) per fornire ai follicoli piliferi le sostanze necessarie per la crescita e lo sviluppo, riducendo così la caduta dei capelli, migliorando le condizioni dei capelli e del cuoio capelluto, contribuisce all'aspetto sano lucentezza e ha anche un effetto tonico.

In caso di caduta dei capelli, si consiglia inoltre ai pazienti di sottoporsi a test per le infezioni, comprese le malattie a trasmissione sessuale.

Se i suddetti test non hanno consentito allo specialista di identificare le cause della calvizie, il tricologo indirizza il paziente ai seguenti studi:

  • test antiparassitario. Ad esempio, gli elminti causano un'intolleranza persistente ai loro prodotti di scarto nel corpo e possono anche causare la caduta dei capelli;
  • una biopsia del cuoio capelluto per determinare la presenza di un fungo;
  • analisi per indicatori di urea.

Spesso, sullo sfondo dell'infezione da elminti, il paziente sviluppa alopecia diffusa. I nematodi influenzano lo stato del corpo nel suo insieme, compresa la vegetazione sulla testa.

Raccomandazioni generali

Le linee guida generali per i pazienti con alopecia sono:

  • alimentazione corretta ed equilibrata;
  • utilizzare prodotti per la cura dei capelli adatti;
  • indossare un copricapo durante la stagione fredda;
  • regolare nutrimento esterno dei capelli con l'ausilio di formulazioni vitaminiche e maschere;
  • taglio di capelli tempestivo di aree "malsane";
  • buon sonno regolare;
  • mantenere l'equilibrio idrico nel corpo.

Pertanto, i test obbligatori per la calvizie sono: biochimica del sangue, emocromo completo, test per le infezioni e chiarimento del livello di ferro sierico. Avvicinati alla tua salute in modo razionale, indaga sulle cause delle malattie e solo allora inizia il trattamento.

Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.

La procedura per determinare la causa della calvizie o quali test eseguire per la caduta dei capelli

Può essere associato a disturbi endocrini, malattie immunitarie, malattie del sistema nervoso e del tratto gastrointestinale, esposizione a radiazioni radioattive e sostanze chimiche.

Per identificare la causa della calvizie, è necessario consultare un tricologo o un dermatologo. Esaminerà le condizioni del cuoio capelluto e prescriverà i test necessari, in base ai risultati dei quali verrà stabilita la vera fonte del problema. In questo articolo parleremo di quali test è necessario eseguire in caso di caduta dei capelli..

Metodi diagnostici della calvizie

La diagnosi di alopecia include i seguenti metodi di ricerca:

  • esame del cuoio capelluto;
  • trichogramma: esame microscopico dei capelli rimossi;
  • esame istologico del cuoio capelluto;
  • analisi del sangue generale;
  • reazioni sierologiche per rilevare lupus eritematoso o sifilide;
  • chimica del sangue;
  • analisi del sangue per gli ormoni tiroidei.
  • analisi microscopica per funghi patogeni.

Intervistare una donna con problemi di calvizie ha un importante valore diagnostico..

Dovrebbero essere ricevute risposte a domande come la durata del problema, la presenza o l'assenza di disagio sul cuoio capelluto (prurito, bruciore), possibile stress e gravi shock negli ultimi sei mesi.

Anche fattori come l'assunzione di ormoni anticoncezionali o una gravidanza interrotta possono influenzare la caduta dei capelli.

Secondo le statistiche, la caduta improvvisa dei capelli nelle donne nel 95% dei casi è temporanea e si verifica a causa di disturbi psicovegetativi: si tratta di forti sconvolgimenti emotivi e stress. E solo al 5% viene diagnosticata un'alopecia irreversibile - focale o androgenetica.

Quali esami prescrive il tricologo per la caduta dei capelli? Questo sarà discusso nel prossimo paragrafo del nostro articolo..

Quali test devono essere eseguiti per la caduta dei capelli?

La diagnostica di laboratorio dell'aumento della caduta dei capelli può determinare il tipo di alopecia e identificare possibili disturbi nel corpo. Dopotutto, la caduta improvvisa dei capelli è molto spesso la risposta del corpo a qualsiasi malattia. Allora, quali test fare per la caduta dei capelli? Considerali ulteriormente:

Sangue (comune)

Viene eseguito un esame del sangue clinico generale per determinare il livello di emoglobina nel sangue e per escludere l'anemia da carenza di ferro, una delle cause dell'alopecia.

Normalmente, il livello di emoglobina nel sangue di una donna è determinato negli intervalli 115-145 g / l.

Se la concentrazione di emoglobina nel sangue è inferiore a 100 g / l, l'anemia da carenza di ferro può essere considerata la causa della caduta dei capelli.

Reazioni sierologiche

Chimica del sangue

In un esame del sangue biochimico, si presta attenzione ai seguenti componenti (i valori normali sono indicati tra parentesi):

  • ALT (7-40 UI / L);
  • AST (10-30 IU / L);
  • proteine ​​totali (65-85 g / l);
  • bilirubina (inferiore a 3,4-17,1 μmol / l);
  • colesterolo (3,11 - 5,44 mmol / l);
  • zucchero (3,9 - 6,4 mmol / l);
  • fosfatasi alcalina (39-92 UI / l).

Ricerca ormonale

L'aumento della caduta dei capelli può essere un sintomo di ipotiroidismo, un disturbo della tiroide causato da una carenza di ormoni tiroidei. (Leggi altri disturbi ormonali e il loro effetto sulla caduta dei capelli qui.)

Per diagnosticare la malattia, viene prescritto un esame del sangue per determinare la concentrazione di TSH e T4.

Normalmente, il TSH è determinato nell'intervallo da 0,24 a 4,0 mMe / L e T4 - da 65 a 160 nmol / L.

Se l'ormone TSH è superiore a 4,0 mMU / L e T4 è basso, la diagnosi di ipotiroidismo è fuori dubbio.

Ci possono essere situazioni in cui il TSH è determinato entro limiti normali e il T4 è basso - in questo caso stiamo parlando di ipotiroidismo iniziale o latente.

L'analisi del contenuto di ormoni sessuali nel sangue consente di stabilire (escludere) l'alopecia androgenetica.

Valori normali nella fase follicolare del ciclo:

  1. LH (1-20 U / l).
  2. FSH (4-10 U / l).
  3. Estradiolo (5-53 pg / ml).
  4. Progesterone (0,3 - 0,7 mcg / L).
  5. Testosterone (0,1 - 1,1 μg / L).
  6. SSG (18,6 - 117 nmol / l).

I risultati vengono valutati come un complesso. Con l'aumento del testosterone e la diminuzione del DES, l'alopecia androgenetica è confermata.

Per funghi patogeni

La calvizie nella parte anteriore della testa può essere dovuta a un'infezione fungina.

Le malattie fungine più comuni del cuoio capelluto sono la tricofitosi o microsporia, popolarmente nota come tigna.

I capelli si staccano o cadono insieme al bulbo in alcune zone della testa, formando chiazze calve.

La raschiatura dal cuoio capelluto e dai capelli viene esaminata alla ricerca di funghi in condizioni di laboratorio.

Normalmente, i funghi patogeni non vengono rilevati.

Trichogramma

L'esame microscopico dei capelli rimossi, insieme all'esame del cuoio capelluto, è il principale metodo diagnostico in tricologia. Per la natura della calvizie, puoi determinare la forma dell'alopecia, se questo fenomeno è temporaneo o irreversibile.

  1. 50 peli vengono rimossi dalla testa con una pinzetta e i loro bulbi vengono esaminati al microscopio per determinarne il ciclo vitale. Normalmente, fino al 90% di tutti i capelli si trova nella fase anagen attiva. Se più del 15% dei peli rimossi si trova nello stadio telogen, si può presumere l'alopecia androgenetica o telogenica. Possono essere differenziati attraverso uno studio per gli ormoni sessuali..
  2. Se ci sono focolai di calvizie sulla testa, i peli intorno alla lesione e le condizioni della pelle in quest'area vengono esaminati al microscopio. È importante distinguere tra alopecia a chiazze e cicatriziale. Nel primo caso la malattia è di natura autoimmune, nel secondo è conseguenza di malattie fungine, infettive o lesioni alla testa. Con la calvizie focale, i peli lungo i bordi delle zone calve sono spezzati e ispessiti sulla punta.

Elenco dei test per la caduta dei capelli nelle donne

Molte persone affrontano il problema della caduta dei capelli. Le cause dell'alopecia sono diverse. Prima di tutto, devi superare i test, i cui risultati ti diranno da dove iniziare a trattare la malattia. Come diagnosticare correttamente una violazione?

Perché si verifica l'alopecia?

Per eliminare con successo l'alopecia e ripristinare la densità delle ciocche, è importante determinare il motivo per cui i capelli cadono. Le ragioni possono essere sia acquisite che ereditarie..

L'interno dovrebbe includere:

  • Malattie autoimmuni, quando gli organi interni iniziano ad attaccare non virus e batteri, ma le cellule del corpo stesso. Questa alopecia è difficile da trattare ed è molto rara..
  • Disturbi ormonali: possono verificarsi disturbi dovuti a gravidanza, parto, aborto, durante la menopausa, in caso di disturbi della tiroide, assunzione di farmaci ormonali.
  • Una depressione prolungata o forti shock possono portare ad un indebolimento della struttura del fusto del capello e alla conseguente perdita di ciocche. Il risultato è l'alopecia diffusa.

I fattori esterni possono provocare la caduta dei capelli. Stiamo parlando di vari danni al cuoio capelluto (traumi, ustioni, ferite) - l'unica via d'uscita dalla situazione è il trapianto di capelli.

C'è alopecia medica causata da farmaci inappropriati, prolungati o incontrollati. In questo caso, è importante abbandonare i farmaci e normalizzare lo stato degli organi interni..

I capelli possono indebolirsi e cadere in assenza delle vitamine e dei minerali necessari nel corpo, quando la dieta è squilibrata e irregolare.

È inoltre necessario ricordare la corretta cura dei capelli. Se non segui semplici regole, tira i capelli in una crocchia con elastici stretti, quindi il follicolo pilifero si indebolirà, il che porterà alla caduta dei capelli.

Diagnostica

Ai primi segni di diradamento dei capelli, è importante non posticipare una visita dal tricologo. All'appuntamento del medico, uno specialista porrà domande di chiarimento, effettuerà un esame della testa e valuterà visivamente lo stato attuale dei capelli.

Cosa potrebbe chiedere il medico:

  1. Da quanto tempo è stata osservata la caduta dei capelli;
  2. Esiste una predisposizione genetica all'alopecia;
  3. La presenza di malattie croniche;
  4. Modalità di lavoro, sonno e riposo;
  5. Dieta;
  6. Stai attualmente assumendo farmaci?
  7. Modi per prendersi cura dei capelli.

Nelle grandi cliniche, durante l'esame iniziale, viene eseguito un tricogramma per valutare la densità dei capelli per ogni centimetro quadrato di pelle e lo spessore dei capelli nelle diverse aree dell'attaccatura dei capelli.

Sulla base dell'immagine ottenuta, il medico prescrive un elenco di test per diagnosticare la causa della perdita di fili. Inoltre, il paziente può essere esaminato da un numero di specialisti ristretti.

Elenco di analisi

L'elenco delle analisi può essere ampio, a seconda della causa della violazione. Si distinguono test obbligatori e test aggiuntivi per confermare o smentire i sospetti del medico in merito alla presenza di una specifica malattia.

Analisi obbligatorie:

  1. Emocromo completo: è importante determinare il livello di emoglobina e il numero di leucociti. I risultati ti diranno se esiste il rischio di anemia, che può causare l'assottigliamento dei capelli. E un numero maggiore di leucociti indicherà la presenza di infiammazione nel corpo..
  2. Analisi del sangue per le infezioni: lo studio identificherà o escluderà un disturbo patologico nel corpo, evidenzierà la presenza di forme di vita parassitarie.
  3. Esame del sangue biochimico: viene valutato il livello di ferro, magnesio, calcio, che influenzano la crescita e lo sviluppo dei follicoli e l'analisi consente anche di determinare come funzionano il fegato, i reni, se ci sono processi infiammatori in questi organi.
  4. Profilo sanguigno multisteroide - per studiare la funzione delle ovaie e delle ghiandole surrenali, per determinare la funzionalità dello scambio di androgeni nel corpo, il livello di attività delle ghiandole endocrine.
  5. Mineralogramma: l'analisi consente di esaminare i capelli per il rapporto tra gli oligoelementi in esso contenuti. Per eseguirlo, viene presa una ciocca di capelli lunga 5 cm. Il test dimostra l'equilibrio degli elementi essenziali nel corpo.
  6. Ultrasuoni della tiroide: se i risultati non sono soddisfacenti, il medico indirizza il paziente a un endocrinologo per scoprire e trattare i disturbi esistenti nel corpo.

Gli studi sulla calvizie comprendono una serie di misure diagnostiche per il funzionamento dei seguenti elementi: il livello di ormoni stimolatori della tiroide, contenenti iodio, follicolo-stimolanti, luteinizzanti, nonché progesterone, prolattina, testosterone libero e sostanze androgene steroidee.

La perdita dei capelli può essere influenzata dalla mancanza di peso corporeo, di conseguenza, il medico prescrive un esame del sangue, che fornisce un quadro completo della determinazione del livello del metabolismo minerale nel corpo del paziente.

Alle donne sopra i 50 anni vengono prescritti test per colesterolo, insulina, glicemia.

Una biopsia può essere prescritta se c'è una malattia della pelle o un fototricogramma. Con il suo aiuto, nella fase iniziale della caduta dei capelli, è possibile identificare la causa della malattia ed eliminare i segni di violazione.

Puoi superare i test di base sia in una clinica specializzata che in una clinica regolare. È necessario iniziare il trattamento dopo aver decodificato i risultati e aver ricevuto le raccomandazioni del tricologo.

Risultati del test

I risultati dei test possono mostrare la presenza dei seguenti disturbi nel corpo di una donna:

  1. Anemia da carenza di ferro - una mancanza di oligoelementi utili (ferro) nel corpo, che porta a una violazione della sintesi dell'emoglobina nel sangue.
  2. La presenza di infiammazione nel corpo è un eccesso della norma limite per il livello dei leucociti. I disturbi possono verificarsi negli organi riproduttivi, nel tratto gastrico, nell'intestino.
  3. Anomalia del fegato e dei reni: presenza di ureteri aggiuntivi, loro posizione anormale, restringimento o espansione. I cambiamenti d'organo possono essere congeniti o acquisiti..
  4. Anomalie nell'attività dell'ormone tiroideo: livelli elevati possono causare la caduta dei capelli e livelli bassi possono portare a capelli secchi, capelli fragili e diradati, doppie punte.
  5. Livelli di ormoni sessuali: l'alta prolattina provoca la distruzione della struttura dei capelli, inoltre c'è un'eruzione cutanea su tutto il corpo, ciclo mestruale irregolare, sindrome premestruale.
  6. La presenza di forme parassitarie nel corpo: gli elminti rilasciano radicali nocivi nel corpo, che possono causare la caduta dei capelli. I nematodi portano a un malfunzionamento degli organi interni, che influisce sulla crescita e sullo sviluppo del follicolo pilifero.

L'elenco degli esami necessari per ogni paziente è individuale. In casi complessi, possono essere richiesti metodi di prova aggiuntivi con il coinvolgimento di specialisti altamente specializzati.

È importante pensare di andare dal medico in una fase precoce della calvizie, quindi non solo migliorerai le condizioni dei tuoi capelli, ma determinerai anche la causa dell'alopecia in modo tempestivo e riceverai consigli per la sua eliminazione.

Caduta dei capelli nelle donne: quale medico contattare, come prevenirla?

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

  • Codice ICD-10
  • Epidemiologia
  • Fattori di rischio
  • Patogenesi
  • Sintomi
  • Complicazioni e conseguenze
  • Diagnostica
  • Diagnosi differenziale
  • Trattamento
  • Chi contattare?
  • Prevenzione
  • Previsione

La caduta dei capelli è un processo naturale, ma l'aumento della perdita dei ricci è una patologia. Considera i tipi e le cause della caduta dei capelli nelle donne, i metodi di trattamento e la prevenzione dell'alopecia. L'aumento della fragilità e della caduta dei capelli non è solo un difetto estetico, ma anche un segno di alcuni disturbi nel corpo. Il problema può essere associato a malattie degli organi interni, carenza di nutrienti, patologie croniche.

Codice ICD-10

Epidemiologia

Secondo le statistiche mediche, circa il 30% delle donne affronta una caduta patologica dei capelli. L'età dell'alopecia è diversa, ma molto spesso il problema si fa sentire dopo 40 anni.

Nel 90% dei casi, la calvizie è associata a una predisposizione genetica e disturbi ormonali nel corpo. Molto spesso, l'alopecia nelle donne si verifica a causa della cura impropria dei ricci e delle loro frequenti lesioni, a causa dello stress, di uno stile di vita malsano e come effetto collaterale della terapia farmacologica.

Fattori di rischio

La calvizie nelle donne si verifica per molte ragioni, sia interne che esterne. Esistono anche una serie di fattori di rischio, la cui azione contribuisce alla comparsa del problema dell'alopecia, considerali:

  • Gravidanza e periodo postpartum: i cambiamenti ormonali portano a una carenza di minerali, vitamine e altri nutrienti, che influisce negativamente sulla condizione di ricci, unghie e pelle.
  • Malattie croniche: qualsiasi patologia sistemica (artrite reumatoide, intossicazione, malattie endocrine e infettive) è accompagnata da perdita di capelli e altri disturbi nel corpo.
  • La malattia dell'ovaio policistico è una malattia femminile causata dalla disfunzione delle principali ghiandole sessuali. A causa della mancanza di produzione di estrogeni e della predominanza del testosterone, si verificano irsutismo e il problema dell'alopecia areata.
  • Anemia: la carenza di ferro nel corpo porta a un deterioramento delle condizioni dell'attaccatura dei capelli sulla testa, sulle unghie e sulla pelle. Questo problema si verifica a causa della perdita di sangue durante le mestruazioni, con aumento dello sforzo fisico, estrema perdita di peso, vegetarismo.
  • Ipotiroidismo: una diminuzione della funzione della ghiandola tiroidea porta al diradamento e alla fragilità dei fili. I capelli diventano meno frequenti, iniziano le irregolarità mestruali, la pelle diventa secca. In questo contesto, si sviluppano una maggiore stanchezza e uno stato depressivo..
  • Lesioni fungine del cuoio capelluto: i microrganismi patogeni danneggiano i follicoli piliferi, portando all'alopecia areata. Sulla testa si formano zone calve arrotondate, sulle quali i riccioli non crescono più.
  • Stress e sovraccarico emotivo - portano allo sviluppo della distonia vegetativa-vascolare. A causa del deterioramento della nutrizione del follicolo pilifero, sorge il problema della calvizie.
  • Farmaci: la terapia a lungo termine o il dosaggio improprio di farmaci porta ad alopecia e una serie di altre complicazioni. La condizione della vegetazione sulla testa è influenzata da ormoni, antidepressivi, lassativi, contraccettivi orali. La perdita di fili è un effetto collaterale di diuretici, antibiotici, anticoagulanti, antineoplastici, antidepressivi, antipsicotici e una serie di altri farmaci.
  • I fattori traumatici e cosmetici sono le acconciature strette, lo styling con vernice, gel e altri prodotti chimici, pettinatura ruvida, tintura o permanente, asciugatura con un asciugacapelli caldo. L'uso a lungo termine di parrucche e ciocche di capelli, la mancanza di copricapo nella stagione fredda, l'abuso di caffeina e il danneggiamento della cicatrice sul cuoio capelluto hanno un effetto negativo.
  • Chemioterapia e radioterapia - Il trattamento del cancro provoca l'alopecia anogena. La reazione avversa è temporanea.

Oltre ai fattori di cui sopra, è necessario prestare particolare attenzione a vari mezzi per perdere peso, poiché possono contenere sostanze con un forte effetto lassativo. La loro azione interrompe l'assorbimento dei nutrienti da parte del corpo, porta ad anemia e carenza di vitamine.

I fattori di rischio per la caduta dei capelli femminile comprendono la predisposizione genetica, i picchi ormonali, la vita in un ambiente ecologico povero e il processo di invecchiamento fisiologico. Il pericolo è anche la mancata circolazione sanguigna, quando i follicoli non ricevono la quantità di nutrienti necessari per una normale crescita e cadono in uno stato di ibernazione.

Leggi altre cause di perdita di capelli nelle donne in questo articolo..

Patogenesi

I capelli sono appendici cheratinizzate filamentose della pelle formate dall'epitelio. Il corpo umano è ricoperto da più di un milione di peli, di cui circa 100mila crescono sulla testa. La loro lunghezza può variare da pochi millimetri a un metro e mezzo e il loro spessore non è superiore a 0,5 mm. La loro crescita e perdita sono processi fisiologici che si verificano per tutta la vita..

Nonostante il fatto che i capelli siano una struttura del tessuto connettivo, hanno innervazione nervosa e apporto di sangue e sono costituiti anche da diverse parti:

  1. L'albero è la parte visibile che si trova sopra la superficie della pelle. Ha diversi strati concentrici:
    • Esterno (cuticola, tegumentario, squamoso) - svolge funzioni protettive e barriera. Formato da dieci piastre di cheratina trasparenti, che sono interconnesse da strati trasversali e lipidici. Protegge dallo stress meccanico e fisico. Riflette la luce per lucentezza ed elasticità.
    • Corticale (corteccia) è la sostanza principale, rappresentando l'80-85% del volume totale del ricciolo. È costituito da molte fibre di cheratina, che sono attorcigliate insieme da forti legami incrociati.
    • Midollare è il midollo centrale. Riempito di bolle d'aria per la conducibilità termica. Non prende parte a processi chimici o fisici.
  2. Radice - situata nel derma, forma un follicolo pilifero (follicolo). Il bulbo è una struttura compattata che contiene la parte inferiore della radice: la papilla sotto forma di una piccola elevazione a forma di cono. All'interno della papilla ci sono i vasi sanguigni e le terminazioni nervose responsabili della crescita e della riparazione. Il follicolo pilifero riceve i nutrienti attraverso il capezzolo.

I capelli hanno una durata da 5 a 15 anni. L'asta si spegne e ne appare una nuova al suo posto. Se la lampadina è danneggiata, l'asta non può essere ripristinata. Pertanto, dopo che cade, si forma un vuoto. Con un'estesa perdita di capelli, sorge un problema serio, la cui eliminazione dovrebbe essere affrontata da un tricologo.

Il tasso di perdita di capelli nelle donne

Ogni donna, almeno una volta nella vita, si trova ad affrontare il problema della caduta dei capelli. I capelli lussuosi e folti sono un segno di salute e bellezza. La struttura dei capelli, la sua densità e il colore sono individuali per ogni persona, poiché sono incorporati a livello genetico. Cioè, è impossibile aumentare il numero di follicoli piliferi in modo naturale..

Ogni lampadina ha un ciclo di sviluppo:

  • Rinnovamento (telogen),
  • Crescita (anagen),
  • Completamento della crescita o dell'estinzione (catagen).

La durata di tutte le fasi richiede 2-5 anni, si ripetono molte volte nel corso della vita. Se il ciclo viene interrotto durante la fase di riposo, ciò porta a una perdita abbondante di ricci e persino alla calvizie..

Normalmente, una donna può perdere dai 50 ai 100 capelli al giorno. Inoltre, nel periodo autunno-primavera e con i cambiamenti ormonali, il processo di perdita è aggravato. Se il 15% dei capelli cade al giorno, l'85% è in fase di crescita, il che è normale e non è motivo di preoccupazione. Ma questo valore è arbitrario, poiché la struttura dei capelli e la quantità di pigmento sono importanti. Ad esempio, le bionde hanno banchine sottili, ma ce ne sono più di quelle rosse, quindi ci sono più perdite.

Il tasso approssimativo di perdita di capelli nelle donne:

  • Brune - 100 pezzi.
  • Bionde - 150 pezzi.
  • Rosse - 50-80 pezzi.

Il tasso cambia sotto l'influenza di vari fattori. Malattie croniche e disturbi ormonali, cura impropria dei ricci e nutrizione squilibrata influiscono negativamente sulla condizione dei capelli. Anche frequenti esperimenti con cambiamenti di colore e acconciature calde contribuiscono alla calvizie..

Il meccanismo della caduta dei capelli nelle donne è direttamente correlato ai fattori causali e al ciclo di crescita dei capelli. Nel suo sviluppo, il follicolo attraversa continuamente le seguenti fasi:

  • Crescita
  • Completamento della crescita
  • riposo
  • Nuovo ciclo

In questo ordine, vengono ripetuti per tutta la vita e la durata di tutte le fasi è di 2-5 anni. Se il bulbo si ferma nella fase di riposo, i capelli muoiono e uno nuovo non cresce al suo posto. Questo porta ad una calvizie attiva e, cosa molto importante, uniforme.

La patogenesi dell'alopecia è caratterizzata dalla graduale formazione di piccole chiazze calve, il più delle volte nella regione della corona, nella parte frontale della testa o lungo la separazione. La pelle al posto del follicolo che muore acquista una particolare lucentezza lucida. Al centro dei focolai di atrofia possono crescere singoli peli.

Sintomi di perdita di capelli nelle donne

In media, le donne perdono fino a 100 capelli al giorno, i tassi possono variare sotto l'influenza di molti fattori. Ma anche la mancanza di peli sul pettine è motivo di preoccupazione. Ciò è dovuto al fatto che i fili smettono di cadere a causa della mancanza di nuovi capelli. Non appena i peli ricresciuti cadono in modo naturale, ci sarà una forte calvizie..

Con una crescita normale, si può vedere un leggero ispessimento sotto forma di una radice bianca all'estremità dei capelli. I tricologi identificano una serie di sintomi caratteristici dell'alopecia. Considera i primi segni di calvizie imminente:

  • L'ispessimento all'estremità dei capelli è scuro, non chiaro.
  • I capelli non cadono affatto dalla radice - un segno della cessazione della loro crescita e della morte del follicolo. La mancanza di radici può essere un sintomo di una maggiore fragilità.
  • Il numero di capelli persi durante il giorno supera significativamente la norma.
  • I peli in crescita si biforcano alla fine.

Molto spesso, le donne percepiscono erroneamente una maggiore fragilità per la calvizie incipiente. La fragilità si verifica a causa della grave secchezza dei capelli, che si verifica con l'uso frequente di un asciugacapelli, i ricci arricciati o la tintura. In questo caso, i bulbi funzionano normalmente ei capelli spezzati ricrescono gradualmente. Inoltre, la caduta dei capelli nelle donne può indicare la presenza di una malattia..

Complicazioni e conseguenze

L'alopecia areata è una malattia piuttosto grave che, senza un trattamento adeguato, porta a gravi conseguenze e complicazioni. Consideriamo i principali:

  • Problemi psicologici: il diradamento dei capelli crea problemi durante la comunicazione con gli altri. L'insoddisfazione per il proprio aspetto in combinazione con opinioni critiche e beffarde degli altri porta a uno stato depressivo, disturbi neurologici. In questo contesto, c'è un significativo deterioramento della qualità della vita..
  • Forfora: può verificarsi contemporaneamente alla calvizie o dopo il ripristino dei ricci. La forfora irrita la pelle, la secca e provoca prurito e bruciore. Le particelle di pelle morta cadono in fiocchi sulle spalle, provocando un disagio estetico.
  • Scottature solari - L'intensa perdita di capelli sul cuoio capelluto è un alto rischio di esposizione ai raggi UV. Per proteggere la testa da colpi di sole e ustioni, è necessario indossare crema solare e cappelli. È inoltre necessario ridurre al minimo l'esposizione al sole..

Oltre ai problemi di cui sopra, la caduta dei capelli nelle donne compromette la qualità della vita. I cambiamenti negativi nell'aspetto lasciano un'impronta negativa sul processo di autorealizzazione e sulla vita nella società.

Diagnosi di perdita di capelli nelle donne

Ai primi segni di diradamento dei capelli, dovresti consultare un medico e determinare la causa della condizione dolorosa, prevenendo così un'ulteriore alopecia. La caduta dei capelli viene diagnosticata da un tricologo, dermatologo, endocrinologo, ginecologo e numerosi altri specialisti ristretti..

L'algoritmo per la diagnosi della calvizie femminile consiste in:

  1. Raccolta di anamnesi e analisi dei reclami dei pazienti.
    • Analisi dei casi di alopecia familiare in linea ascendente.
    • Quando la perdita dei ricci aumenta / rallenta (durante il lavaggio, durante la pettinatura) e la presenza di sintomi concomitanti (prurito, bruciore, forfora, irritazione, eruzioni cutanee).
    • Ci sono stati casi di alopecia in passato? Quali fattori potrebbero causare il problema, secondo il paziente.
    • La presenza di malattie croniche e valutazione dei farmaci assunti.
  2. Valutazione visiva delle condizioni del cuoio capelluto e del cuoio capelluto.
    • Vengono determinate le aree di calvizie e quelle con peli rotti.
    • È in corso un test per la forza dei ricci. I capelli afferrano e tirano un po ', i fili deboli sono facilmente separati dai follicoli.
    • Viene studiata la struttura dei capelli danneggiati.
  3. Ricerche di laboratorio e strumentali.

Oltre alle misure diagnostiche di cui sopra, il medico studia le condizioni generali del corpo e il funzionamento del sistema immunitario. Esame della pelle e delle unghie, deformate in forme gravi di alopecia.

Test per la caduta dei capelli nelle donne

I capelli sono un indicatore della salute del corpo. Il loro appannamento, restringimento e spargimento è un problema reale che richiede uno studio e un trattamento accurati. Particolare attenzione è rivolta alla diagnostica di laboratorio. Le analisi mirano a stabilire il livello dei principali ormoni nel corpo e consentono anche di valutare lo stato degli organi interni.

  • Analisi del sangue generale.
  • Analisi del sangue biochimica.
  • Analisi per infezioni, comprese le malattie sessualmente trasmissibili.
  • Livello di ferro nel siero.
  • Livelli di ormoni sessuali.
  • Ormoni tiroidei: TSH, T3, T4.

Un complesso di test di laboratorio determina il livello di emoglobina nel sangue, che può essere utilizzato per diagnosticare l'anemia da carenza di ferro, come una delle cause dell'alopecia. Un aumento del livello di leucociti indica processi infiammatori nel corpo, patologia del tratto gastrointestinale e organi riproduttivi.

Un esame del sangue biochimico rivela patologie dai reni e dal fegato, una carenza di componenti utili nel corpo. Un altro test importante è il test dell'ormone tiroideo. Le deviazioni nel loro livello normale influenzano non solo la condizione dei capelli, ma anche la salute generale..

I cambiamenti nel livello degli ormoni sessuali femminili influenzano anche l'aspetto e lo stato interno del corpo. La rottura degli ormoni sessuali si manifesta con un ciclo mestruale irregolare, aumento della crescita dei peli del corpo e diradamento dei capelli sulla testa, acne sul viso e altri sintomi.

Tasso di ferritina nelle donne con perdita di capelli

Il complesso idrosolubile di idrossido di ferro e apoferritina, che si trova nelle cellule del fegato, nel midollo osseo, nella milza e nel siero del sangue, è la ferritina (una metalloproteina). Nella struttura, questa sostanza è una proteina complessa e contiene 24 componenti necessari per il normale funzionamento del corpo femminile. È responsabile del normale assorbimento del ferro, il processo di costruzione dei globuli rossi con una quantità sufficiente di emoglobina.

Un cambiamento nella composizione quantitativa dell'ormone si verifica sotto l'azione di tali fattori:

  • Processi infiammatori nel corpo.
  • Ultimo trimestre di gravidanza.
  • Malattie dell'intestino tenue.
  • Dieta squilibrata con carenza di micronutrienti utili.
  • Mestruazioni abbondanti e forte perdita di sangue.

I livelli di ferritina dipendono dalle riserve di ferro del corpo. La sua norma per un corpo femminile di età superiore ai 15 anni va da 10 a 150 kg / ml. Per studiare questo indicatore, viene eseguito un esame del sangue venoso. Uno dei sintomi dei livelli di ferritina ridotti è la caduta dei capelli. La sua carenza rende i ricci fragili e opachi, indebolisce i follicoli e accelera la loro morte.

Per normalizzare la ferritina, alcune procedure cosmetiche per la cura dei capelli non sono sufficienti. Il trattamento dovrebbe essere complesso e influenzare il corpo dall'interno. Ai pazienti viene prescritta una tabella dietetica n. 15 secondo Pevzner per fornire al corpo vitamine e microelementi. Si raccomanda inoltre l'uso aggiuntivo di preparati multivitaminici. Il corso della terapia dovrebbe essere di almeno 3-4 mesi, cioè il periodo della durata media della vita degli eritrociti. Per monitorare l'efficacia del trattamento, è necessario donare il sangue per l'analisi mensilmente.

Diagnostica strumentale

Per valutare le condizioni dei capelli e identificare le cause della caduta dei capelli, è obbligatoria la diagnostica strumentale. Consiste dei seguenti studi:

Con l'aiuto di uno speciale apparato tricoscopico, viene studiata la condizione dei ricci. L'analisi video determina la densità dei follicoli per centimetro quadrato, il numero di aste assottigliate, il loro diametro e il numero totale di fili. La tricoscopia consente di identificare i segni di lesioni cutanee e calcolare il tasso di calvizie al giorno, individualmente per ogni persona.

Dopo la diagnostica, il medico valuta ogni criterio ottenuto e le loro deviazioni dalla norma. I dati consentono di fare una diagnosi finale o servono come motivo per ulteriori analisi..

  1. Fototricogramma

Questo è uno studio sui ricci usando un microscopio. Permette di differenziare diversi tipi di alopecia. Determina le condizioni dei trefoli secondo i seguenti criteri:

  • Densità dei capelli per metro quadrato centimetro.
  • Spessore dei capelli nell'intervallo da 30 micron a 80 micron e oltre.
  • Il rapporto tra lo stato della chioma e le fasi della sua crescita.
  • Anisotricosi.

Durante la diagnosi, la dimensione dei peli può aumentare di 1000 volte. Di norma, tale aumento viene utilizzato per valutare le condizioni del gambo del ricciolo. Un fototricogramma viene eseguito ogni settimana durante l'intero corso del trattamento. Ciò è necessario per determinare la dinamica del ripristino dei fili..

Oltre ai metodi di cui sopra, ai pazienti vengono prescritti esami ecografici degli organi interni: la ghiandola tiroidea, la cavità addominale e la piccola pelvi. Sulla base dei risultati della diagnostica, il tricologo effettua una diagnosi e redige un piano di trattamento.

Diagnosi differenziale

Se i risultati delle analisi dell'alopecia femminile sono dubbi, è necessaria una diagnosi differenziale. Lo studio è finalizzato a confrontare la calvizie con le seguenti patologie:

  • Cicatrici del cuoio capelluto.
  • Dermatosi e micosi.
  • Sifilide.
  • Perdita di capelli da Telogen.
  • Tricotillomania.
  • Cura dei capelli impropria.
  • Anemia da carenza di ferro.
  • Assunzione di farmaci.
  • Cattiva alimentazione e improvvisi cambiamenti nel peso corporeo.

Per eseguire la diagnostica differenziale, viene utilizzata una serie di tali analisi:

  • Microscopia per funghi patogeni (se si sospetta la tricofitosi).
  • Determinazione del livello di cortisolo (ormone dello stress).
  • Analisi del sangue biochimica: ALT, AST, proteine, bilirubina, colesterolo, zucchero, fosfatasi alcalina.
  • Analisi completa degli ormoni tiroidei: T3, T4, TSH, anticorpi contro TPO e TG, prolattina.

Per escludere fattori psicosomatici di una condizione dolorosa, è indicata una consultazione con uno psicologo.

Chi contattare?

Trattamento contro la caduta dei capelli per le donne

Quasi tutte le donne in diversi periodi di età affrontano il problema della caduta dei capelli. Il trattamento dell'alopecia dipende dai fattori che l'hanno provocato. Per determinare le cause di un difetto estetico, vengono eseguite diagnosi speciali volte a studiare la struttura dei ricci, la presenza di lesioni fungine e altri problemi. Un tricologo, un endocrinologo e altri specialisti ristretti sono impegnati nella diagnostica e nell'elaborazione di un piano terapeutico.

L'algoritmo per il trattamento della calvizie femminile si presenta così:

  • Il corso della terapia farmacologica.
  • L'uso di shampoo speciali, maschere, lozioni, spray, rimedi popolari per rafforzare i ricci, accelerare la loro crescita.
  • Terapia vitaminica.
  • Normalizzazione della nutrizione.
  • Azioni preventive.

Considera il trattamento delle cause più comuni di alopecia:

  1. Lesioni fungine del cuoio capelluto (microsporia, candidosi, eritrasma, tricofitosi). Per il trattamento viene utilizzato l'uso locale e interno di farmaci antifungini. Molto spesso, ai pazienti vengono prescritti i seguenti farmaci: naftifina, amfotericina B, flucanazolo, tioconazolo. Il principale meccanismo d'azione dei farmaci è quello di interrompere la normale struttura e il funzionamento delle membrane cellulari del fungo.
  2. Anemia da carenza di ferro: questo problema si basa sulla mancanza di vitamina B12 nel corpo. Per il trattamento, preparati di sali di ferro ferroso (Ferroplex, Ferrogradumet, Sorbifer durules) e ferro ferrico (Maltofer, Biofer, Venofer, Likferr), nonché preparati vitaminici per stimolare la maturazione degli eritrociti.
  3. Disturbi endocrini
    • Diabete mellito insulino-dipendente: per normalizzare il glucosio nel sangue vengono utilizzate insuline di diversa durata d'azione.
    • Diabete di tipo 2 - sulfoniluree, bloccanti della glicoidasi, tiazolidinedioni e altri farmaci.
    • Malattie della tiroide: una violazione delle sue funzioni porta alla perdita di capelli sulla testa e sulle sopracciglia. Per il recupero, la terapia ormonale sostitutiva è indicata utilizzando analoghi dell'ormone T4, T3, levotiroxina sodica e loro combinazioni.
    • Disturbi ormonali: con una diminuzione della produzione di estrogeni, ai pazienti vengono prescritti farmaci che sostituiscono gli ormoni naturali (estradiolo valerato, Ovestin, Femoston).
  4. Malattie della pelle (eczema, dermatite, psoriasi, seborrea) - per il trattamento vengono utilizzati antistaminici (Fenistil, Omeril, Suprastin) e glucocorticoidi topici (Desametasone, Fluticasone, Locoid).
  5. Disturbi del sistema immunitario (malattie sistemiche, vasculite cutanea, alterato afflusso di sangue, processi infiammatori autoimmuni) - stimolanti del timo (Levamisolo, Inosine), attivatori dell'immunità umorale (Vigam, Sodium Nucleinate, Likopild), attivatori dell'immunità cellulare (Diucifon, Pentoxil, Biotorin), interferoni (Viferon, Intron, Gamma-feron).
  6. Malattie del sistema nervoso centrale (nevrosi, depressione, stress, aumento dello stress emotivo) - utilizzati per il trattamento sono sedativi, tranquillanti, antidepressivi.

Indipendentemente dalla causa della condizione dolorosa, il trattamento dell'alopecia femminile inizia con la normalizzazione dello stile di vita e la correzione della nutrizione. È necessario rinunciare alle cattive abitudini, alla colorazione dei capelli e all'uso di prodotti per lo styling. Dovresti anche evitare di asciugare e acconciare i ricci con un asciugacapelli, ferro arricciacapelli, pettini ruvidi, curare malattie esistenti.

Medico che cura la caduta dei capelli nelle donne

Un tricologo si occupa del trattamento dei problemi al cuoio capelluto. Questo medico è un dermatologo di specializzazione ristretta che studia esclusivamente le malattie dei capelli. I compiti del medico comprendono il trattamento dell'alopecia e lo sviluppo di misure preventive per prevenire la calvizie e migliorare la condizione dei ricci.

Il tricologo si occupa della terapia di tali patologie:

  • Alopecia (diffusa, focale, telogenica, androgenetica).
  • Ingrigimento precoce dei capelli.
  • Forfora.
  • Cambiare l'aspetto dei ricci: ossidazione, fragilità, secchezza, doppie punte.
  • Atrofia e diradamento dei capelli.
  • Fili a forma di anello.
  • Infiammazione purulenta dei follicoli piliferi.
  • Licheni di amianto.
  • Irsutismo.
  • Ipertricosi.
  • Micosi.
  • Microsporia.
  • Trichophytosis.
  • Pediculosi.

Ma non dimenticare che molto spesso la perdita di vegetazione è una complicazione di una certa malattia. Pertanto, oltre all'aiuto di un tricologo, il trattamento può richiedere la consultazione di altri specialisti: ginecologo, endocrinologo, dermatologo, immunologo.

Di norma, un tricologo lavora in cliniche specializzate in cosmetologia, dispensari dermatovenerologici, istituti di ricerca specializzati. Una visita da un medico richiede una formazione speciale. Non lavarsi i capelli prima di prendere. Questo è necessario per valutare le condizioni naturali della pelle e delle radici dei capelli. I più istruttivi sono i ricci che vengono lavati due giorni prima di andare dal medico. Inoltre, non è possibile utilizzare prodotti per lo styling e farmaci topici..

Come fermare la caduta dei capelli nelle donne?

La caduta dei capelli è un processo fisiologico che si verifica nella vita di ogni persona. I follicoli piliferi si rinnovano, le vecchie cellule muoiono e quelle nuove le sostituiscono. Il tasso medio di perdita dei ricci è di circa 150 pezzi. al giorno e, di regola, non rappresenta una minaccia per le condizioni generali dei capelli. Ma se la caduta dei capelli è aumentata, è necessario interromperla, poiché un problema estetico può portare a gravi complicazioni..

Prima di tutto, dovresti consultare un medico e stabilire la causa del forte diradamento dei capelli. Per fare ciò, dovrai superare una serie di esami di laboratorio e strumentali. Sulla base dei risultati della diagnostica, viene elaborato un piano di trattamento.

Per fermare il processo di calvizie, è necessario affrontare in modo completo questo problema. Prima di tutto, vengono eliminati i fattori sfavorevoli che influenzano la crescita dei ricci, lo stile di vita e la dieta, i metodi di cura dei capelli vengono rivisti. Particolare attenzione è riservata all'effetto locale sulla condizione dei capelli. Il medico seleziona uno shampoo e una maschera di qualità. Molto spesso si tratta di cosmetici professionali con cheratina, acido lattico e altri integratori vitaminici. Al momento del trattamento, asciugatura con asciugacapelli, acconciature strette e altri fattori traumatici, possibilmente la nomina di un trattamento ormonale.

Chirurgia

Un metodo radicale per trattare l'alopecia, utilizzato nel caso in cui la terapia conservativa sia stata inefficace, è il trattamento chirurgico. Oggi vengono utilizzati i seguenti tipi di operazioni per ripristinare l'attaccatura dei capelli in caso di calvizie:

  1. FUE (metodo continuo)

FUE (Follicular Unit Extraction) è una nuova tecnica per il trapianto di innesti di capelli di donatori dalla regione occipitale e da altre aree del corpo. Ogni follicolo viene trapiantato separatamente per evitare cicatrici lineari. Dopo il trapianto rimangono sulla pelle delle microscars rosse, che scompaiono dopo un paio di giorni. Questo metodo è efficace per l'alopecia da I a V grado secondo Norwood.

  • Assenza di cambiamenti cicatriziali nel donatore e nel paziente.
  • La capacità di usare i capelli da qualsiasi parte del corpo.
  • Nessun punto richiesto.
  • Calcolo esatto del numero richiesto di lampadine e della loro struttura.

La tecnica senza cuciture viene utilizzata per l'alopecia, che è causata da talee post-traumatiche o post-ustione, nonché per il ripristino di sopracciglia e ciglia. Con un piccolo apporto di follicoli da parte di un donatore, gli innesti vengono prelevati da altre aree dei capelli del corpo (torace, gambe, spalle, pube, barba). È possibile trapiantare fino a 2500-3000 unità follicolari in un'unica operazione della durata di 6-8 ore.

  1. Metodo STRIP (patchwork)

Il trapianto di capelli con questo metodo consente l'impianto di 3500 microinnesti, ciascuno dei quali è costituito da 1-4 follicoli, in un'unica procedura. Grazie a ciò, viene creato l'effetto della densità naturale dei capelli..

  • Lo svantaggio principale del metodo STRIP sono le cicatrici visibili che rimangono dopo aver tagliato un lembo cutaneo dalla parte posteriore della testa per l'estrazione degli innesti.
  • Questo metodo non prevede il trapianto di ricci da altre parti del corpo..
  • È abbastanza traumatico, quindi richiede un periodo di recupero completo.

L'operazione viene eseguita in anestesia locale e richiede 2-5 ore. 3-4 mesi dopo la procedura, nuovi capelli iniziano a crescere e, dopo un anno, i ricci acquisiscono la massima densità e volume.

Il trattamento chirurgico della calvizie ha una serie di controindicazioni:

  • Disturbo della coagulazione del sangue.
  • Intolleranza all'anestesia.
  • Pazienti sotto i 15 anni di età.
  • Malattia mentale (tricotillomania, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo dismorfico del corpo).
  • Diabete.
  • Malattie dermatologiche nella fase acuta.

Con estrema cautela, l'operazione viene eseguita per pazienti con pressione alta, malattie del sistema cardiovascolare e patologie oncologiche..

Un'altra sfumatura del trapianto di capelli è il rischio di complicanze:

  • Intorpidimento postoperatorio - si sviluppa a causa di danni alle terminazioni nervose nell'area donatrice del trapianto. È temporaneo.
  • Cicatrici: quando si utilizzano tecniche con lembo, il donatore e il paziente rimangono cicatrici visibili.
  • Rigetto degli impianti.

Il successo del trattamento chirurgico dell'alopecia femminile dipende dalle qualifiche del chirurgo e dal metodo di trapianto scelto.

Il consiglio del tricologo per la caduta dei capelli nelle donne

Per combattere rapidamente e con successo il problema della calvizie, devi seguire il consiglio di un tricologo:

  1. Cura dei capelli - Lavati i capelli quando si sporcano, lavaggi frequenti possono causare forfora e, come complicazione, alopecia. Trova un prodotto personalizzato per la cura dei ricci. È auspicabile che lo shampoo contenga la quantità massima di ingredienti utili e naturali. Non dimenticare lozioni, tonici, balsami e maschere.
  2. Spazzolatura: non pettinare mai i ricci bagnati, soprattutto se c'è un problema con la caduta dei capelli e una maggiore fragilità. Pettina i fili corti asciutti dalle radici alle punte. I ricci lunghi hanno prima le punte e poi le radici. Scegli pettini e spazzole di legno che non danneggino la pelle o le ciocche. Per mantenere il pettine, sciacqualo regolarmente con acqua calda e sapone. Non usare mai i pettini di qualcun altro.
  3. Massaggio: prova a massaggiare il cuoio capelluto 2-3 volte a settimana usando oli vegetali ed essenziali. Anche con la normale crescita dei capelli, segui il corso Darsonval.
  4. Protezione - per l'alopecia areata, non utilizzare prodotti termici per lo styling o asciugatura. Non dimenticare la protezione della testa durante la stagione fredda e in estate con una maggiore attività solare.
  5. Acconciatura: con grave calvizie, i ricci dovrebbero essere tagliati il ​​più possibile. Ciò accelererà il processo di recupero e fermerà ulteriori perdite. Con ciocche fragili, permanenti, extension, tessitura di trecce africane e altre acconciature che feriscono i capelli sono severamente vietate. La colorazione dei capelli è vietata.
  6. Nutrizione e terapia vitaminica: rivedi la tua dieta e bilanciala eliminando tutti i cibi malsani. Consultare un medico e selezionare un complesso multivitaminico per compensare i micronutrienti benefici.

Prevenzione

Per prevenire qualsiasi tipo di calvizie, è necessario seguire questi consigli:

  • Alimento sano completo.
  • Riduzione al minimo di fattori di stress e irritanti.
  • Cura adeguata dei ricci (evitando macchie, asciugatura e acconciature traumatiche).
  • Usare cosmetici per la cura professionale.
  • Trattamento tempestivo di eventuali malattie che possono causare alopecia o portare alla sua esacerbazione.

Uno stile di vita sano, una buona alimentazione e un'attività fisica regolare sono la migliore prevenzione della caduta dei capelli e di altri disturbi del corpo.

Previsione

La caduta dei capelli nelle donne si verifica a causa di molti fattori e ce ne sono diversi tipi, che differiscono nei sintomi, cioè la gravità del decorso. La prognosi della calvizie dipende dai seguenti fattori:

  • Forma di alopecia.
  • Lo stile di vita del paziente.
  • Tempestività e rilevanza del trattamento prescritto.

L'alopecia geneticamente determinata ha la prognosi migliore, poiché può essere corretta con metodi conservativi. Le forme cicatriziali e focali nel loro decorso grave richiedono un trattamento serio e, in alcuni casi, un intervento chirurgico.

Se il diradamento dei capelli è causato da disturbi ormonali, dermatomicosi, tricotillomania o altre malattie, dopo la loro correzione, la vegetazione viene completamente ripristinata.

In generale, l'esito della caduta dei capelli femminile dipende dall'adesione alle raccomandazioni mediche e dallo stadio della malattia in cui il paziente ha cercato aiuto. Se il problema viene lasciato senza cure mediche, cioè lascia perdere, la prognosi di qualsiasi forma di alopecia è negativa.